Scala – Andrea Bocelli in Notte Stellata

0

Grande tripudio per Notte Stellata, il tanto atteso concerto che il maestro Andrea Bocelli ha tenuto il 2 settembre nel paese più antico della Divina nell’ambito della manifestazione Scala incontra New York. Poco più di quattromila spettatori, provenienti dà ogni parte del mondo, sono accorsi ieri in Piazza Municipio fin dalle prime ore del pomeriggio per poter assistere all’ evento più importante della kermesse che, giunta alla ottava edizione,  promuove anche quest’ anno attraverso un mese di   vari appuntamenti l incontro, il dialogo, là conoscenza, i valori di fratellanza e solidarietà, di democrazia e libertà ed il bello artistico che là città di Scala conserva con grande orgoglio. Il maestro Andrea Bocelli, accompagnato dal maestro Carlo Bernini al pianoforte, dal maestro Enrico Bernini al violino e dalla soprano Paola Sanguinetti, ha aperto là serata con un classico della canzone napoletana, Santa Lucia luntana, dedicato à tutti gli emigrati in terre lontane. L’ artista  ha poi in piazza Municipio cantato il pubblico, eseguendo per circa un’ ora senza interruzioni, altri classici della tradizione partenopea e pezzi storici della musica lirica, dà I’ te vurria vasà di Carlo Bisio à O mio bambino caro di Puccini. Non è mancata, come promesso nel corso della conferenza stampa tenuta a Scala il 31 agosto, l’ esecuzione dell’ Ave Maria di Schubert, dedicata alle vittime dell’ 11 settembre, – un  canto – come ha sottolineato Padre Enzo Fortunato – che si trasforma in preghiera -. Il pubblico estasiato non si è risparmiato nel chiedere il bis ed il maestro non ha deluso le aspettative chiudendo il concerto con l’ omaggio a Scala di O sole mio. Là sublime voce dell’ artista è stata accompagnata dà una coreografia di coriandoli luccicanti e lanterne volanti lanciate nel cielo stellato dell’ incantata notte scalese. Al termine del concerto è stato donato al maestro un presepe tipico della tradizione napoletana, simbolo della spiritualità francescana. Nel parterre degli ospiti d’onore figuravano il presidente della Corte Costituzionale Francesco Amirante, gli ambasciatori di Stati Uniti, Israele e Malta, il parlamentare europeo Clemente Mastella in compagnia della moglie Sandra Lonardo, il sentore Antonio Paravia, il presidente della Provincia di Salerno, Edmondo Cirielli, l’assessore provinciale Adriano Bellacosa, l’arcivescovo della diocesi di Amalfi-Cava Mons. Orazio Soricelli. Presenti numerosi giornalisti provenienti da New York, Londra e Vancouver e più di quaranta le testate accreditate tra le quali CNN, BBC, FOX news, Inside Vatican, America Oggi. Grande  soddisfazione del presidente dell’Associazione Scala nel Mondo, Ivana Bottone e del sindaco Luigi Mansi  il cui impegno  per rilanciare  Scala in ambito culturale nel panorama  nazionale e internazionale. Il concerto di Andrea Bocelli andrà in onda su Rài1 il giorno 11 settembre alle 11,45, nel corso della trasmissione 11 settembre. Un canto di pace, condotta da Massimo Giletti.

Chiara  Cappuccio.