Battipaglia arrestati due usurai che applicavano tassi al 120%

0

Battipaglia – Per anni avevano applicato un tasso di usura pari al 120 per cento annuo ad un commerciante di Battipaglia (Salerno) che nel 2004 si era rivolto a loro per un prestito di 10 mila euro. Due pregiudicati sono stati arrestati questa mattina dai carabinieri della compagnia della città della Piana del Sele. Il commerciante di materiale edile era costretto ogni mese a versare ai suoi aguzzini la somma di 1000 euro. Negli ultimi mesi l’imprenditore era costretto a subire anche minacce.

Stamani la fine dell’incubo, quando nel negozio hanno fatto irruzione i carabinieri, diretti dal capitano Giuseppe Costa, che hanno tratto in arresto Gerardo Nigro 55 anni e Renato Piano di 52anni, entrambi con precedenti e ritenuti appartenenti al clan Garibaldi che per anni ha detenuto il controllo del malaffare nella cittadina della Piana del Sele.

Ossessionato dalle continue richieste di denaro, l’imprenditore è stato costretto a denunciare i due usurai. L’uomo nel giro di sei anni, aveva in pratica versato circa 72mila euro.

Stamani l’incontro nel negozio del commerciante per saldare alcune rate arrestate. Quando i carabinieri hanno fatto irruzione nell’esercizio commerciale hanno trovato nelle tasche dei due 12 mila euro, tra assegni e contanti , che in precedenza erano stati fotocopiati. I due sono stati rinchiusi nel carcere di Salerno e dovranno rispondere dei reati di usura ed estorsione. (Il Mattino)

Lascia una risposta