PASTA ANTONIO AMATO – PASTA IN FESTA

0

COMUNICATO STAMPA

PASTA ANTONIO AMATO – PASTA IN FESTA

Dal 29 agosto al 5 settembre Anacapri saluta agosto e gli spensierati giorni d’estate con la tradizionale Settembrata.

Otto giorni di festa. Danze e costumi d’epoca, carri allegorici e prelibatezze enogastronomiche. La storica manifestazione – nata agli inizi del secolo scorso ed amata da personaggi quali Bovio, Cerio e Marinetti – quest’anno sarà dedicata alla Anacapri degli anni ’30. Si cenerà sotto il cielo per le strade di via Orlandi, viale Axel Munthe, piazzetta La Torre, i vicoletti del Timpone, borgo Caprile e nella piazza delle Boffe. Le gentili pacchiane offriranno spuntini ed assaggi di Pasta Antonio Amato, gentilmente offerta dallo storico pastificio salernitano. Radici che affondano nel lontano 1868 ed amore per la tradizione, queste le armi vincenti del consolidato ed affermato brand campano. Un marchio ed un vanto nazionale fatto di qualità e completezze di linee produttive, passione ed entusiasmo. 100 referenze di pasta di semola di grano, unitamente alle linee speciali “Gli speciali Italiani” e gli “Specialissimi” e, infine, la gamma di “Pasta all’uovo”. La Antonio Amato entrerà con la sua pasta d’autore anche nelle vetrine dei migliori negozi del piccolo borgo antico elegantemente allestite per l’occasione. Si attendono in qualità di ospiti il cantante ed autore Carlo Marrale, l’attore Christian De Sica, i giornalisti Giuliano Zinconi, Ernesto Mazzetti e Francesco Durante, Emilio Fede e la senatrice Diana De Feo, Emma Naldi, Paolo e Patrizia Signorini e lo stilista Gunther Murr.

Quest’anno il pastificio Antonio Amato sarà presente anche alla serata dedicata alla terza edizione del Premio Anacapri Bruno Lauzi – Canzone d’Autore che si terrà il 4 settembre in Piazza San Nicola alle ore 21. Il direttore generale Giuseppe Amato, insieme alla targa del Comune di Anacapri, consegnerà al giornalista Rai Andrea Vianello, conduttore di Mi manda Raitre, il prestigioso Premio Anacapri Penna d’Autore 2010. Un gioiello prezioso, una penna non di pasta questa volta, realizzata in oro dal maestro orafo Gianfranco Passaro.

Ed ancora Amato Pasta in festa. Dopo le premiazioni, che vedranno protagonista Maurizio Lauzi, i festeggiamenti proseguiranno, nella magia di via Triste e Trento, illuminata solo da candele, al ristorante Il Saraceno con “La cena degli ziti” alla quale parteciperanno i maestri Gianfranco Reverberi e Giorgio Calabrese, l’attrice Cristina Donadio, i cantanti Edoardo Vianello, Peppino di Capri, Franco Fasano, Fabio Abate e Carlo Marrale dei Matia Bazar e gli inviati di Uno Mattina.

Quando la pasta diventa musica, canzone ….canzone d’autore.

 

Ufficio stampa

Vele bianche

Lascia una risposta