Agerola paura per i furti, dopo la seconda rapina a dei gioiellieri si chiede più sicurezza

0

Agerola paura per i furti, dopo la seconda rapina a dei gioiellieri si chiede più sicurezza “Da un pò di tempo non si sentiva più parlare di furti e rapine, ora temiamo una nuova ondata , ci vuole più sicurezza, eppure avevano messo le telecamere”, queste sono le sensazioni degli agerolesi dopo la rapina nella villa di una coppia di gioiellieri, mentre pochi mesi fa c’è stata una rapina ad una gioielleria, sempre ad Agerola. Le telecamere secondo l’amministrazione funzionano e sono controllate, ma quando vi fu la rapina in gioielleria non funzionavano, pare per effetto di un temporale.. Intanto da più parti si chiede maggiore sicurezza, dopo le 19 Agerola è terra di nessuno. Pochi vigili, la caserma dei carabinieri, pure con pochi uomini, è costretta a chiudere di notte e bisogna aspettare dalla lontana Castellammare di Stabia gli interventi delle forze dell’ordine. 

Agerola paura per i furti, dopo la seconda rapina a dei gioiellieri si chiede più sicurezza "Da un pò di tempo non si sentiva più parlare di furti e rapine, ora temiamo una nuova ondata , ci vuole più sicurezza, eppure avevano messo le telecamere", queste sono le sensazioni degli agerolesi dopo la rapina nella villa di una coppia di gioiellieri, mentre pochi mesi fa c'è stata una rapina ad una gioielleria, sempre ad Agerola. Le telecamere secondo l'amministrazione funzionano e sono controllate, ma quando vi fu la rapina in gioielleria non funzionavano, pare per effetto di un temporale.. Intanto da più parti si chiede maggiore sicurezza, dopo le 19 Agerola è terra di nessuno. Pochi vigili, la caserma dei carabinieri, pure con pochi uomini, è costretta a chiudere di notte e bisogna aspettare dalla lontana Castellammare di Stabia gli interventi delle forze dell'ordine.