MINORI (costa d’Amalfi): OPERA D’ARTE ACQUISTATA DA UN MUSEO DI NEW YORK

0

MINORI (COSTA D’AMALFI) – Una bella notizia che riguarda il mondo dell’arte: dopo essere stata esposta per una settimana a Minori, in costa d’Amalfi, e precisamente nei giardinetti del lungomare California, la meravigliosa opera “Cordialità” del maestro giapponese Soto Mikago, è stata traslata a New York.
Alcuni appassionati di arte contemporanea avevano notato l’assenza della scultura già da qualche giorno e temendo un nuovo furto avevano allertato le forze dell’ordine che hanno diramato le notizie in accordo con il maestro Soto e il movimento spiaggista che si è occupato prima del posizionamento dell’opera a Minori e poi della trattativa con il direttore del Whitney Museum, che se l’è aggiudicata per una cifra intorno agli 800mila dollari. Dal primo Luglio, l’opera sarà dunque esposta nella collezione del museo all’interno di una retrospettiva sull’arte minimalista interiore contemporanea.
Grande soddisfazione sia dei vertici del museo che dell’artista Mikago che comunque si è detto disposto ad esporre ancora una sua opera in costa d’Amalfi.
IN ALLEGATO IL VIDEO DELLA NOTIZIA.
A cura dell’Assessorato al Nulla.MINORI (COSTA D’AMALFI) – Una bella notizia che riguarda il mondo dell’arte: dopo essere stata esposta per una settimana a Minori, in costa d’Amalfi, e precisamente nei giardinetti del lungomare California, la meravigliosa opera “Cordialità” del maestro giapponese Soto Mikago, è stata traslata a New York.
Alcuni appassionati di arte contemporanea avevano notato l’assenza della scultura già da qualche giorno e temendo un nuovo furto avevano allertato le forze dell’ordine che hanno diramato le notizie in accordo con il maestro Soto e il movimento spiaggista che si è occupato prima del posizionamento dell’opera a Minori e poi della trattativa con il direttore del Whitney Museum, che se l’è aggiudicata per una cifra intorno agli 800mila dollari. Dal primo Luglio, l’opera sarà dunque esposta nella collezione del museo all’interno di una retrospettiva sull’arte minimalista interiore contemporanea.
Grande soddisfazione sia dei vertici del museo che dell’artista Mikago che comunque si è detto disposto ad esporre ancora una sua opera in costa d’Amalfi.
IN ALLEGATO IL VIDEO DELLA NOTIZIA.
A cura dell’Assessorato al Nulla.