Amalfi, Daniele Milano “La citta’ ha bisogno di normalita’. Una sola grande opera la circumvallazione per il centro”

0

Il neo sindaco di Amalfi Daniele Milano, il piu’ giovane della provincia di Salerno, e’ stato intervistato da Gabriele Bojano sulle pagine del Corriere del Mezzogiorno, inserto del Corriere della Sera, di oggi. Una bella intervista dove traspare tutto il personaggio Milano , anche da ricordi d’infanzia “A nove anni gia’ volevo fare il sindaco”, dice Milano, e racconta dell’immagine del nonno vice sindaco nel dopo guerra che aveva sempre avanti. Sui progetti Milano e’ stato molto chiaro , la citta’ ha bisogno di normalita’, quindi la cura dell’ “ordinario” al primo posto, unica grande opera che vorrebbe realizzare la circumvallazione per il centro, non specificando come, una vexata questio sulla quale Milano cerchera’ di intervenire. Ma e’ sopratutto il buon senso che ci ha colpito, la normalita’ oggi in Costiera amalfitana e’ qualcosa di straordinario. Se ci giriamo intorno quasi nessun paese e’ normale, per esempio non e’ normale che Praiano, Ravello, Maiori non abbiano i depuratori, non e’ normale che ci sia sporcizia sulla Statale Amalfitana 163 da Positano a Cetara, portare Amalfi alla normalita’ sara’ sicuramente un’impresa straordinaria viste le realta’ che ci circondano in Campania.. 

Il neo sindaco di Amalfi Daniele Milano, il piu' giovane della provincia di Salerno, e' stato intervistato da Gabriele Bojano sulle pagine del Corriere del Mezzogiorno, inserto del Corriere della Sera, di oggi. Una bella intervista dove traspare tutto il personaggio Milano , anche da ricordi d'infanzia "A nove anni gia' volevo fare il sindaco", dice Milano, e racconta dell'immagine del nonno vice sindaco nel dopo guerra che aveva sempre avanti. Sui progetti Milano e' stato molto chiaro , la citta' ha bisogno di normalita', quindi la cura dell' "ordinario" al primo posto, unica grande opera che vorrebbe realizzare la circumvallazione per il centro, non specificando come, una vexata questio sulla quale Milano cerchera' di intervenire. Ma e' sopratutto il buon senso che ci ha colpito, la normalita' oggi in Costiera amalfitana e' qualcosa di straordinario. Se ci giriamo intorno quasi nessun paese e' normale, per esempio non e' normale che Praiano, Ravello, Maiori non abbiano i depuratori, non e' normale che ci sia sporcizia sulla Statale Amalfitana 163 da Positano a Cetara, portare Amalfi alla normalita' sara' sicuramente un'impresa straordinaria viste le realta' che ci circondano in Campania..