Costiera amalfitana per il concerto di Bocelli a Scala sit in degli operai della Comunità Montana

0

Scala, costiera amalfitana. Da una parte l’atteso spettacolo di stasera del tenore Andrea Bocelli, dall’altra la disperazione dei dipendenti della Comunitá montana “Monti Lattari”. Quarantatrè impiegati tecnico-amministrativi e ottanta operai idraulico forestali che da due mesi non percepiscono stipendio. E che, a questo punto, sono sull’orlo della disperazione. Le due facce di una stessa medaglia, l’una ricca e sfarzosa, rappresentata dalla rassegna “Scala incontra New York”, l’altra demoralizzata e angosciata, che verranno a contatto proprio oggi. Perché i dipendenti hanno deciso, non a caso il giorno in cui si celebra l’evento principale della kermesse con l’esibizione del famoso tenore in Piazza Duomo a Scala, di inscenare un sit in. Un corteo per esternare tutta la rabbia e il malcontento delle famiglie che rischiano di trovarsi senza reddito, impossibilitate a soddisfare qualsiasi esigenza, anche quelle improcrastinabili. Non ci sará, comunque, nessun eccesso, in quanto gli organizzatori tengono a sottolineare che si tratterá di “una manifestazione pacifica”, che si svolgerá lungo il tratto stradale che va dal bivio di Scala a Ravello. Insomma la decisione di scendere in piazza è stata presa per «sensibilizzare l’opinione pubblica, gli organi di stampa e le autoritá sulle gravi problematiche che da due anni a questa parte affliggono i lavoratori di questa e delle altre Comunitá montane della Campania». Gaetano de Stefano

Lascia una risposta