Maiori, Stefano Della Pietra si incontra con le minoranze “Abbiamo assaporato buona politica”

0

Maiori, Costiera amalfitana .  Stefano Della Pietra si incontra con le minoranze “Abbiamo assaporato buona politica”, in questi giorni l’ex sindaco di Maiori Stefano Della Pietra (Capone è stato un suo vice sindaco, ndr) ha incontrato rappresentanti delle minoranze e ne ha postato sul suo Face Book una considerazione

 “Anche un viaggio di mille miglia inizia con il primo passo ”

Grazie,
un primo passo lungo la strada giusta per Maiori, quella del coraggio, ieri e’ stato compiuto. 
Ieri sera abbiamo assaporato buona politica.
Abbiamo avviato un dialogo costruttivo con i rappresentanti di 1.707 elettori al Consiglio Comunale di Maiori: Franco Amato, Maria Teresa Laudano e Lucia Mammato. 
Con loro ed altri semplici cittadini che, come me, rappresentavano nient’altro che se stessi, ci siamo ascoltati. 
In passato, con alcuni dei presenti c’erano state opinioni diverse.
Non è detto che ciò non possa accadere ancora in futuro, ma, intanto, ieri ci siamo parlati. 
Abbiamo abbattuto un muro fatto di diffidenza ed abbiamo deciso di cominciare a gettare le fondamenta per costruire un ponte tra di noi. 
Quando il confronto si svolge come quello avvenuto ieri, fuori dalle fazioni, libero da affanni, sereno, non strumentale, con uno sguardo lungo e lontano da scadenze elettorali imminenti, si contribuisce a realizzare un confronto alto e si pratica la buona Politica. 
Meglio dei comizi e degli ormai insopportabili e scontati dibattiti televisivi, credetemi.
Ci siamo ascoltati ed abbiamo contribuito con le idee di cui ciascuno singolarmente è portatore. 
Le opinioni, quando ci sono, originariamente non possono che essere individuali poi, se valide, lievitano in un confronto collettivo. 
Prima ancora del voto, in politica c’è il pensiero. 
Il voto successivamente serve a misurare il grado di consenso su una proposta. 
Quando il voto, invece, è slegato da una programma e diventa uno sterile esercizio muscolare rischia di non tradursi in buona amministrazione e di non far avanzare la comunità.

Abbiamo deciso che ad Ottobre c’incontreremo ancora.
Continueremo su questa strada e vorremmo allargarla e condividerla con chiunque sia interessato al paese, prima che alla sua congrega.

Personalmente sono entusiasta e pronto a dare il mio piccolo contributo. 
Anzi, mi sento carico di energia positiva come non mi accadeva da tempo.

Grazie a tutti “Quelli della POA” ??

Maiori, Costiera amalfitana .  Stefano Della Pietra si incontra con le minoranze "Abbiamo assaporato buona politica", in questi giorni l'ex sindaco di Maiori Stefano Della Pietra (Capone è stato un suo vice sindaco, ndr) ha incontrato rappresentanti delle minoranze e ne ha postato sul suo Face Book una considerazione

 "Anche un viaggio di mille miglia inizia con il primo passo "

Grazie,
un primo passo lungo la strada giusta per Maiori, quella del coraggio, ieri e' stato compiuto. 
Ieri sera abbiamo assaporato buona politica.
Abbiamo avviato un dialogo costruttivo con i rappresentanti di 1.707 elettori al Consiglio Comunale di Maiori: Franco Amato, Maria Teresa Laudano e Lucia Mammato. 
Con loro ed altri semplici cittadini che, come me, rappresentavano nient'altro che se stessi, ci siamo ascoltati. 
In passato, con alcuni dei presenti c'erano state opinioni diverse.
Non è detto che ciò non possa accadere ancora in futuro, ma, intanto, ieri ci siamo parlati. 
Abbiamo abbattuto un muro fatto di diffidenza ed abbiamo deciso di cominciare a gettare le fondamenta per costruire un ponte tra di noi. 
Quando il confronto si svolge come quello avvenuto ieri, fuori dalle fazioni, libero da affanni, sereno, non strumentale, con uno sguardo lungo e lontano da scadenze elettorali imminenti, si contribuisce a realizzare un confronto alto e si pratica la buona Politica. 
Meglio dei comizi e degli ormai insopportabili e scontati dibattiti televisivi, credetemi.
Ci siamo ascoltati ed abbiamo contribuito con le idee di cui ciascuno singolarmente è portatore. 
Le opinioni, quando ci sono, originariamente non possono che essere individuali poi, se valide, lievitano in un confronto collettivo. 
Prima ancora del voto, in politica c'è il pensiero. 
Il voto successivamente serve a misurare il grado di consenso su una proposta. 
Quando il voto, invece, è slegato da una programma e diventa uno sterile esercizio muscolare rischia di non tradursi in buona amministrazione e di non far avanzare la comunità.

Abbiamo deciso che ad Ottobre c'incontreremo ancora.
Continueremo su questa strada e vorremmo allargarla e condividerla con chiunque sia interessato al paese, prima che alla sua congrega.

Personalmente sono entusiasta e pronto a dare il mio piccolo contributo. 
Anzi, mi sento carico di energia positiva come non mi accadeva da tempo.

Grazie a tutti "Quelli della POA" ??