BIMBA INVESTITA A CAMPAGNA INDAGATA LA MAMMA

0

È indagata con l’accusa di lesioni colpose la madre che ha investito la figlia di due anni. La donna, lunedì sera, rientrando a casa non si è accorta della piccola che le correva incontro e l’ha travolta con l’auto. La figlia di due anni è ricoverata in coma all’ospedale Santobono di Napoli. La piccola era con il nonno e il papà, nel cortile davanti casa. La donna ha schiacciato il pulsante del telecomando per avviare il congegno elettronico. Entrata nel cortile, la signora si è diretta verso il parcheggio. La bimba di due anni ha visto l’auto, ha riconosciuto la madre, si è liberata dalla stretta del nonno ed è corsa gioiosa e felice verso la mamma. Questione di secondi, la tragedia è avvenuta in pochi istanti. La madre era in manovra con la Fiat Stilo quando ha investito la figlia piccola. La donna non si è accorta della piccola, non l’ha vista sopraggiungere di corsa. Il corpo è finito sotto la macchina, la testa ha riportato fratture gravi nell’impatto con il coprimotore della Fiat Stilo. La bimba di due anni avrebbe dei danni anche ai polmoni. La piccola subirà un intervento neurochirurgico, non appena il quadro clinico si stabilizzerà. I militari hanno sequestrato la Fiat Stilo. Gli investigatori sono poi stati nel cortile dove è avvenuto l’incindente per i rilievi fotografici. Il dramma di via Galdo ha colpito l’intero quartiere agricolo tra il Quadrivio di Campagna e lo svincolo autostradale.È indagata con l’accusa di lesioni colpose la madre che ha investito la figlia di due anni. La donna, lunedì sera, rientrando a casa non si è accorta della piccola che le correva incontro e l’ha travolta con l’auto. La figlia di due anni è ricoverata in coma all’ospedale Santobono di Napoli. La piccola era con il nonno e il papà, nel cortile davanti casa. La donna ha schiacciato il pulsante del telecomando per avviare il congegno elettronico. Entrata nel cortile, la signora si è diretta verso il parcheggio. La bimba di due anni ha visto l’auto, ha riconosciuto la madre, si è liberata dalla stretta del nonno ed è corsa gioiosa e felice verso la mamma. Questione di secondi, la tragedia è avvenuta in pochi istanti. La madre era in manovra con la Fiat Stilo quando ha investito la figlia piccola. La donna non si è accorta della piccola, non l’ha vista sopraggiungere di corsa. Il corpo è finito sotto la macchina, la testa ha riportato fratture gravi nell’impatto con il coprimotore della Fiat Stilo. La bimba di due anni avrebbe dei danni anche ai polmoni. La piccola subirà un intervento neurochirurgico, non appena il quadro clinico si stabilizzerà. I militari hanno sequestrato la Fiat Stilo. Gli investigatori sono poi stati nel cortile dove è avvenuto l’incindente per i rilievi fotografici. Il dramma di via Galdo ha colpito l’intero quartiere agricolo tra il Quadrivio di Campagna e lo svincolo autostradale.