San Vito Positano ora si tratta di rimanere in Eccellenza. Raffaele Casola “La cittadinanza ci sia vicina”

0

Un’impresa storica per la sua categoria . Il San Vito Positano in Eccellenza c’è già stato , circa quindici anni fa, ma ci rimase solo un anno, i patron erano Carletto Attanasio e Carlo Cuomo di Sorrento , che poi lasciò la squadra per Gragnano proprio dopo aver raggiunto il titolo, e fu un tracollo. Unica squadra della Costiera amalfitana ad esserci riuscita ora si prova davvero a raggiungere la storia, cioè rimanere in Eccellenza, cosa che non è mai riuscito a fare il San Vito, il livello dei competitor è elevatissimo , quest’anno ci dovrebbe essere tutta la penisola sorrentina, anche il Sorrento, con squadre che mirano alla vittoria come il Sant’Agnello e il Gragnano, il Città di Vico Equense ed il Massa Lubrense, i costi, le difficoltà, tutto diventa più difficile a questi livelli,  sentiamo Raffaele Casola presidente dei giallorossi  Allora sarà dura? “Non sarà facile, ma siamo pronti ad affrontare la sfida, sono fiducioso”. Confermata la squadra ed il mister Antonio Guarracino corteggiato dal Sorrento? “Si il mister resterà con noi, come pure la squadra nel suo assetto di fine campionato che ha dimostrato di essere valida” Rinforzi? “Qualcuno ci sarà,  uno degli under sicuramente perchè non lo è più, sono obbligatori in tre in questa categoria, e loro saranno determinanti per far girare la squadra bene” Con le spese che aumenteranno? “Gli ingaggi non si discosteranno di molto dallo scorso anno, la squadra è in sintonia con la società e questo è importante, chiediamo alla cittadinanza che ci sia vicina, non serve moltissimo, ma un sostegno da tutto il paese per questa sfida storica ci vuole” Insomma l’entusiasmo è tanto e la voglia di continuare il sogno anche. Forza San Vito Positano

Un'impresa storica per la sua categoria . Il San Vito Positano in Eccellenza c'è già stato , circa quindici anni fa, ma ci rimase solo un anno, i patron erano Carletto Attanasio e Carlo Cuomo di Sorrento , che poi lasciò la squadra per Gragnano proprio dopo aver raggiunto il titolo, e fu un tracollo. Unica squadra della Costiera amalfitana ad esserci riuscita ora si prova davvero a raggiungere la storia, cioè rimanere in Eccellenza, cosa che non è mai riuscito a fare il San Vito, il livello dei competitor è elevatissimo , quest'anno ci dovrebbe essere tutta la penisola sorrentina, anche il Sorrento, con squadre che mirano alla vittoria come il Sant'Agnello e il Gragnano, il Città di Vico Equense ed il Massa Lubrense, i costi, le difficoltà, tutto diventa più difficile a questi livelli,  sentiamo Raffaele Casola presidente dei giallorossi  Allora sarà dura? "Non sarà facile, ma siamo pronti ad affrontare la sfida, sono fiducioso". Confermata la squadra ed il mister Antonio Guarracino corteggiato dal Sorrento? "Si il mister resterà con noi, come pure la squadra nel suo assetto di fine campionato che ha dimostrato di essere valida" Rinforzi? "Qualcuno ci sarà,  uno degli under sicuramente perchè non lo è più, sono obbligatori in tre in questa categoria, e loro saranno determinanti per far girare la squadra bene" Con le spese che aumenteranno? "Gli ingaggi non si discosteranno di molto dallo scorso anno, la squadra è in sintonia con la società e questo è importante, chiediamo alla cittadinanza che ci sia vicina, non serve moltissimo, ma un sostegno da tutto il paese per questa sfida storica ci vuole" Insomma l'entusiasmo è tanto e la voglia di continuare il sogno anche. Forza San Vito Positano