Massimo Ranieri non voleva abbandonare la figlia, io lo amo ancora

0

Ha deciso di parlare e di raccontarsi al grande pubblico Franchina Sebastiani, ex compagna di Massimo Ranieri e madre della sua primogenita, Cristiana. La relazione tra il cantante e la donna si interruppe ben quarantasei anni fa, poco dopo la nascita della piccola perché i produttori del cantante, allora diciannovenne, pensavano che questo lieto evento potesse tarpare le ali alla sua carriera. La confessione è avvenuta ieri pomeriggio nel salotto del gossip più amato dagli italiani, ovvero quello di Barbara D’Urso a Domenica Live. La Sebastiani ha raccontato del suo amore ma anche della sua malattia, un tumore che la affligge ormai da tempo. Franchina ha anche scritto un libro autobiografico in cui racconta la sua relazione con Ranieri e tutta la sofferenza dopo la fine della loro storia, rottura che l’ha portata addirittura ad un tentativo di suicidio anche perchè sapeva che la decisione di lasciare la famiglia era partita non dal cantante ma dal suo entourage: cristiana calone ranieri1 “Io l’ho amato perdutamente, lui qualche scappatella l’ha avuta ma aveva diciotto anni, era giovane. Il 24 dicembre gli ho fatto un regalino: gli ho detto di essere incinta. Lui mi ha stretta forte e mi ha detto che non mi avrebbe mai abbandonata. […] Quando Cristiana (a sinistra in una foto recente) è nata voleva venire in ospedale, ma i suoi produttori gliel’hanno impedito. Molti anni dopo si sono scusati per me dicendomi: ‘Perdonaci, è che noi pensavamo al tutelare l’artista’. Ecco perchè Massimo Ranieri non ha dato il suo cognome alla bambina, riconoscendola solo quando lei ha compiuto diciotto anni. Franchina Sebastiani si è detta ancora molto innamorata di Massimo Ranieri, e chissà se il cantante risponderà mai a questa confessione d’amore.

Ha deciso di parlare e di raccontarsi al grande pubblico Franchina Sebastiani, ex compagna di Massimo Ranieri e madre della sua primogenita, Cristiana. La relazione tra il cantante e la donna si interruppe ben quarantasei anni fa, poco dopo la nascita della piccola perché i produttori del cantante, allora diciannovenne, pensavano che questo lieto evento potesse tarpare le ali alla sua carriera. La confessione è avvenuta ieri pomeriggio nel salotto del gossip più amato dagli italiani, ovvero quello di Barbara D’Urso a Domenica Live. La Sebastiani ha raccontato del suo amore ma anche della sua malattia, un tumore che la affligge ormai da tempo. Franchina ha anche scritto un libro autobiografico in cui racconta la sua relazione con Ranieri e tutta la sofferenza dopo la fine della loro storia, rottura che l’ha portata addirittura ad un tentativo di suicidio anche perchè sapeva che la decisione di lasciare la famiglia era partita non dal cantante ma dal suo entourage: cristiana calone ranieri1 “Io l’ho amato perdutamente, lui qualche scappatella l’ha avuta ma aveva diciotto anni, era giovane. Il 24 dicembre gli ho fatto un regalino: gli ho detto di essere incinta. Lui mi ha stretta forte e mi ha detto che non mi avrebbe mai abbandonata. […] Quando Cristiana (a sinistra in una foto recente) è nata voleva venire in ospedale, ma i suoi produttori gliel’hanno impedito. Molti anni dopo si sono scusati per me dicendomi: ‘Perdonaci, è che noi pensavamo al tutelare l’artista’. Ecco perchè Massimo Ranieri non ha dato il suo cognome alla bambina, riconoscendola solo quando lei ha compiuto diciotto anni. Franchina Sebastiani si è detta ancora molto innamorata di Massimo Ranieri, e chissà se il cantante risponderà mai a questa confessione d’amore.