Quirinale: al presidente della Repubblica e Presidenza con stima e rispetto

0

Regione Campania – provincia di Salerno – A.S.L. Salerno P.O. di Sapri – Prefettura – Procura compreso quella di Lagonegro appartenente – Questura – Governo Italiano – Diocesi di Roma,Milano, Genova,Torino,Aosta,Cagliari,Palermo, Potenza,Foggia,Bari,Lecce,Campobasso, Bologna, Venezia,Napoli, Salerno,Capua,Caserta, Nola, Ischia,Nocera Inferiore-Sarno,Amalfi-Cava dei tirreni,Vallo della Lucania,Aversa, Avellino, Benevento,Sant’Angelo dei Lombardi,Prelatura di Pompei,ecc.) – Udienza Generale del 27 Maggio 2015 in Piazza San Pietro.

Caro Signor Presidente Sergio Mattarella,da tempo è pervenuta alla S.V. e Segreteria una mia lettera con tutti i documenti allegati (già da tempo inviata al Presidente emerito Giorgio Napolitano insieme alla segreteria della Presidenza del Consiglio dei Ministri) e fino ad oggi senza esito.
Visto che li ho potuti rinviare di nuovo dopo due anni di attesa e mesi fa (già comunicavi) e non si sa per quale motivo i documenti spariti e senza nessuna risposta,chi Le sta scrivendo di nuovo e apertamente è il Cav. Attilio De Lisa di Sanza (originario di San Rufo) della Diocesi di Teggiano – Policastro appartenente all’Ordine Equestre Pontificio di San Silvestro Papa (facendo capo a Papa Francesco e Santa Sede di Città del Vaticano oltre a Benedetto XVI,alla Conferenza Episcopale Italiana – CEI,alla Santa Romana Chiesa,alla Segreteria dello Stato Vaticano,alla Prefettura della Casa Pontificia e Georg Gaenswein e alla Nunziatura Apostolica in Italia) chiedendo di nuovo una risposta in merito alla richiesta come riconoscimento a Cavaliere della Repubblica (vista la sua umiltà,sacrifici e volontà verso il Bene sia nel lavoro dove potete venire a controllare che nella vita quotidiana e in più da sempre con Legalità e Trasparenza che porta avanti al rispetto della Giustizia e dello Stato Italiano) e spera di averla al più presto da stare in Santa Pace come lo è da sempre stando vicino a Gesù Cristo e alla Madre Chiesa Cattolica con il Santissimo Sacramento dell’Eucarestia.
Infine avete tutti i miei dati e con tanto di cortesia per qualsiasi comunicazione.Regione Campania – provincia di Salerno – A.S.L. Salerno P.O. di Sapri – Prefettura – Procura compreso quella di Lagonegro appartenente – Questura – Governo Italiano – Diocesi di Roma,Milano, Genova,Torino,Aosta,Cagliari,Palermo, Potenza,Foggia,Bari,Lecce,Campobasso, Bologna, Venezia,Napoli, Salerno,Capua,Caserta, Nola, Ischia,Nocera Inferiore-Sarno,Amalfi-Cava dei tirreni,Vallo della Lucania,Aversa, Avellino, Benevento,Sant’Angelo dei Lombardi,Prelatura di Pompei,ecc.) – Udienza Generale del 27 Maggio 2015 in Piazza San Pietro.

Caro Signor Presidente Sergio Mattarella,da tempo è pervenuta alla S.V. e Segreteria una mia lettera con tutti i documenti allegati (già da tempo inviata al Presidente emerito Giorgio Napolitano insieme alla segreteria della Presidenza del Consiglio dei Ministri) e fino ad oggi senza esito.
Visto che li ho potuti rinviare di nuovo dopo due anni di attesa e mesi fa (già comunicavi) e non si sa per quale motivo i documenti spariti e senza nessuna risposta,chi Le sta scrivendo di nuovo e apertamente è il Cav. Attilio De Lisa di Sanza (originario di San Rufo) della Diocesi di Teggiano – Policastro appartenente all’Ordine Equestre Pontificio di San Silvestro Papa (facendo capo a Papa Francesco e Santa Sede di Città del Vaticano oltre a Benedetto XVI,alla Conferenza Episcopale Italiana – CEI,alla Santa Romana Chiesa,alla Segreteria dello Stato Vaticano,alla Prefettura della Casa Pontificia e Georg Gaenswein e alla Nunziatura Apostolica in Italia) chiedendo di nuovo una risposta in merito alla richiesta come riconoscimento a Cavaliere della Repubblica (vista la sua umiltà,sacrifici e volontà verso il Bene sia nel lavoro dove potete venire a controllare che nella vita quotidiana e in più da sempre con Legalità e Trasparenza che porta avanti al rispetto della Giustizia e dello Stato Italiano) e spera di averla al più presto da stare in Santa Pace come lo è da sempre stando vicino a Gesù Cristo e alla Madre Chiesa Cattolica con il Santissimo Sacramento dell’Eucarestia.
Infine avete tutti i miei dati e con tanto di cortesia per qualsiasi comunicazione.