Stadio Roma: Totti, sarà il nostro Colosseo moderno VIDEO

0

Il progetto esecutivo dello stadio della As Roma è stato consegnato al sindaco di Roma Ignazio Marino prima della presentazione ufficiale alla stampa. Ora il Campidoglio farà la sua verifica sul progetto per dare una valutazione sulla compatibilità con la delibera approvata in assemblea capitolina sullo stadio. I tempi di verifica potrebbero aggirarsi attorno alle tre settimane. Dopodiché il progetto verrà inoltrato e trasmesso alla Regione Lazio.

“La nostra Roma avrà uno stadio che la rappresenterà nel mondo, come la nostra storia merita. Sarà il nostro Colosseo moderno, dove tutti i nostri tifosi e sportivi potranno godere di uno spettacolo sportivo con strutture all’avanguardia che renderanno la partita il momento di punta di una giornata di sport e di divertimento”. Così Francesco Totti nel giorno in cui la Roma presenta il dossier sul master-site dell’impianto che sorgerà a Tor di Valle. 

“Per tutti: in particolare per i bambini, che hanno il diritto di partecipare alle nostre partite nel migliore dei modi. Roma, la nostra città, merita di avere uno stadio del genere. Sarà la casa della Roma – aggiunge il numero 10 giallorosso in una nota pubblicata sul sito internet del club di Trigoria -. Noi tutti siamo e saremo la Roma. La nostra maglia è una seconda pelle, forse anche la prima. La Roma va amata, perché è unica al Mondo. Sempre con la Roma nel cuore…”.

LA PRESENTAZIONE DEL NUOVO STADIO DELLA ROMA

 

Agnelli,progetto ambizioso che arricchirà Italia 
 “Jim, un grande in bocca al lupo! Un progetto ambizioso che arricchirà non solo la Roma ma tutto il calcio italiano”. Così il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, sul nuovo stadio della Roma di Tor di Valle, il cui dossier è stato consegnato oggi in Campidoglio. Il numero uno bianconero, nella nota pubblicata sul sito della Roma, aggiunge poi: “Non vedo l’ora che la Juve possa espugnarlo!”.

Pallotta, sarà struttura top in Italia per anni 
 Il nuovo stadio della Roma “sarà una delle strutture più importanti in Italia per i prossimi decenni”. Così il presidente giallorosso, James Pallotta, ha aperto l’evento organizzato all’Eur per presentare a media e tifosi il progetto di riqualificazione urbana di Tor di Valle, dove sorgerà l’impianto romanista. “Abbiamo fatto un altro enorme passo oggi presentando questo dossier – aggiunge Pallotta dopo che in mattinata il suo staff ha consegnato in Campidoglio il dossier sul master-site -. Se vogliamo competere come un top club abbiamo bisogno di un nuovo stadio di proprietà. Lo stiamo pianificando da tre anni, è stato un processo che è andato molto meglio del previsto. Sarà una delle strutture più importanti in Italia per i prossimi decenni”.

“Speriamo via a lavori entro fine anno”
Le inchieste di ‘Mafia Capitale’ ”non rallenteranno il processo” di sviluppo del progetto legato al nuovo stadio della Roma. Ne è convinto il presidente giallorosso, James Pallotta che, interpellato sui problemi giudiziari capitolini si è limitato a sottolineare di non essere preoccupato: “Nel giro di sei mesi avremo l’ok dalla Regione. Pensiamo tutti che questo progetto vada oltre la singola persona politica. Crediamo sia un progetto importante non solo per Roma, ma per l’Italia intera. Ci sono alcune regioni in Italia che sono più aperte agli investimenti rispetto ad altre, e credo che Roma si debba dare una mossa. E’ un progetto che va oltre gli interessi del singolo”. “Oggi abbiamo consegnato in Comune 800 pagine di dossier, e speriamo di iniziare i lavori entro la fine dell’anno – ha aggiunto Pallotta nel corso della presentazione del master-site di Tor di Valle -. Ci vorranno poi 24 mesi per completare lo stadio vero e propri. La mia pazienza è abbastanza bassa, e io avrei voluto aprire la settimana dopo la presentazione, ma è un progetto complesso e costoso e deve essere realizzato a dovere. Dobbiamo essere estremamente attenti, lavorare meticolosamente. Non è un problema adesso essere un paio di mesi in ritardo”.

Malagò,progetto importante anche per Giochi 2024 
“Mi dispiace non poter essere presente oggi, ma sono a Baku per i Giochi Europei 2015. È importante che lo Stadio della Roma, completamente finanziato privatamente, possa vedere presto la sua realizzazione, come contributo per lo Sport, non solo del calcio del nostro Paese, ma anche in vista della candidatura Olimpica di Roma 2024. Un abbraccio forte”. Sono le parole del presidente del Coni, Giovanni Malagò, sul progetto relativo al nuovo stadio della Roma che sorgerà a Tor di Valle. Il dossier sul master-site è stato consegnato questa mattina in Campidoglio e oggi sarà svelato a stampa e tifosi.

Marino, con progetto definitivo passo in avanti
 “Con la presentazione del progetto definitivo si compie un altro importantissimo passo in avanti verso la realizzazione dello stadio della Roma”. Così il sindaco di Roma Ignazio Marino che oggi in Campidoglio ha ricevuto il responsabile del progetto dello stadio della As Roma Mark Pannes. “Si tratta di un’opera strategica non solo per il mondo dello sport, ma per l’intera città – spiega -. Non posso che esprimere dunque piena soddisfazione per il rispetto dei tempi e per la qualità del lavoro prodotto da professionisti di fama internazionale, come l’architetto statunitense Daniel Libeskind. Ènostro compito ora effettuare le necessarie verifiche prima della trasmissione del progetto alla conferenza dei servizi regionale. Un percorso che ci impegniamo a completare rapidamente, con il massimo rigore. La realizzazione dello stadio, all’interno delle compatibilità urbanistiche, può rappresentare un grande strumento di crescita, di occupazione e di lavoro per la nostra città”.

Il progetto esecutivo dello stadio della As Roma è stato consegnato al sindaco di Roma Ignazio Marino prima della presentazione ufficiale alla stampa. Ora il Campidoglio farà la sua verifica sul progetto per dare una valutazione sulla compatibilità con la delibera approvata in assemblea capitolina sullo stadio. I tempi di verifica potrebbero aggirarsi attorno alle tre settimane. Dopodiché il progetto verrà inoltrato e trasmesso alla Regione Lazio.

"La nostra Roma avrà uno stadio che la rappresenterà nel mondo, come la nostra storia merita. Sarà il nostro Colosseo moderno, dove tutti i nostri tifosi e sportivi potranno godere di uno spettacolo sportivo con strutture all'avanguardia che renderanno la partita il momento di punta di una giornata di sport e di divertimento". Così Francesco Totti nel giorno in cui la Roma presenta il dossier sul master-site dell'impianto che sorgerà a Tor di Valle. 

"Per tutti: in particolare per i bambini, che hanno il diritto di partecipare alle nostre partite nel migliore dei modi. Roma, la nostra città, merita di avere uno stadio del genere. Sarà la casa della Roma – aggiunge il numero 10 giallorosso in una nota pubblicata sul sito internet del club di Trigoria -. Noi tutti siamo e saremo la Roma. La nostra maglia è una seconda pelle, forse anche la prima. La Roma va amata, perché è unica al Mondo. Sempre con la Roma nel cuore…".

LA PRESENTAZIONE DEL NUOVO STADIO DELLA ROMA

 

Agnelli,progetto ambizioso che arricchirà Italia 
 "Jim, un grande in bocca al lupo! Un progetto ambizioso che arricchirà non solo la Roma ma tutto il calcio italiano". Così il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, sul nuovo stadio della Roma di Tor di Valle, il cui dossier è stato consegnato oggi in Campidoglio. Il numero uno bianconero, nella nota pubblicata sul sito della Roma, aggiunge poi: "Non vedo l'ora che la Juve possa espugnarlo!".

Pallotta, sarà struttura top in Italia per anni 
 Il nuovo stadio della Roma "sarà una delle strutture più importanti in Italia per i prossimi decenni". Così il presidente giallorosso, James Pallotta, ha aperto l'evento organizzato all'Eur per presentare a media e tifosi il progetto di riqualificazione urbana di Tor di Valle, dove sorgerà l'impianto romanista. "Abbiamo fatto un altro enorme passo oggi presentando questo dossier – aggiunge Pallotta dopo che in mattinata il suo staff ha consegnato in Campidoglio il dossier sul master-site -. Se vogliamo competere come un top club abbiamo bisogno di un nuovo stadio di proprietà. Lo stiamo pianificando da tre anni, è stato un processo che è andato molto meglio del previsto. Sarà una delle strutture più importanti in Italia per i prossimi decenni".

"Speriamo via a lavori entro fine anno"
Le inchieste di 'Mafia Capitale' ''non rallenteranno il processo'' di sviluppo del progetto legato al nuovo stadio della Roma. Ne è convinto il presidente giallorosso, James Pallotta che, interpellato sui problemi giudiziari capitolini si è limitato a sottolineare di non essere preoccupato: "Nel giro di sei mesi avremo l'ok dalla Regione. Pensiamo tutti che questo progetto vada oltre la singola persona politica. Crediamo sia un progetto importante non solo per Roma, ma per l'Italia intera. Ci sono alcune regioni in Italia che sono più aperte agli investimenti rispetto ad altre, e credo che Roma si debba dare una mossa. E' un progetto che va oltre gli interessi del singolo". "Oggi abbiamo consegnato in Comune 800 pagine di dossier, e speriamo di iniziare i lavori entro la fine dell'anno – ha aggiunto Pallotta nel corso della presentazione del master-site di Tor di Valle -. Ci vorranno poi 24 mesi per completare lo stadio vero e propri. La mia pazienza è abbastanza bassa, e io avrei voluto aprire la settimana dopo la presentazione, ma è un progetto complesso e costoso e deve essere realizzato a dovere. Dobbiamo essere estremamente attenti, lavorare meticolosamente. Non è un problema adesso essere un paio di mesi in ritardo".

Malagò,progetto importante anche per Giochi 2024 
"Mi dispiace non poter essere presente oggi, ma sono a Baku per i Giochi Europei 2015. È importante che lo Stadio della Roma, completamente finanziato privatamente, possa vedere presto la sua realizzazione, come contributo per lo Sport, non solo del calcio del nostro Paese, ma anche in vista della candidatura Olimpica di Roma 2024. Un abbraccio forte". Sono le parole del presidente del Coni, Giovanni Malagò, sul progetto relativo al nuovo stadio della Roma che sorgerà a Tor di Valle. Il dossier sul master-site è stato consegnato questa mattina in Campidoglio e oggi sarà svelato a stampa e tifosi.

Marino, con progetto definitivo passo in avanti
 "Con la presentazione del progetto definitivo si compie un altro importantissimo passo in avanti verso la realizzazione dello stadio della Roma". Così il sindaco di Roma Ignazio Marino che oggi in Campidoglio ha ricevuto il responsabile del progetto dello stadio della As Roma Mark Pannes. "Si tratta di un'opera strategica non solo per il mondo dello sport, ma per l'intera città – spiega -. Non posso che esprimere dunque piena soddisfazione per il rispetto dei tempi e per la qualità del lavoro prodotto da professionisti di fama internazionale, come l'architetto statunitense Daniel Libeskind. Ènostro compito ora effettuare le necessarie verifiche prima della trasmissione del progetto alla conferenza dei servizi regionale. Un percorso che ci impegniamo a completare rapidamente, con il massimo rigore. La realizzazione dello stadio, all'interno delle compatibilità urbanistiche, può rappresentare un grande strumento di crescita, di occupazione e di lavoro per la nostra città".