Massa Lubrense bandiera blu , su esposto del WWF la Fee “Vagliati i punti evidenziati. Convenzione per la sicurezza”

0

Sulla Bandiera blu a Massa Lubrense, vicenda che è stata al centro di infuocate polemiche con il WWF Penisola Sorrentina della precedente amministrazione di Leone Gargiulo Positanonews ha sentito la delegata della FEEE ieri a Positano, per la cerimonia di conferimento della bandiera blu alla cittadina della Costa d’ Amalfi, anche li vi sono gli ambientalisti che contestano dei requisiti, come avviene per Massa in costa di Sorrento. Premesso che riteniamo Positano il paese “migliore” per le condizioni del mare e dell’ospitalità , nell’insieme, della Costiera amalfitana, lo stesso riteniamo per Massa in Penisola Sorrentina, se consideriamo i requisiti della bandiera blu, ma i problemi ci sono sia a Positano, vedi rivi etc, che a Massa, dove è stato evidenziato dal WWF “Su molti rilievi l’amministrazione ha fatto un’ordinanza, sull’antenna dal momento che è in regola con la legge non possiamo fare nulla, mentre manca il requisito della sicurezza sul lido pubblico, ma ci doveva essere una convenzione da firmare fra gli stabilimenti balneari e il Comune” 

Sulla Bandiera blu a Massa Lubrense, vicenda che è stata al centro di infuocate polemiche con il WWF Penisola Sorrentina della precedente amministrazione di Leone Gargiulo Positanonews ha sentito la delegata della FEEE ieri a Positano, per la cerimonia di conferimento della bandiera blu alla cittadina della Costa d' Amalfi, anche li vi sono gli ambientalisti che contestano dei requisiti, come avviene per Massa in costa di Sorrento. Premesso che riteniamo Positano il paese "migliore" per le condizioni del mare e dell'ospitalità , nell'insieme, della Costiera amalfitana, lo stesso riteniamo per Massa in Penisola Sorrentina, se consideriamo i requisiti della bandiera blu, ma i problemi ci sono sia a Positano, vedi rivi etc, che a Massa, dove è stato evidenziato dal WWF "Su molti rilievi l'amministrazione ha fatto un'ordinanza, sull'antenna dal momento che è in regola con la legge non possiamo fare nulla, mentre manca il requisito della sicurezza sul lido pubblico, ma ci doveva essere una convenzione da firmare fra gli stabilimenti balneari e il Comune"