Rifiuti e divieti, dal 21 agosto via libera all’introduzione in Campania dei rifiuti speciali

0

Dal 21 agosto 2015 cessa il divieto di introdurre in Campania rifiuti speciali destinati allo smaltimento o al recupero. A segnalare il provvedimento della giunta Caldoro in scadenza è il consigliere regionale dei Verdi Borrelli che avverte: «Una scelta che bisogna approfondire anche perchè non sappiamo dove sarebbero smistati questi rifiuti». Ferma la replica dell’assessore uscente all’Ambiente Romano: «Non siamo più in emergenza, ragion per cui non c’è motivo di mantenere in piedi tale divieto», spiega Romano, secondo cui questa limitazione «penalizza fortemente le aziende che si occupano del trattamento e dello smaltimento di questi rifiuti». Lo stop ai rifiuti speciali resterà in vigore fino al prossimo 20 agosto. Dal giorno successivo niente più vincoli e dunque via libera ai rifiuti non urbani, ovvero a quelli trattati, industriali, sanitari e quant’altro. TELECAPRINEWS

Dal 21 agosto 2015 cessa il divieto di introdurre in Campania rifiuti speciali destinati allo smaltimento o al recupero. A segnalare il provvedimento della giunta Caldoro in scadenza è il consigliere regionale dei Verdi Borrelli che avverte: «Una scelta che bisogna approfondire anche perchè non sappiamo dove sarebbero smistati questi rifiuti». Ferma la replica dell’assessore uscente all’Ambiente Romano: «Non siamo più in emergenza, ragion per cui non c’è motivo di mantenere in piedi tale divieto», spiega Romano, secondo cui questa limitazione «penalizza fortemente le aziende che si occupano del trattamento e dello smaltimento di questi rifiuti». Lo stop ai rifiuti speciali resterà in vigore fino al prossimo 20 agosto. Dal giorno successivo niente più vincoli e dunque via libera ai rifiuti non urbani, ovvero a quelli trattati, industriali, sanitari e quant’altro. TELECAPRINEWS