Eduardo: Fantasie, straordinario spettacolo di fine anno della Secondaria di Praiano

0

EDUARDO: FANTASIE
Una splendida serata!
Non più ragazzi della Secondaria di Praiano ma un’unica compagnia di attori che ha deciso di dedicare l’intero percorso laboratoriale ad una figura di primo piano della storia del teatro italiano e di quello napoletano in particolare, Eduardo De Filippo, proprio a trent’anni dalla sua scomparsa.
Attraverso l’adattamento di alcuni suoi lavori teatrali come NAPOLI MILIONARIA, VINCENZO DE PRETORE, UOMO E GALANTUOMO, NATALE IN CASA CUPIELLO, FILOMENA MARTURANO, NON TI PAGO e coi versi poetici di IO VULESSE TRUVA’ PACE ognuno dei 58 ragazzi ha interpretato una parte, un ruolo il più delle volte “tagliato e cucito su misura”, proprio come un abito sartoriale, adatto allo specifico carattere, alle attitudini e alle capacità di ciascuno.
Le commedie di Eduardo De Filippo quindi per recitare e non solo. Anche per riflettere, per conoscere ed affrontare un tema difficile come quello della LEGALITA’. 
Una carrellata fantasiosa delle sue opere per invitare a riflettere sull’ ONESTA’ e sulla DISONESTA’, l’arte dell’arrangiarsi attraverso la BORSA NERA, ad esempio, del tempo di guerra; per riflettere sul desiderio di Filumena Marturano di dare riconoscimento legale ai propri FIGLI ILLEGGITTIMI “ pecchè i figli so’ ffiglie…E so’ tutte eguale”; per riflettere sull’importanza della FAMIGLIA che è anche accoglienza e perdono. E per finire, le parole piene di speranza di Gennaro Jovine in NAPOLI MIONARIA! che pazientemente dice alla moglie Amalia: “Mo avimm aspetta’ Ama… s’ha da aspettà. Adda passà ‘a nuttata…”
I ragazzi della scuola Secondaria di Praiano.

Ringraziamo Marina Parlato 

EDUARDO: FANTASIE
Una splendida serata!
Non più ragazzi della Secondaria di Praiano ma un’unica compagnia di attori che ha deciso di dedicare l’intero percorso laboratoriale ad una figura di primo piano della storia del teatro italiano e di quello napoletano in particolare, Eduardo De Filippo, proprio a trent’anni dalla sua scomparsa.
Attraverso l’adattamento di alcuni suoi lavori teatrali come NAPOLI MILIONARIA, VINCENZO DE PRETORE, UOMO E GALANTUOMO, NATALE IN CASA CUPIELLO, FILOMENA MARTURANO, NON TI PAGO e coi versi poetici di IO VULESSE TRUVA’ PACE ognuno dei 58 ragazzi ha interpretato una parte, un ruolo il più delle volte “tagliato e cucito su misura”, proprio come un abito sartoriale, adatto allo specifico carattere, alle attitudini e alle capacità di ciascuno.
Le commedie di Eduardo De Filippo quindi per recitare e non solo. Anche per riflettere, per conoscere ed affrontare un tema difficile come quello della LEGALITA’. 
Una carrellata fantasiosa delle sue opere per invitare a riflettere sull’ ONESTA’ e sulla DISONESTA’, l’arte dell’arrangiarsi attraverso la BORSA NERA, ad esempio, del tempo di guerra; per riflettere sul desiderio di Filumena Marturano di dare riconoscimento legale ai propri FIGLI ILLEGGITTIMI “ pecchè i figli so’ ffiglie…E so’ tutte eguale”; per riflettere sull’importanza della FAMIGLIA che è anche accoglienza e perdono. E per finire, le parole piene di speranza di Gennaro Jovine in NAPOLI MIONARIA! che pazientemente dice alla moglie Amalia: “Mo avimm aspetta’ Ama… s’ha da aspettà. Adda passà ‘a nuttata…”
I ragazzi della scuola Secondaria di Praiano.

Ringraziamo Marina Parlato