Successo di Sorrento Bambina

0

Sorrento – Continua per il terzo anno consecutivo il progetto “Sorrento bambina” che vede protagonisti gli alunni delle elementari in una giornata alla scoperta del loro territorio e dei personaggi che hanno reso unica la storia di Sorrento. Quest’anno gli alunni della Scuola Santa Maria della Pietà, accompagnati dal maestro Gianfranco , hanno vissuto la storia di Cornelia Tasso, sorella di Torquato, nei luoghi che la videro moglie, madre e sorella. La visita è proseguita al Museo dell’Intarsio e come ogni anno è stato offerto un gelato a tutti da Antonio, della pasticceria Primavera. Il progetto è nato dall’idea della professoressa Emanuela Rajola, docente al Liceo Scientifico Salvemini e dallo storico Luigi Di Prisco. Una offerta formativa che si basa esclusivamente sulla forza del volontariato e che vuole avvicinare i piccoli sorrentini al passato della loro terra in una Sorrento che diventa un grande e meraviglioso laboratorio didattico.

Sorrento – Continua per il terzo anno consecutivo il progetto “Sorrento bambina” che vede protagonisti gli alunni delle elementari in una giornata alla scoperta del loro territorio e dei personaggi che hanno reso unica la storia di Sorrento. Quest’anno gli alunni della Scuola Santa Maria della Pietà, accompagnati dal maestro Gianfranco , hanno vissuto la storia di Cornelia Tasso, sorella di Torquato, nei luoghi che la videro moglie, madre e sorella. La visita è proseguita al Museo dell’Intarsio e come ogni anno è stato offerto un gelato a tutti da Antonio, della pasticceria Primavera. Il progetto è nato dall’idea della professoressa Emanuela Rajola, docente al Liceo Scientifico Salvemini e dallo storico Luigi Di Prisco. Una offerta formativa che si basa esclusivamente sulla forza del volontariato e che vuole avvicinare i piccoli sorrentini al passato della loro terra in una Sorrento che diventa un grande e meraviglioso laboratorio didattico.