Maria Nociti ed Egidio Fedele Dell’Oste sono i due amministratori straordinari della Sippic.

0

– La dottoressa Maria Nociti individuata dal Tribunale di Napoli e l’ingegner Egidio Fedele Dell’Oste su designazione dell’Autorità per l’energia elettrica sono i due amministratori straordinari della Sippic di Capri nominati dal Prefetto di Napoli, d’intesa con l’Autorità nazionale anticorruzione. E’ quanto si legge nel provvedimento firmato dal prefetto Pantalone. Ai due commissari sono attribuiti i poteri e le funzioni degli organi di amministrazione dell’impresa, con la contestuale sospensione dall’esercizio dei titolari della Sippic. Il loro incarico resterà in vigore fino al 30 aprile 2017, ipotizzando che in tale data possa entrare in funzione il collegamento energetico alla terraferma tramite elettrodotto realizzato dalla società Terna. L’iniziativa, che ha tra le finalità quella di garantire in questa fase la continuità della fornitura di energia elettrica sull’isola, segue l’interdittiva antimafia disposta nei confronti della Sippic per il rischio di condizionamenti del management aziendale da parte della criminalità organizzata. Qui sotto è possibile scaricare il provvedimento integrale della Prefettura.
INFORMATORE POPOLARE- La dottoressa Maria Nociti individuata dal Tribunale di Napoli e l’ingegner Egidio Fedele Dell’Oste su designazione dell’Autorità per l’energia elettrica sono i due amministratori straordinari della Sippic di Capri nominati dal Prefetto di Napoli, d’intesa con l’Autorità nazionale anticorruzione. E’ quanto si legge nel provvedimento firmato dal prefetto Pantalone. Ai due commissari sono attribuiti i poteri e le funzioni degli organi di amministrazione dell’impresa, con la contestuale sospensione dall’esercizio dei titolari della Sippic. Il loro incarico resterà in vigore fino al 30 aprile 2017, ipotizzando che in tale data possa entrare in funzione il collegamento energetico alla terraferma tramite elettrodotto realizzato dalla società Terna. L’iniziativa, che ha tra le finalità quella di garantire in questa fase la continuità della fornitura di energia elettrica sull’isola, segue l’interdittiva antimafia disposta nei confronti della Sippic per il rischio di condizionamenti del management aziendale da parte della criminalità organizzata. Qui sotto è possibile scaricare il provvedimento integrale della Prefettura.
INFORMATORE POPOLARE