Sorrento oggi al CMEA Terra Madre, il documentario di Ermanno Olmi sul cibo e la cultura Slow Food

0

Sorrento VENERDI’ 5 GIUGNO ORE 20,00 QUARTO APPUNTAMENTO CON IL CINEFORUM AMBIENTALE DEL CMEA: proiezione di TERRA MADRE, il film documentario di Ermanno Olmi sul grande tema del cibo e sulle implicazioni economiche, ecologiche, sociali ad esso correlate. Intervengono Antonino Di Maio, Andrea Ercolino e Martina Maresca. In allegato la locandina con tutto il programma della bella iniziativa di Mariella Nica. Terra Madre è un film documentario del 2009.  Torino, ottobre 2006: si apre la seconda edizione di Terra Madre, un progetto concepito da Slow Food (movimento fondato nel 1986 da Carlo Petrini), per dare voce e visibilità a contadini, allevatori e pescatori di tutto il mondo che vogliono rivendicare il diritto a una produttività sostenibile in difesa delle identità e dei prodotti locali. Una curiosità “Terra Madre” è anche un film del 1931 di Alessandro Blasetti , dove si contrapponeva l’onestà e purezza del mondo rurale con la corruzione cittadina, che fu considerato funzionale all’ideologia fascista.

 

Sorrento VENERDI' 5 GIUGNO ORE 20,00 QUARTO APPUNTAMENTO CON IL CINEFORUM AMBIENTALE DEL CMEA: proiezione di TERRA MADRE, il film documentario di Ermanno Olmi sul grande tema del cibo e sulle implicazioni economiche, ecologiche, sociali ad esso correlate. Intervengono Antonino Di Maio, Andrea Ercolino e Martina Maresca. In allegato la locandina con tutto il programma della bella iniziativa di Mariella Nica. Terra Madre è un film documentario del 2009.  Torino, ottobre 2006: si apre la seconda edizione di Terra Madre, un progetto concepito da Slow Food (movimento fondato nel 1986 da Carlo Petrini), per dare voce e visibilità a contadini, allevatori e pescatori di tutto il mondo che vogliono rivendicare il diritto a una produttività sostenibile in difesa delle identità e dei prodotti locali. Una curiosità "Terra Madre" è anche un film del 1931 di Alessandro Blasetti , dove si contrapponeva l'onestà e purezza del mondo rurale con la corruzione cittadina, che fu considerato funzionale all'ideologia fascista.