Mihajlovic e Prandelli sbarcano da turisti ad Amalfi per il «Football Leader», kermesse organizzata dall’Assoallenatori

0

Il destino in pochi giorni, o forse in poche ore, perché nel calcio tutto può accadere da un momento all’altro. È così Sinisa Mihajlovic e Cesare Prandelli attenderanno di conoscere il proprio futuro sotto il sole di Amalfi. L’occasione è la terza edizione del premio Football Leader (al Grand Hotel «Il Saraceno») organizzato dall’Assoallenatori del presidente Renzo Ulivieri, tra l’altro ex allenatore del Napoli. Chissà che Ulivieri non spieghi a Mihajlovic e a Prandelli cosa significa allenare in una piazza così importante e calda come quell apartenopea. Qualche consiglio glielo chiederà sicuramente Sinisa, che da De Laurentiis è stato contattato più volte nelle scorse settimane. Il tecnico serbo sarebbe felice di approdare in riva al Golfo, ma l’ipotesi di proposta contrattuale (un anno con opzione sulla seconda stagione) non lo ha convinto. Mihajlovic è un’alternativa a Unai Emery, il tecnico del Siviglia che ha stregato De Laurentiis. Oggi potrebbe arrivare la risposta definitiva dello spagnolo: dovesse essere negativa, il patron azzurro ha intenzione di contattare subito l’ex allenatore della Sampdoria. L’incontro potrebbe avvenire proprio ad Amalfi, meta abituale del produttore. C’è chi giura che ci sia già un tavolo prenotato domani e dopodomani sera nel ristorante del porto, il «Lido Azzurro», di proprietà di un amico di vecchia data del presidente, Antonio Aversa. Non sarebbe un segreto, perché Mihajlovic, che a Football Leader ha vinto il premio «Allenatore dell’anno»,  sarebbe al centro delle curiosità di tutti i media nazionali presenti in Costiera. Il tecnico serbo avrà l’opportunità di salutare, sempre a Football Leader, anche il suo ex presidente, Massimo Ferrero, altro premiato della manifestazione. E, nel contempo, attende novità magari proprio dal Napoli anche Prandelli, allenatore molto stimato da De Laurentiis. L’ex ct ha un rapporto umano molto cordiale con il presidente ma non ha avuto alcun contatto. Resta, sullo sfondo, una delle possibile alternative a Emery. Altro allenatore premiato ad Amalfi è Maurizio Sarri. Si parte oggi alle 16.30 presso la sala consiliare Morelli con il convegno sulla «Giustizia sportiva» con il giudice Gianpaolo Tosel e con il dg dell’Atalanta Pierpaolo Marino. Alle 19 il talk show in piazza del Duomo: chissà che non vi faccia capolino proprio Mihajlovic, o magari lo stesso Marcello Lippi, attesissimo per il premio alla carriera. (Dario Sarnataro – Il Mattino) 

Il destino in pochi giorni, o forse in poche ore, perché nel calcio tutto può accadere da un momento all'altro. È così Sinisa Mihajlovic e Cesare Prandelli attenderanno di conoscere il proprio futuro sotto il sole di Amalfi. L’occasione è la terza edizione del premio Football Leader (al Grand Hotel «Il Saraceno») organizzato dall’Assoallenatori del presidente Renzo Ulivieri, tra l’altro ex allenatore del Napoli. Chissà che Ulivieri non spieghi a Mihajlovic e a Prandelli cosa significa allenare in una piazza così importante e calda come quell apartenopea. Qualche consiglio glielo chiederà sicuramente Sinisa, che da De Laurentiis è stato contattato più volte nelle scorse settimane. Il tecnico serbo sarebbe felice di approdare in riva al Golfo, ma l’ipotesi di proposta contrattuale (un anno con opzione sulla seconda stagione) non lo ha convinto. Mihajlovic è un’alternativa a Unai Emery, il tecnico del Siviglia che ha stregato De Laurentiis. Oggi potrebbe arrivare la risposta definitiva dello spagnolo: dovesse essere negativa, il patron azzurro ha intenzione di contattare subito l’ex allenatore della Sampdoria. L’incontro potrebbe avvenire proprio ad Amalfi, meta abituale del produttore. C’è chi giura che ci sia già un tavolo prenotato domani e dopodomani sera nel ristorante del porto, il «Lido Azzurro», di proprietà di un amico di vecchia data del presidente, Antonio Aversa. Non sarebbe un segreto, perché Mihajlovic, che a Football Leader ha vinto il premio «Allenatore dell’anno»,  sarebbe al centro delle curiosità di tutti i media nazionali presenti in Costiera. Il tecnico serbo avrà l'opportunità di salutare, sempre a Football Leader, anche il suo ex presidente, Massimo Ferrero, altro premiato della manifestazione. E, nel contempo, attende novità magari proprio dal Napoli anche Prandelli, allenatore molto stimato da De Laurentiis. L'ex ct ha un rapporto umano molto cordiale con il presidente ma non ha avuto alcun contatto. Resta, sullo sfondo, una delle possibile alternative a Emery. Altro allenatore premiato ad Amalfi è Maurizio Sarri. Si parte oggi alle 16.30 presso la sala consiliare Morelli con il convegno sulla «Giustizia sportiva» con il giudice Gianpaolo Tosel e con il dg dell'Atalanta Pierpaolo Marino. Alle 19 il talk show in piazza del Duomo: chissà che non vi faccia capolino proprio Mihajlovic, o magari lo stesso Marcello Lippi, attesissimo per il premio alla carriera. (Dario Sarnataro – Il Mattino)