Dal 3 al 4 settembre ritorna il GustaMinori

0

Dal 3 al 4 settembre ritorna il GustaMinori La rassegna riscriverà la storia della Repubblica di Amalfi attraverso la gastronomia e i piatti della tradizione Competizione tra gli chef dei ristoranti a cui è affidata la “via del palato” Il percorso artistico tra vicoli, slarghi e piazze del paese Rievoca quest’anno con musiche e spettacoli i mitici anni Sessanta Dal 3 al 4 settembre Minori diventa capitale dei sapori nel Mediterraneo rievocando, attraverso le sue “vie del palato”, le pietanze delle tavole ducali dell’antica repubblica marinara di Amalfi. Un omaggio alle tradizioni della gastronomia che va avanti ormai da oltre un decennio e che si arricchisce per questa edizione di nuove particolarità. Il GustaMinori, kermesse artistica e gastronomica che anima a settembre la cittadina Costiera (l’evento sarà presentato alla stampa nel corso di una conferenza in programma martedì 31 agosto alle ore 11,30 presso la Provincia di Salerno) riscriverà la storia della cucina amalfitana attraverso i suoi ristoranti che quest’anno ritornano ad essere i veri protagonisti dell’evento. La competizione tra gli chef contraddistinguerà l’evento gastronomico che non si affiderà più agli stand sul lungomare ma alla creatività delle cucine dei ristoranti. Qui si serviranno le pietanze della tradizione attraverso un menù fisso dal costo di 30 euro. Nuova formula, dunque, per il GustaMinori edizione 2010. Ma anche nuove date e nuovi gli orari. Ma soprattutto eventi che si rincorrono per l’intera giornata cercando di raggiungere diverse tipologie di avventori. Si parte il 3 mattina con la prima edizione dell’Expo del Gusto, la grande esposizione della tipicità agroalimentare della Provincia di Salerno, in collaborazione con la Coldiretti di Salerno e a seguire il taglio del nastro della XIV edizione della kermesse enogastronomico-spettacolare, organizzata dall’Associazione Gusta Minori Corporation in sinergia con l’Amministrazione Comunale di Minori e con il contributo di Regione Campania e Provincia di Salerno. Nell’ambito del programma del Gustaminoeri anche la IX edizione del Premio Internazionale di Letteratura Enogastronomica. Unico in Italia nel suo genere, l’evento premia autori nazionali ed internazionali che nelle loro opere hanno trattato le argomentazioni legate alla enogastronomia, alla enologia, alla storia, alla socioantropologia, all’economia, alla scienza, alla tecnologia, al turismo, sempre ché legati al tema portante dell’enogastronomia. Da quest’anno anche per il Premio letterario sono state previste delle novità come i riconoscimenti conferiti a Carlo Petrini, presidente internazionale di Slow Food (premio internazionale), Massimo Montanari, docente all’Università di Bologna (premio alla carriera) e Marcello Masi, vicedirettore del Tg2 e curatore della rubrica Eat Parade (premio giornalismo). In serata taglio del nastro de “Le vie dell’arte e del palato”, percorso artistico e gastronomico all’insegna dei fantastici Anni 60, per la regia di Lucia Amato e la direzione artistica di Gerardo Buonocore. Infatti, l’itinerario “Le Vie dell’Arte” sarà una tela di teatro e musica con cantanti, attori e ballerini che metteranno in scena il meccanismo del ricordo, la traccia della spensieratezza, l’icona della solarità di quegli Anni d’Oro in cui il “sapore di sale” è lo specchio nostalgico dell’allegria fugace tra Vespe, ombrelloni e falò in riva al mare.