L’opposizione: “Estendere l’esenzione Tasi anche alle prime case date in uso gratuito ai figli”

0

28/05/2015 – Approvata oggi in Consiglio Comunale l’esenzione Tasi sulla prima casa, niente esenzione invece per le case date in uso gratuito ai figli. La richiesta specifica della minoranza consiliare non è stata infatti accolta dall’amministrazione comunale. Il gruppo di opposizione “Avanti Capri” aveva fatto di questo argomento un cavallo di battaglia l’anno scorso, quando la Tasi era stata applicata anche alle abitazioni principali. “In?Consiglio Comunale ho relazionato sull’argomento proposto dal mio gruppo consiliare – ha affermato Salvatore Ciuccio, consigliere di opposizione – per esentare dal pagamento della Tasi anche coloro che concedono in uso gratuito ai figli. La maggioranza ha votato contro e quindi continua questa grande ingiustizia fiscale. Siamo riusciti solo ad ottenere l’esenzione Tasi sulla prima casa. Finalmente si sono fatti capaci almeno su questo dopo le nostre numerose insistenze e dopo la raccolta firme che facemmo l’anno scorso”. Per il capogruppo di “Avanti Capri” Marino Lembo, “bisogna urgentemente abolire anche la Tasi sulle case date in comodato d’uso ai nostri figli, approvata dalla maggioranza priva di detrazioni. È assolutamente sbagliato attribuire un reddito sulle case date in comodato d’uso ai figli. Avanti Capri chiede al Sindaco e alla sua amministrazione di coinvolgere tutti i cittadini nella discussione e approvazione della Tasi. Facciamo scegliere ai cittadini – conclude il capogruppo Lembo – quale Tasi e quali aliquote ritengano giuste”.

INFORMATORE POPOLARE

28/05/2015 – Approvata oggi in Consiglio Comunale l’esenzione Tasi sulla prima casa, niente esenzione invece per le case date in uso gratuito ai figli. La richiesta specifica della minoranza consiliare non è stata infatti accolta dall’amministrazione comunale. Il gruppo di opposizione “Avanti Capri” aveva fatto di questo argomento un cavallo di battaglia l’anno scorso, quando la Tasi era stata applicata anche alle abitazioni principali. “In?Consiglio Comunale ho relazionato sull'argomento proposto dal mio gruppo consiliare – ha affermato Salvatore Ciuccio, consigliere di opposizione – per esentare dal pagamento della Tasi anche coloro che concedono in uso gratuito ai figli. La maggioranza ha votato contro e quindi continua questa grande ingiustizia fiscale. Siamo riusciti solo ad ottenere l'esenzione Tasi sulla prima casa. Finalmente si sono fatti capaci almeno su questo dopo le nostre numerose insistenze e dopo la raccolta firme che facemmo l'anno scorso”. Per il capogruppo di “Avanti Capri” Marino Lembo, “bisogna urgentemente abolire anche la Tasi sulle case date in comodato d'uso ai nostri figli, approvata dalla maggioranza priva di detrazioni. È assolutamente sbagliato attribuire un reddito sulle case date in comodato d'uso ai figli. Avanti Capri chiede al Sindaco e alla sua amministrazione di coinvolgere tutti i cittadini nella discussione e approvazione della Tasi. Facciamo scegliere ai cittadini – conclude il capogruppo Lembo – quale Tasi e quali aliquote ritengano giuste”.

INFORMATORE POPOLARE