Roberta d’Esposito: «Famiglie, mamme e donne: la rivoluzione di Sorrento»

0

Roberta d’Esposito: «Il “Family Day” è stata un’esperienza eccezionale, un esempio di coinvolgimento, aggregazione e intrattenimento per grandi e piccini». Sorrento – Continua il percorso di Roberta d’Esposito verso le elezioni amministrative del 31 maggio con la lista “La Grande Sorrento” a sostegno di Giuseppe Cuomo candidato sindaco, dopo il grande successo del “Family Day”, portato in Piazza Lauro con l’associazione “Mamme al Centro” di cui è Presidente, e la collaborazione di tanti volontari ed esperti. «È stata un’esperienza eccezionale – afferma Roberta d’Esposito – un esempio di coinvolgimento, aggregazione e intrattenimento trasversale per grandi e piccini, adatto davvero a tutte le età, che ha appassionato tutti i presenti». Un successo che conferma una convinzione radicata nel tempo e negli anni di esperienza: «Credo fortemente, e in questi giorni ancora di più, che valorizzare famiglie, mamme e donne sia la vera rivoluzione per la città di Sorrento. Ho tanti progetti in merito: le strisce rosa cioè parcheggi gratuiti per le mamme in gravidanza e con bambini fino a 2 anni, corsi di babysitter, tagesmutter, pre e post parto, ma anche un centro antiviolenza che possa supportare le donne sia legalmente che psicologicamente e iniziative di ausilio per tutti quei nuclei familiari in difficoltà a causa della crisi. Un sostegno a 360 gradi, completamente gratuito, basato sulla solidarietà e l’ottimizzazione delle risorse umane in campo sociale». Il Family Day ha spaziato in crescendo da un’attrazione all’altra, condotto dallo speaker radiofonico Nino Lauro e coadiuvato nell’organizzazione da Enzo Cirillo. La squadra della Happy Animation, capitanata dalla grande passione di Antonello Ardovino e formata attraverso stage di formazione e selezione di giovani aspiranti animatori, ha colorato Piazza Lauro di balli e coreografie. A seguire il teatro dei burattini e giochi di prestigio direttamente dal Festival degli artisti di strada di Marsico nuovo in collaborazione con l’associazione culturale marsicana; le fiabe animate dalle corsiste di Mamme al Centro; il musical “la Bella e la Bestia”; il rap di Mauro Marsu con “Storia di Mara”, la colonna sonora della campagna contro la violenza sulle donne portata avanti da “Mamme al Centro”; il forum con gli esperti Carlo Alfaro e Anna Sallustro; e poi il gran finale con Maria Bolignano di “Made in Sud”. «Una grande festa – commenta Roberta d’Esposito – che dimostra che è possibile fare tanto per tutti. È questo in fondo ciò che penso debba fare la politica: ascoltare le esigenze delle persone, capitando sia i bisogno ludici che assistenziali, e rendere reali i desideri della gente».

Roberta d'Esposito: «Il “Family Day” è stata un'esperienza eccezionale, un esempio di coinvolgimento, aggregazione e intrattenimento per grandi e piccini». Sorrento – Continua il percorso di Roberta d'Esposito verso le elezioni amministrative del 31 maggio con la lista “La Grande Sorrento” a sostegno di Giuseppe Cuomo candidato sindaco, dopo il grande successo del “Family Day”, portato in Piazza Lauro con l'associazione “Mamme al Centro” di cui è Presidente, e la collaborazione di tanti volontari ed esperti. «È stata un'esperienza eccezionale – afferma Roberta d'Esposito – un esempio di coinvolgimento, aggregazione e intrattenimento trasversale per grandi e piccini, adatto davvero a tutte le età, che ha appassionato tutti i presenti». Un successo che conferma una convinzione radicata nel tempo e negli anni di esperienza: «Credo fortemente, e in questi giorni ancora di più, che valorizzare famiglie, mamme e donne sia la vera rivoluzione per la città di Sorrento. Ho tanti progetti in merito: le strisce rosa cioè parcheggi gratuiti per le mamme in gravidanza e con bambini fino a 2 anni, corsi di babysitter, tagesmutter, pre e post parto, ma anche un centro antiviolenza che possa supportare le donne sia legalmente che psicologicamente e iniziative di ausilio per tutti quei nuclei familiari in difficoltà a causa della crisi. Un sostegno a 360 gradi, completamente gratuito, basato sulla solidarietà e l'ottimizzazione delle risorse umane in campo sociale». Il Family Day ha spaziato in crescendo da un'attrazione all'altra, condotto dallo speaker radiofonico Nino Lauro e coadiuvato nell'organizzazione da Enzo Cirillo. La squadra della Happy Animation, capitanata dalla grande passione di Antonello Ardovino e formata attraverso stage di formazione e selezione di giovani aspiranti animatori, ha colorato Piazza Lauro di balli e coreografie. A seguire il teatro dei burattini e giochi di prestigio direttamente dal Festival degli artisti di strada di Marsico nuovo in collaborazione con l'associazione culturale marsicana; le fiabe animate dalle corsiste di Mamme al Centro; il musical “la Bella e la Bestia”; il rap di Mauro Marsu con “Storia di Mara”, la colonna sonora della campagna contro la violenza sulle donne portata avanti da “Mamme al Centro”; il forum con gli esperti Carlo Alfaro e Anna Sallustro; e poi il gran finale con Maria Bolignano di “Made in Sud”. «Una grande festa – commenta Roberta d'Esposito – che dimostra che è possibile fare tanto per tutti. È questo in fondo ciò che penso debba fare la politica: ascoltare le esigenze delle persone, capitando sia i bisogno ludici che assistenziali, e rendere reali i desideri della gente».