Positano Nuova: Incontro con standing ovation a Laurito

0

In data 26 maggio, nel quartiere di Laurito, la Taverna Del Leone ha ospitato l’incontro della lista n’1 “Positano Nuova”. Ad introdurre la serata, il candidato sindaco Luca Vespoli:
“Qualche mese fa, proprio in questo quartiere, abbiamo avuto un incontro ed un confronto con La Fabbrica Delle Idee. Sono molto felice di tornare quì in campagna elettorale. Spero, nei prossimi cinque anni, di poter tornare in qualità di sindaco.”
“Gli abitanti di questo quartiere non devono essere abbandonati a sè stessi e sentirsi estranei al paese di appartenenza. Tutti sono cittadini di serie A.”
“Spero si capisca quanto ci teniamo, è infatti questo il nostro slogan: “noi ci teniamo davvero!”, perché è così, teniamo davvero alla nostra Positano. Non vogliamo poltrone da scaldare, ma fare tutti insieme qualcosa di buono per il nostro paese. Le vostre proposte, raccolte da noi, sono in realtà diritti fondamentali: togliere i pozzi neri e collegarci alla fognatura; l’illuminazione; la sporcizia. Il problema della sicurezza della strada non può essere trascurato”.
Vespoli ha poi svelato la sorpresa a cui aveva accennato durante il comizio tenutosi a Nocelle: Giuseppe Tito, sindaco di Meta, invitato per illustrare concrete possibilità di collaborazione per migliorare la viabilità: “Circa tre mesi fa ho avuto il piacere, per la prima volta in venti anni, di vedere un amministratore venire a Meta ad aprire un tavolo di dialogo. Per me è stato un onore. Insieme si fa numero e si fa forza. Luca è venuto da me, prima della candidatura, dicendomi: “mi candido solo se prendiamo un impegno serio per risolvere il problema della statale.” in venti anni non era mai capitato che un amministratore di Positano venisse da me, soprattutto con questa forza di volontà. Positano merita Luca come primo cittadino!” 
Nella sua richiesta, Vespoli, propone un accordo per reperire i fondi ai fini dell’ampliamento della strada ed il ripristino del doppio senso di circolazione in via Tommaso Astarita, consentendo alle macchine dirette a Positano di evitare il Corso Italia, risparmiando tempo prezioso. L’intenzione è quella di creare un tavolo tecnico con l’Anas.
Tito conclude così il suo intervento: “Potete avere una Positano Nuova, fatelo per il bene del vostro paese: votate Luca!”

C’è stato poi un grande applauso con standing ovation da parte dei presenti.In data 26 maggio, nel quartiere di Laurito, la Taverna Del Leone ha ospitato l’incontro della lista n’1 “Positano Nuova”. Ad introdurre la serata, il candidato sindaco Luca Vespoli:
“Qualche mese fa, proprio in questo quartiere, abbiamo avuto un incontro ed un confronto con La Fabbrica Delle Idee. Sono molto felice di tornare quì in campagna elettorale. Spero, nei prossimi cinque anni, di poter tornare in qualità di sindaco.”
“Gli abitanti di questo quartiere non devono essere abbandonati a sè stessi e sentirsi estranei al paese di appartenenza. Tutti sono cittadini di serie A.”
“Spero si capisca quanto ci teniamo, è infatti questo il nostro slogan: “noi ci teniamo davvero!”, perché è così, teniamo davvero alla nostra Positano. Non vogliamo poltrone da scaldare, ma fare tutti insieme qualcosa di buono per il nostro paese. Le vostre proposte, raccolte da noi, sono in realtà diritti fondamentali: togliere i pozzi neri e collegarci alla fognatura; l’illuminazione; la sporcizia. Il problema della sicurezza della strada non può essere trascurato”.
Vespoli ha poi svelato la sorpresa a cui aveva accennato durante il comizio tenutosi a Nocelle: Giuseppe Tito, sindaco di Meta, invitato per illustrare concrete possibilità di collaborazione per migliorare la viabilità: “Circa tre mesi fa ho avuto il piacere, per la prima volta in venti anni, di vedere un amministratore venire a Meta ad aprire un tavolo di dialogo. Per me è stato un onore. Insieme si fa numero e si fa forza. Luca è venuto da me, prima della candidatura, dicendomi: “mi candido solo se prendiamo un impegno serio per risolvere il problema della statale.” in venti anni non era mai capitato che un amministratore di Positano venisse da me, soprattutto con questa forza di volontà. Positano merita Luca come primo cittadino!” 
Nella sua richiesta, Vespoli, propone un accordo per reperire i fondi ai fini dell’ampliamento della strada ed il ripristino del doppio senso di circolazione in via Tommaso Astarita, consentendo alle macchine dirette a Positano di evitare il Corso Italia, risparmiando tempo prezioso. L’intenzione è quella di creare un tavolo tecnico con l’Anas.
Tito conclude così il suo intervento: “Potete avere una Positano Nuova, fatelo per il bene del vostro paese: votate Luca!”

C’è stato poi un grande applauso con standing ovation da parte dei presenti.