CAVA DE´ TIRRENI Inseguimento della polizia folle velocità sull´A3

0

 CAVA DE’ TIRRENI A folle velocità sull’A3 nei pressi dell’area di servizio Alfaterna due giovani a bordo di una moto non si fermano all’alt intimatogli dagli agenti della Polstrada. Dopo un inseguimento rocambolesco tra Nocera e il centro storico di Cava vengono fermati in piazza San Francesco. Qui Valerio Lamberti aggredisce uno degli agenti prima di essere fermato. Condotto in ospedale risulta positivo al test sull’uso di sostanze stupefacenti e alcol. Lamberti, già pregiudicato, è stato arrestato dagli uomini diretti dal vicequestore Manna con l’accusa di oltraggio e resistenze a pubblico ufficiale. Per il ragazzo che era con lui sulla moto, P.A di 17anni è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria. Sequestrata la moto e ritirata la patente. Una notte di paura quella trascorsa venerdì in pieno centro storico. Secondo la ricostruzione, fornita dalla Polstrada di Angri, gli agenti erano impegnati in programmati servizi di controllo per contrastare e prevenire l’uso di alcool e droga all’altezza dell’area di servizio Alfaterna quando hanno visto la moto con a bordo i due giovani. Gli agenti hanno alzato la paletta per farli fermare per un controllo, ma la moto ha proseguito a tutta velocità. È iniziato così l’inseguimento. I due hanno raggiunto il centro di Cava e a 130 chilometri orari hanno percorso il Corso Umberto I. All’altezza di piazza San Francesco sono stati fermati da una volante. Valerio Lamberti, alla guida della moto, ha aggredito uno degli agenti prima di essere fermato. I due giovani sono stati condotti in ospedale. Lamberti è risultato positivo al test sull’uso di alcolici e droga. Il giovane è stato arrestato, denunciato il ragazzo con lui sulla moto ancora minorenne. Intanto nel pomeriggio di giovedì scippo in pieno centro: in via Crispi, a pochi passi dalla villa comunale e da Palazzo di Città due giovani, originari di Nocera Inferiore, a bordo di un motorino sono saliti sul marciapiede e hanno affiancato una signora per poi strapparle la borsa. Alcuni passanti hanno allertato il 113 e una volante del commissariato di polizia, diretto dal vicequestore Agostino Gallo, ha intercettato i due scippatori sulla nazionale all’altezza di via XXV Luglio. Nel corso del loro inseguimento nella piccola traversa dell’ex Di Mauro hanno rivenuto la borsa scippata. I due giovani, M.T 17enne nato a Nocera Inferiore, ma residente a Sarno e M.S, 19enne di Nocera Inferiore entrambi pregiudicati sono stati arrestati in flagranza di reato per scippo. I due sono stati rinchiusi alla Casa Circondariale di Fuori e restano a disposizione dell’autorirà giudiziaria in attesa del processo per direttissima.

Il Mattino di Napoli

Lascia una risposta