PDL: IPOTESI CARFAGNA PER SALERNO?

0

 La possibilità di candidare o meno l’attuale ministro alle pari opportunità Mara Carfagna a sindaco di Salerno. E’ questa una delle querelle che sta dividendo la coalizione di centrodestra salernitano alle prese con la scelta del nome più forte in grado di vincere la battaglia con il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca nella corsa per la riconquista della poltrona di primo cittadino di Salerno. La Carfagna. che alle Regionali a Napoli ha fatto registrare un record di voti, è considerata da molti l’unica in grado di rappresentare un pericolo per la leadership del sindaco De Luca. La possibilità di scegliere Mara Carfagna per il centrodestra significherebbe non solo candidare un nome autorevole ma anche dare un segnale concreto di svolta nella politica cittadina che non ha mai candidato una donna. A sua favore si era espresso nei mesi scorsi anche il presidente della Provincia Edmondo Cirielli con il quale il rapporto non è certo stato idilliaco e questo farebbe pensare anche al fatto che la ministra salernitana potrebbe unire il centrodestra che ha comunque degli intricati rapporti politici interni. La possibilità, inoltre, che il Governo arrivi alle elezioni anticipate sarebbe un ulteriore passo a favore ella candidatura della Carfagna Ma allora chi non è favorevole a questa scelta? Paradossalmente proprio i sostenitori del ministro che ritengono anche una vittoria una diminuzione del suo peso politico, che finirebbe per essere il sindaco di una città che nel panorama nazionale non è certo Napoli. Ed ecco allora quale potrebbe essere un’altra la soluzione. La Carfagna potrebbe candidarsi a sindaco di Napoli, un terreno già testato, e proporre per Salerno una candidatura minore ma analoga come quella di Anna Ferrazzano, attuale vice presidente della provincia di Salerno

Tv Oggi Salerno                                   inserito da Michele Pappacoda