Anche Sanza ricorda e celebra il Centenario della Prima Guerra mondiale 1915/2015

0

Regione Campania e provincia di Salerno

Dal Cav. Attilio De Lisa in qualità di simpatizzante e socio del Circolo dell’Anziano e
dei Combattenti (ricordando anche suo nonno Antonio come Cavaliere di Vittorio Veneto) e quindi derivante dal suo paese natale di San Rufo facendo parte (come Sanza) sia del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni che della Diocesi di Teggiano-Policastro.

L’Evento si è svolto in PIAZZA XXIV MAGGIO al Cippo dei Caduti in Guerra,dove Sanza ha ricordato la Guerra per costruire e difendere la Pace.
La Commemorazione dei Caduti o Patrioti,si è svolta Domenica 24 maggio 2015 alle ore 17.30 con la partecipazione delle Famiglie dei combattenti e dei reduci rimasti,delle Autorità dell’Arma dei Carabinieri e di quelle Religiose locali oltre dal Primo Cittadino con la presenza del Consiglio Direttivo dell’Associazione locale dei Combattenti ed iscritti tra cui l’attuale Presidente Luigi Loguercio insieme al Prof. Giuseppe Laveglia come Presidente Onorario e dove la cittadinanza ha risposto positivamente all’invito con il seguente itinerario:
– S. Messa presieduta dal Parroco Don Giuseppe Spinelli al Polifunzionale,a termine tutti al cippo dei caduti in Piazza XXIV Maggio,di cui il Cav. De Lisa avanti a tutti con la Bandiera Tricolore Italiana e seguito dai vigili comunali e dall’Arma dei Carabinieri con la corona di alloro oltre che dal Parroco Don Giuseppe Spinelli,dal Primo Cittadino Francesco De Mieri,dalle famiglie dei combattenti insieme ai reduci combattenti rimasti e ai soci e simpatizzanti del Circolo dell’anziano e dei combattenti insieme a tutta la cittadinanza presente;
– arrivati al cippo il posizionamento della corona di alloro e lo scoprimento della targa ricordo rivolgendo una preghiera dei defunti in onore dei caduti in guerra e poi il ritorno al polifunzionale;
Inoltre: – ricordi dei nomi dei caduti della prima e seconda guerra mondiale,storia e testimonianze; – Omaggio musicale: – Mostra di documenti e oggetti della 1° guerra mondiale.
L’Evento è stato Patrocinato dal Comune di Sanza dove si è visto l’intervento del Primo Cittadino,dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci ed intervento del Presidente Onorario Prof. Giuseppe Laveglia che ha concluso e dall’Università Popolare di Sanza “Sabino Peluso” scultore (1723 – 1794) con l’intervento del Presidente Prof.ssa Rita Giordano.
Infine il Cav. De Lisa porge la stima al Quirinale, quindi alla Presidenza della Repubblica e Presidente Sergio Mattarella che insieme sia al Ministero della Difesa e alla Presidenza del Consiglio dei Ministri che alle Forze Armate hanno onorato tale avvenimento oltre come cattolico cristiano praticante e per la Pace la vicinanza alla Parola del Signore Gesù Cristo,a Papa Francesco Vescovo della Diocesi di Roma e Pontefice della Chiesa Cattolica,alla Santa Sede di Città del Vaticano,alla Nunziatura Apostolica in Italia,alla Segreteria dello Stato Vaticano,alla Santa Romana Chiesa e alla Conferenza Episcopale Italiana (CEI – cei).Regione Campania e provincia di Salerno

Dal Cav. Attilio De Lisa in qualità di simpatizzante e socio del Circolo dell’Anziano e
dei Combattenti (ricordando anche suo nonno Antonio come Cavaliere di Vittorio Veneto) e quindi derivante dal suo paese natale di San Rufo facendo parte (come Sanza) sia del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni che della Diocesi di Teggiano-Policastro.

L’Evento si è svolto in PIAZZA XXIV MAGGIO al Cippo dei Caduti in Guerra,dove Sanza ha ricordato la Guerra per costruire e difendere la Pace.
La Commemorazione dei Caduti o Patrioti,si è svolta Domenica 24 maggio 2015 alle ore 17.30 con la partecipazione delle Famiglie dei combattenti e dei reduci rimasti,delle Autorità dell’Arma dei Carabinieri e di quelle Religiose locali oltre dal Primo Cittadino con la presenza del Consiglio Direttivo dell’Associazione locale dei Combattenti ed iscritti tra cui l’attuale Presidente Luigi Loguercio insieme al Prof. Giuseppe Laveglia come Presidente Onorario e dove la cittadinanza ha risposto positivamente all’invito con il seguente itinerario:
– S. Messa presieduta dal Parroco Don Giuseppe Spinelli al Polifunzionale,a termine tutti al cippo dei caduti in Piazza XXIV Maggio,di cui il Cav. De Lisa avanti a tutti con la Bandiera Tricolore Italiana e seguito dai vigili comunali e dall’Arma dei Carabinieri con la corona di alloro oltre che dal Parroco Don Giuseppe Spinelli,dal Primo Cittadino Francesco De Mieri,dalle famiglie dei combattenti insieme ai reduci combattenti rimasti e ai soci e simpatizzanti del Circolo dell’anziano e dei combattenti insieme a tutta la cittadinanza presente;
– arrivati al cippo il posizionamento della corona di alloro e lo scoprimento della targa ricordo rivolgendo una preghiera dei defunti in onore dei caduti in guerra e poi il ritorno al polifunzionale;
Inoltre: – ricordi dei nomi dei caduti della prima e seconda guerra mondiale,storia e testimonianze; – Omaggio musicale: – Mostra di documenti e oggetti della 1° guerra mondiale.
L’Evento è stato Patrocinato dal Comune di Sanza dove si è visto l’intervento del Primo Cittadino,dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci ed intervento del Presidente Onorario Prof. Giuseppe Laveglia che ha concluso e dall’Università Popolare di Sanza “Sabino Peluso” scultore (1723 – 1794) con l’intervento del Presidente Prof.ssa Rita Giordano.
Infine il Cav. De Lisa porge la stima al Quirinale, quindi alla Presidenza della Repubblica e Presidente Sergio Mattarella che insieme sia al Ministero della Difesa e alla Presidenza del Consiglio dei Ministri che alle Forze Armate hanno onorato tale avvenimento oltre come cattolico cristiano praticante e per la Pace la vicinanza alla Parola del Signore Gesù Cristo,a Papa Francesco Vescovo della Diocesi di Roma e Pontefice della Chiesa Cattolica,alla Santa Sede di Città del Vaticano,alla Nunziatura Apostolica in Italia,alla Segreteria dello Stato Vaticano,alla Santa Romana Chiesa e alla Conferenza Episcopale Italiana (CEI – cei).

Lascia una risposta