NA 22-23/5/15 presso teatro Sancarluccio Skaramacay art factory in scena con ”Desaparecidos”

0

Venerdì 22 e sabato 23 maggio 2015 Nuovo Teatro Sancarluccio Via San Pasquale a Chiaia, 49 – Napoli

Per info, contatti e prenotazioni: Segreteria Skaramacay 3470593838 – 3387720306 Segreteria Nuovo Teatro Sancarluccio 0814104467 – 0815448891

Posti limitati

 

Trama

 

Per raccontare attraverso il corpo, in danza, musica e parole, il dramma delle Madri di Plaza de Mayo. Quella speranza che mai tramonta, l’incredulità dell’incredibile genocidio di un’intera generazione di giovani tra i sedici e i trent’anni spazzata via… Tutto ciò avvenuto poco più di trent’anni fa in Argentina, e sotto gli occhi del mondo che ha totalmente ignorato le atrocità che avvenivano in Argentina e in quasi tutta l’America Latina. La denuncia e la scoperta della segretissima Guerra Sporca e degli orrori avvenuti in Argentina durante il regime militare si deve alla coraggiosa azione delle Madri di Plaza de Mayo, madri dei giovani desaparecidos che con una protesta pacifica, sfidando il regime, riuscirono a far conoscere alla opinione pubblica, il dramma che stava avvenendo nel loro Paese. Immergendo lo spettatore in atmosfere latine, con visioni immaginarie di realtà emozionanti e non lontane, i danzatori e le attrici di Skaramacay Art Factory, diretti da Erminia Sticchi in collaborazione con Nestor Fabian Aiello, documentano attraverso danza, musica, prosa e videoart, una delle dittature più atroci della storia. Per non dimenticare e affinchè non avvenga mai più… Nunca más

 

Pubblicato da Alberto Del Grosso

Giornalista Garante dei Lettori

del giornale Positanonews

 

 

Venerdì 22 e sabato 23 maggio 2015 Nuovo Teatro Sancarluccio Via San Pasquale a Chiaia, 49 – Napoli

Per info, contatti e prenotazioni: Segreteria Skaramacay 3470593838 – 3387720306 Segreteria Nuovo Teatro Sancarluccio 0814104467 – 0815448891

Posti limitati

 

Trama

 

Per raccontare attraverso il corpo, in danza, musica e parole, il dramma delle Madri di Plaza de Mayo. Quella speranza che mai tramonta, l'incredulità dell'incredibile genocidio di un'intera generazione di giovani tra i sedici e i trent'anni spazzata via… Tutto ciò avvenuto poco più di trent'anni fa in Argentina, e sotto gli occhi del mondo che ha totalmente ignorato le atrocità che avvenivano in Argentina e in quasi tutta l'America Latina. La denuncia e la scoperta della segretissima Guerra Sporca e degli orrori avvenuti in Argentina durante il regime militare si deve alla coraggiosa azione delle Madri di Plaza de Mayo, madri dei giovani desaparecidos che con una protesta pacifica, sfidando il regime, riuscirono a far conoscere alla opinione pubblica, il dramma che stava avvenendo nel loro Paese. Immergendo lo spettatore in atmosfere latine, con visioni immaginarie di realtà emozionanti e non lontane, i danzatori e le attrici di Skaramacay Art Factory, diretti da Erminia Sticchi in collaborazione con Nestor Fabian Aiello, documentano attraverso danza, musica, prosa e videoart, una delle dittature più atroci della storia. Per non dimenticare e affinchè non avvenga mai più… Nunca más

 

Pubblicato da Alberto Del Grosso

Giornalista Garante dei Lettori

del giornale Positanonews