Positano successo a scuola dell’incontro di Mamme al Centro contro le violenze e il bullismo FOTO VIDEO

0

Positano successo a scuola dell’incontro di Mamme al Centro contro le violenze e il bullismo, media partner Positanonews. Questa mattina un incontro pubblico aperto a tutti e con la scuola all’auditorium di Fornillo si è parlato della violenza e come combatterla , uno dei momenti più significativi una catena umana fatta dai bambini per dimostrare che siamo tutti legati uno con l’altra e che dobbiamo aiutarci  fra di noi. L’associazione presieduta da Mamme al Centro continua la sua esperienza che dona alle scuole della Penisola Sorrentina, da Sorrento a Massa Lubrense, e ora a Positano in Costiera amalfitana. I ragazzi hanno ascoltato ammirati il pediatra dottor Carlo Alfaro, l’educatrice conunsellor Anna Sallustro, Ciro Gallo con le sue avventure in guerre e combattimenti, i bravissimi Mauro Marsu ed Enzo Cirillo  in una giornata intensa e partecipata condotta brillantemente da Nino Lauro che è riuscito a coinvolgere i ragazzi ma anche i docenti che hanno raccontato la loro esperienza,  e la preside Rita Parlato che ha seguito con interesse l’evento  “Che ogni giorno sia un giorno contro la violenza e di piccoli gesti per creare un terreno diverso dove crescere coscienza”, questo è il motto di questa iniziativa contro le violenze, a cominciare da quelle di genere. Continuano sempre più numerosi gli appuntamenti nelle scuole della penisola dell’Associazione Mamme al centro, che presenta la campagna contro le violenze di genere e il bullismo. Una campagna che vede protagonisti i ragazzi delle scuole, perchè è soprattutto nelle scuole che si formano i futuri uomini. Ed è giusto partire da lì. Il programma si basa sul concetto di “Edutainment” cioè educazione e intrattenimento. E infatti i professionisti che stanno portando avanti questa campagna lavorano in sinergia pur appartenendo a sfere diverse di lavori ed interessi. La non violenza spiegata da chi ha fatto la guerra in prima persona, la non violenza spiegata da un rapper che canta il sociale, da un gruppo di esperti che sanno parlare ai ragazzi, da un giornale on-line che segue assiduamente le tappe. Il tutto condotto da un presentatore-speaker radiofonico. Questa è la formula magica che cattura l’attenzione del pubblico adolescenziale.

 1:14

Positano Mamme al Centro la preside Rita Parlato

Nessuna visualizzazione
1 ora fa

 

 1:59

Positano scuola mamme al Centro esperienza

Nessuna visualizzazione
1 ora fa

 

 0:35

Positano Mamme alCentro Nino Lauro

Nessuna visualizzazione
2 ore fa

 

 0:31

Positano Mamme al Centro preside Rita Parlato

Nessuna visualizzazione
2 ore fa

 

 3:13

Positano incontro Mamme al Centro contro violenza

1 visualizzazione
2 ore fa

Alla fine è stato visto il video “Storia di Mara” 

Ascolto, fatti ascoltare, denuncia e non lasciare correre: questa è la “Storia di Mara”. Un video per lanciare la campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere e rendere possibile la nascita di uno “Sportello Ascolto” in penisola sorrentina. Il Rapper Mauro Marsu lo canta, chiaro ed esplicito nel video “Storia di Mara”, realizzato con il sound dei RaZorDub, registrato al Monopattino Recording Studio da Peppe de Angelis e prodotto da Corso Italia News, regia di Catello Giordano e montaggio di Editing Studio91. Video realizzato in occasione della campagna anti-violenza sulle donne dell’associazione Mamme al Centro Endas. La canzone non è solo per tutte quelle donne che hanno vissuto o vivono violenze ingiustificate, poiché la violenza lo è sempre, ma anche per tutti quelli che sanno e non denunciano, o che non sanno cosa fare. Proprio per questo Mamme al Centro Endas sta raccogliendo fondi per l’apertura di uno Sportello Ascolto nella Penisola Sorrentina, in cui sarà possibile denunciare la propria situazione o quella di qualcuno che subisce violenza, potendo beneficiare di ascolto e aiuto concreto. I proventi della canzone “Storia di Mara”, acquistabile anche su Itunes, saranno devoluti per promuovere l’iniziativa, che può essere finanziata anche con donazioni autonome:

Per maggiori info: Mamme al Centro Endas Corso Italia 371 – 80063 Piano di Sorrento (Na) www.mammealcentro.it Cell – 3381330501 E- mail : mammealcentro@hotmail.it Telefono e fax : 0818788462

IBAN IT20Y0335967684510700041198

Positano successo a scuola dell'incontro di Mamme al Centro contro le violenze e il bullismo, media partner Positanonews. Questa mattina un incontro pubblico aperto a tutti e con la scuola all'auditorium di Fornillo si è parlato della violenza e come combatterla , uno dei momenti più significativi una catena umana fatta dai bambini per dimostrare che siamo tutti legati uno con l'altra e che dobbiamo aiutarci  fra di noi. L'associazione presieduta da Mamme al Centro continua la sua esperienza che dona alle scuole della Penisola Sorrentina, da Sorrento a Massa Lubrense, e ora a Positano in Costiera amalfitana. I ragazzi hanno ascoltato ammirati il pediatra dottor Carlo Alfaro, l'educatrice conunsellor Anna Sallustro, Ciro Gallo con le sue avventure in guerre e combattimenti, i bravissimi Mauro Marsu ed Enzo Cirillo  in una giornata intensa e partecipata condotta brillantemente da Nino Lauro che è riuscito a coinvolgere i ragazzi ma anche i docenti che hanno raccontato la loro esperienza,  e la preside Rita Parlato che ha seguito con interesse l'evento  "Che ogni giorno sia un giorno contro la violenza e di piccoli gesti per creare un terreno diverso dove crescere coscienza", questo è il motto di questa iniziativa contro le violenze, a cominciare da quelle di genere. Continuano sempre più numerosi gli appuntamenti nelle scuole della penisola dell'Associazione Mamme al centro, che presenta la campagna contro le violenze di genere e il bullismo. Una campagna che vede protagonisti i ragazzi delle scuole, perchè è soprattutto nelle scuole che si formano i futuri uomini. Ed è giusto partire da lì. Il programma si basa sul concetto di "Edutainment" cioè educazione e intrattenimento. E infatti i professionisti che stanno portando avanti questa campagna lavorano in sinergia pur appartenendo a sfere diverse di lavori ed interessi. La non violenza spiegata da chi ha fatto la guerra in prima persona, la non violenza spiegata da un rapper che canta il sociale, da un gruppo di esperti che sanno parlare ai ragazzi, da un giornale on-line che segue assiduamente le tappe. Il tutto condotto da un presentatore-speaker radiofonico. Questa è la formula magica che cattura l'attenzione del pubblico adolescenziale.

Alla fine è stato visto il video "Storia di Mara" 

Ascolto, fatti ascoltare, denuncia e non lasciare correre: questa è la “Storia di Mara”. Un video per lanciare la campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere e rendere possibile la nascita di uno “Sportello Ascolto” in penisola sorrentina. Il Rapper Mauro Marsu lo canta, chiaro ed esplicito nel video “Storia di Mara”, realizzato con il sound dei RaZorDub, registrato al Monopattino Recording Studio da Peppe de Angelis e prodotto da Corso Italia News, regia di Catello Giordano e montaggio di Editing Studio91. Video realizzato in occasione della campagna anti-violenza sulle donne dell’associazione Mamme al Centro Endas. La canzone non è solo per tutte quelle donne che hanno vissuto o vivono violenze ingiustificate, poiché la violenza lo è sempre, ma anche per tutti quelli che sanno e non denunciano, o che non sanno cosa fare. Proprio per questo Mamme al Centro Endas sta raccogliendo fondi per l’apertura di uno Sportello Ascolto nella Penisola Sorrentina, in cui sarà possibile denunciare la propria situazione o quella di qualcuno che subisce violenza, potendo beneficiare di ascolto e aiuto concreto. I proventi della canzone “Storia di Mara”, acquistabile anche su Itunes, saranno devoluti per promuovere l’iniziativa, che può essere finanziata anche con donazioni autonome:

Per maggiori info: Mamme al Centro Endas Corso Italia 371 – 80063 Piano di Sorrento (Na) www.mammealcentro.it Cell – 3381330501 E- mail : mammealcentro@hotmail.it Telefono e fax : 0818788462

IBAN IT20Y0335967684510700041198