LA MOSTRA TROUGHT THE LIGHT DI NATY GILLO METTE LUCE IN ARTE E MEDICINA

0

Una mostra sulla luce per presentare il Workshop medico “Energie in Chirurgia” ideato e curato dal Professor Domenico Parmeggiani Ricercatore di Chirurgia generale della Seconda Università di Napoli. Giovedì 21 maggio nel capoluogo partenopeo, all’Hotel Capodimone, alle ore 19, inaugura la mostra Through the light – Attraverso la Luce, di Naty Gillo: la luce dipinta come la forma più pura di energia.
Filo rosso del progetto è il fascio luminoso. Naty Gillo espone una personale di pittura, in cui racconta, attraverso un suggestivo percorso visivo, la maturazione artistica avvenuta proprio “attraverso la luce”, che nelle sue opere diventa forza rivelatrice ed energia creativa. Luce che diventa cura ed elemento tecnologico se applicata nella medicina. Così l’arte ispira anche la ricerca. Il 29 maggio al Grand Hotel Capodimonte l’energia e le più innovative tecnologie in Chirurgia Generale saranno il tema di un grande incontro a cui partecipano docenti universitari, medici, le migliori professionalità che confronteranno le loro esperienze. Il Workshp “Energie in Chirurgia” farà da corollario alla settimana mondiale della tiroide, in cui Parmeggiani presenterà il suo studio, frutto di una ventennale esperienza nel trattamento delle patologie chirurgiche della tiroide: “Ho cercato, come avviene anche nel mondo dell’arte – spiega Parmeggiani – di interpretare la dicotomia luce come strumento rivelatore e luce come strumento terapeutico, per questo ho voluto dare il via al mio progetto con una la mostra Throught the light”.Una mostra sulla luce per presentare il Workshop medico “Energie in Chirurgia” ideato e curato dal Professor Domenico Parmeggiani Ricercatore di Chirurgia generale della Seconda Università di Napoli. Giovedì 21 maggio nel capoluogo partenopeo, all’Hotel Capodimone, alle ore 19, inaugura la mostra Through the light – Attraverso la Luce, di Naty Gillo: la luce dipinta come la forma più pura di energia.
Filo rosso del progetto è il fascio luminoso. Naty Gillo espone una personale di pittura, in cui racconta, attraverso un suggestivo percorso visivo, la maturazione artistica avvenuta proprio “attraverso la luce”, che nelle sue opere diventa forza rivelatrice ed energia creativa. Luce che diventa cura ed elemento tecnologico se applicata nella medicina. Così l’arte ispira anche la ricerca. Il 29 maggio al Grand Hotel Capodimonte l’energia e le più innovative tecnologie in Chirurgia Generale saranno il tema di un grande incontro a cui partecipano docenti universitari, medici, le migliori professionalità che confronteranno le loro esperienze. Il Workshp “Energie in Chirurgia” farà da corollario alla settimana mondiale della tiroide, in cui Parmeggiani presenterà il suo studio, frutto di una ventennale esperienza nel trattamento delle patologie chirurgiche della tiroide: “Ho cercato, come avviene anche nel mondo dell’arte – spiega Parmeggiani – di interpretare la dicotomia luce come strumento rivelatore e luce come strumento terapeutico, per questo ho voluto dare il via al mio progetto con una la mostra Throught the light”.