Castel di Maccaronara, esito positivo a Castelvetere sul Calore

0

Si è concluso il quarto appuntamento della rassegna “Le Nevere e gli Antichi Mestieri della Terminio Cervialto” che ha fatto tappa presso il comune di Castelvetere sul Calore lo scorso sabato 9 maggio. Esito positivo dunque per la serata che ha ospitato gli antichi mestieri della Terminio Cervialto con degustazione di prodotti tipici ed esposizioni dedicate all’artigianato locale. Protagonista della serata è stata la maccaronara, da cui l’evento prende il nome di “Castel di Maccaronara”, tipico formato di pasta locale fatta a mano e avente la forma di grosso spaghetto, preparata secondo un’antica ricetta irpina, semplice, ma molto saporita. Per l’occasione il “Laboratorio dei sapori delle terre delle Nevere” ha presentato: maccaronara con fagioli, ravioli al sugo e frittelle di fiori di zucca, tutti piatti della tradizione che i visitatori hanno potuto scoprire e apprezzare. Ha arricchito la serata lo spettacolo teatrale “Il racconto delle Nevere”, a cura della Compagnia “La Carrozza d’Oro”, e l’esibizione del gruppo folkloristico “La Takkarata”, che ha proposto un ricco repertorio di canti e danze popolari. Archiviata la quarta tappa si passa alla successiva, dedicata alla gustosa patata di montagna dalla quale prende il nome di “Domenico di Tubero” l’evento in programma presso il comune di Chiusano di San Domenico il prossimo sabato 16 maggio 2015, a partire dalle ore 18,00 presso Piazza Dante. Si comincia con i saluti istituzionali e la presentazione del Progetto Integrato e di Promozione del Territorio “Le Nevere e gli Antichi Mestieri della Terminio Cervialto”, a seguire l’apertura degli stand espositivi degli stand degli antichi mestieri dei borghi dell’Irpinia alla presenza degli artigiani locali. Durante l’evento si potranno degustare gratuitamente i piatti dedicati alla patata di montagna raccolta in questa area quali: pasta e patate, carne con peperoni e patate e zeppole di patate. In serata lo spettacolo musicale del gruppo “Musica a Manovella”: una manifestazione da non perdere, l’ennesima del percorso alla riscoperta dei borghi dell’Irpinia e dei prodotti tipici dell’area. L’iniziativa è promossa dalla Comunità Montana Terminio-Cervialto e finanziata nell’ambito del PSR Campania 2007-2013, Iniziativa PIRAP – Parco Regionale dei monti Picentini, Misura 313 – Incentivazione di attività turistiche.Si è concluso il quarto appuntamento della rassegna “Le Nevere e gli Antichi Mestieri della Terminio Cervialto” che ha fatto tappa presso il comune di Castelvetere sul Calore lo scorso sabato 9 maggio. Esito positivo dunque per la serata che ha ospitato gli antichi mestieri della Terminio Cervialto con degustazione di prodotti tipici ed esposizioni dedicate all’artigianato locale. Protagonista della serata è stata la maccaronara, da cui l’evento prende il nome di “Castel di Maccaronara”, tipico formato di pasta locale fatta a mano e avente la forma di grosso spaghetto, preparata secondo un’antica ricetta irpina, semplice, ma molto saporita. Per l’occasione il “Laboratorio dei sapori delle terre delle Nevere” ha presentato: maccaronara con fagioli, ravioli al sugo e frittelle di fiori di zucca, tutti piatti della tradizione che i visitatori hanno potuto scoprire e apprezzare. Ha arricchito la serata lo spettacolo teatrale “Il racconto delle Nevere”, a cura della Compagnia “La Carrozza d’Oro”, e l’esibizione del gruppo folkloristico “La Takkarata”, che ha proposto un ricco repertorio di canti e danze popolari. Archiviata la quarta tappa si passa alla successiva, dedicata alla gustosa patata di montagna dalla quale prende il nome di “Domenico di Tubero” l’evento in programma presso il comune di Chiusano di San Domenico il prossimo sabato 16 maggio 2015, a partire dalle ore 18,00 presso Piazza Dante. Si comincia con i saluti istituzionali e la presentazione del Progetto Integrato e di Promozione del Territorio “Le Nevere e gli Antichi Mestieri della Terminio Cervialto”, a seguire l’apertura degli stand espositivi degli stand degli antichi mestieri dei borghi dell’Irpinia alla presenza degli artigiani locali. Durante l’evento si potranno degustare gratuitamente i piatti dedicati alla patata di montagna raccolta in questa area quali: pasta e patate, carne con peperoni e patate e zeppole di patate. In serata lo spettacolo musicale del gruppo “Musica a Manovella”: una manifestazione da non perdere, l’ennesima del percorso alla riscoperta dei borghi dell’Irpinia e dei prodotti tipici dell’area. L’iniziativa è promossa dalla Comunità Montana Terminio-Cervialto e finanziata nell’ambito del PSR Campania 2007-2013, Iniziativa PIRAP – Parco Regionale dei monti Picentini, Misura 313 – Incentivazione di attività turistiche.

Lascia una risposta