Massa, Inizia da Acquara con il Patto di Balducelli la rinascita del territorio lubrense.

0

 inserito da Salvatore Caccaviello

Una serata speciale ed entusiasmante  quella trascorsa  ad Acquara da centinaia di cittadini  che si sono ritrovati,  intorno al candidato Sindaco, Lorenzo Balducelli  e la sua squadra ,a discutere di problematiche reali e concrete che toccano da vicino il quotidiano dei cittadini. Oltre ad una visione diversa da quella con la quale è stato identificato e sfruttato sinora un territorio dalle bellezze paesaggistiche uniche  ed un potenziale turistico inimmaginabile , il Patto con la Città si propone di iniziare dalla gente. Massalubrense non deve continuare ad essere terra solo per pochi eletti ma adoperarsi nell’immediato per realizzare  quel futuro da troppo tempo rimandato, in cui tutti,soprattutto le nuove generazioni e senza esclusione di nessuno ,possano avere, nel rispetto delle regole, la propria chance . Tale sarà sarà ,l’impegno primario del sindaco Balducelli  e della sua competente squadra nei prossimi cinque anni. Sulla serata e sugli interventi dei  componenti la squadra del Patto per Massa registriamo l’intervento di Lello Acone pubblicato sul suo profilo facebook.(s.c.)

Comincia da Acquara quella che si preannuncia ormai, e ne son sempre più convinti i massesi, la marcia trionfale de Il patto con la città verso l’Amministrazione del nostro amato paese dopo tanti anni in cui si è vista Massa sempre più rassegnata a vivere in uno stato di torpore ed a cullarsi sui fasti del passato fino a quando è venuta fuori la squadra de Il patto che come ha detto stasera Giovannella Staiano per un’alchimia che sa di miracoloso e necessario ha visto unire tante forze unite dal comune denominatore di essere persone che si mettono in gioco esclusivamente per il bene di Massa e dei Suoi cittadini unico interesse che vogliono portare avanti per il Loro unico Sogno: una Massa migliore, una Massa di tutti, una Massa senza cittadini di serie A e di serie B, una Massa in cui i diritti sono diritti e non piaceri, una Massa in cui al cittadino va detto “No!” se è “No!” e Sì!” se è “Sì!” senza tentennamenti, senza sfumature di grigio che le lasciamo ai film ed ai libri, una Massa in cui gli anziani, i disabili, i giovani, le donne, gli agricoltori, i commercianti, gli ultimi, tutti avranno l’attenzione che meritano e che dovranno avere prima di chiederla, la Massa che vogliamo costruire insieme a Voi ed al Vostro aiuto, perchè senza di Voi noi non andremo da nessuna parte, la Massa che dobbiamo costruire con amore e coraggio, la Massa che costruiremo grazie a quella piccola onda nata dal sassolino della voglia di cambiare .gettato nello stagno della rassegnazione dei massesi e che piano piano sta diventando un’onda di volglia di cambiamento che enssuno potrà più arginare.
Francesco Cacace, Giovanna Staiano, Aldo Insigne, Marco Mosca e Lorenzo Balducelli gli amici de Il patto che sono intervenuti in una piazza così gremita che mi ha fatto venire in mente quella piena di Agosto quando vennero i cabarettisti di made in Sud o quella festante che si vede quando gli amici della nostra frazione bomboniera organizzano uno di quegli veenti che solo Loro san creare.
Francesco che ha ricordato il Suo grande Papà che ha dedicato la Sua Vita al bene di Massa e ad Acquara in particolare, e che ha stlato un report triste sulle condizioni disastrate in termini di servizi e strutture in cui vive gran parte della frazione, di Giovannella che ha invitato i presenti a far da passaparola facendoarrivare fin dove noi non possiamo arrivare questa nostra voglia di fare e di cambiar Massa, i Suoi progetti per le pari opportunità, i disabili, il nuovo a silo nido, Marco e la Sua battaglia per valorizzare turismo ed agricoltura per dare opportunità ai nostri giovani sfiduciati e sempre con le valigie pronte per posti dove dar sbocco alla aloro professionalità, accompagnata da quella sulla programmazione della manutenzione ordinaria nel corso del mandato e non solo sugli ultimi mesi dello stesso, Aldo con le sue parole che toccano il cuore di tutti ed il suo messaggio di lavorare tutti senza distinzioni di ceto nè di provenienza per il bene di Massa ma dando soprattutto opportunità ai meritevoli ed il suo batter sempre sull’unicità del nostro unico e sottolineao “unico” comune perchè solo la consapevolezza di appartanere ad unica terra pur con le diverse tradizioni e storie può far decollare Massa Lubrense spesso fatta passare per Sorrento ed infine il saluto di Lorenzo, la Sua manifesta disponibilità ad essere un sindaco sempre presente e a disposizione di tutti, il suo accenno al nostro programma semplice ma completo e soprattutto fattibile e quello che ci vuole per rendere Massa la bomboniera per i turisti ed i cittadini che si aspettano sia perchè noi di un campo da golf o di una funicolare non sappiamo che farcene se poi i nostri figli arrivano a scuola con i piedi inzuppati dopo aver dovuto percorrere strade come fiumi, non hanno spazi verdi dove poter giocare in tutta sicurezza, la sera dobbiamo farci luce con i telefonini o torce perchè manca la pubblica illuminazione o vedere sotto i nostri occhi per decenni opere pubbliche incompiute dove sono stati sperperati tantisismi soldi ed infine l’ultimo e solito appello a noi tutti di portare avanti una campagna elettorale serena che rispecchi il nostro stato d’animo, quello che solo la serenità di chi si mette in gioco per il bene comune in maniera disinteressata puù dare e noi ce l’abbiamo.
E mentre i nostri amici portavano avanti e difficlmente perchè interrotti da forti, sponatenei e scroscianti applausi, i loro discorsi scorrevano sul maxischermo posto alle loro spalle le slide che testimoniavano le tante promesse fatte dai nostri avversari nel Loro ultimo programma e non solo non rispettate ma alcune addiruttura riproposte nel nuovo.
Dulcis in fondo il video, peccato che questo non l’han potuto registrare, da noi preparato dal titolo “Fatti non parole” e dalle immagini invece “Parole non fatti!” che vale più di mille parole ed i ringraziamenti miei e di tuttta la mia squadra ai tanti cittadini che ci dimostrano di volta in volta sempre più affetto e stima ed agli amici del Comitato de Il patto che spendono tanto tempo, tolto ai Loro affetti ed al loro lavoro, per poratre avanti questa nostra missione…………quella della rinascita di Massa!- Lello Acone

 inserito da Salvatore Caccaviello

Una serata speciale ed entusiasmante  quella trascorsa  ad Acquara da centinaia di cittadini  che si sono ritrovati,  intorno al candidato Sindaco, Lorenzo Balducelli  e la sua squadra ,a discutere di problematiche reali e concrete che toccano da vicino il quotidiano dei cittadini. Oltre ad una visione diversa da quella con la quale è stato identificato e sfruttato sinora un territorio dalle bellezze paesaggistiche uniche  ed un potenziale turistico inimmaginabile , il Patto con la Città si propone di iniziare dalla gente. Massalubrense non deve continuare ad essere terra solo per pochi eletti ma adoperarsi nell’immediato per realizzare  quel futuro da troppo tempo rimandato, in cui tutti,soprattutto le nuove generazioni e senza esclusione di nessuno ,possano avere, nel rispetto delle regole, la propria chance . Tale sarà sarà ,l’impegno primario del sindaco Balducelli  e della sua competente squadra nei prossimi cinque anni. Sulla serata e sugli interventi dei  componenti la squadra del Patto per Massa registriamo l’intervento di Lello Acone pubblicato sul suo profilo facebook.(s.c.)

Comincia da Acquara quella che si preannuncia ormai, e ne son sempre più convinti i massesi, la marcia trionfale de Il patto con la città verso l'Amministrazione del nostro amato paese dopo tanti anni in cui si è vista Massa sempre più rassegnata a vivere in uno stato di torpore ed a cullarsi sui fasti del passato fino a quando è venuta fuori la squadra de Il patto che come ha detto stasera Giovannella Staiano per un'alchimia che sa di miracoloso e necessario ha visto unire tante forze unite dal comune denominatore di essere persone che si mettono in gioco esclusivamente per il bene di Massa e dei Suoi cittadini unico interesse che vogliono portare avanti per il Loro unico Sogno: una Massa migliore, una Massa di tutti, una Massa senza cittadini di serie A e di serie B, una Massa in cui i diritti sono diritti e non piaceri, una Massa in cui al cittadino va detto "No!" se è "No!" e Sì!" se è "Sì!" senza tentennamenti, senza sfumature di grigio che le lasciamo ai film ed ai libri, una Massa in cui gli anziani, i disabili, i giovani, le donne, gli agricoltori, i commercianti, gli ultimi, tutti avranno l'attenzione che meritano e che dovranno avere prima di chiederla, la Massa che vogliamo costruire insieme a Voi ed al Vostro aiuto, perchè senza di Voi noi non andremo da nessuna parte, la Massa che dobbiamo costruire con amore e coraggio, la Massa che costruiremo grazie a quella piccola onda nata dal sassolino della voglia di cambiare .gettato nello stagno della rassegnazione dei massesi e che piano piano sta diventando un'onda di volglia di cambiamento che enssuno potrà più arginare.
Francesco Cacace, Giovanna Staiano, Aldo Insigne, Marco Mosca e Lorenzo Balducelli gli amici de Il patto che sono intervenuti in una piazza così gremita che mi ha fatto venire in mente quella piena di Agosto quando vennero i cabarettisti di made in Sud o quella festante che si vede quando gli amici della nostra frazione bomboniera organizzano uno di quegli veenti che solo Loro san creare.
Francesco che ha ricordato il Suo grande Papà che ha dedicato la Sua Vita al bene di Massa e ad Acquara in particolare, e che ha stlato un report triste sulle condizioni disastrate in termini di servizi e strutture in cui vive gran parte della frazione, di Giovannella che ha invitato i presenti a far da passaparola facendoarrivare fin dove noi non possiamo arrivare questa nostra voglia di fare e di cambiar Massa, i Suoi progetti per le pari opportunità, i disabili, il nuovo a silo nido, Marco e la Sua battaglia per valorizzare turismo ed agricoltura per dare opportunità ai nostri giovani sfiduciati e sempre con le valigie pronte per posti dove dar sbocco alla aloro professionalità, accompagnata da quella sulla programmazione della manutenzione ordinaria nel corso del mandato e non solo sugli ultimi mesi dello stesso, Aldo con le sue parole che toccano il cuore di tutti ed il suo messaggio di lavorare tutti senza distinzioni di ceto nè di provenienza per il bene di Massa ma dando soprattutto opportunità ai meritevoli ed il suo batter sempre sull'unicità del nostro unico e sottolineao "unico" comune perchè solo la consapevolezza di appartanere ad unica terra pur con le diverse tradizioni e storie può far decollare Massa Lubrense spesso fatta passare per Sorrento ed infine il saluto di Lorenzo, la Sua manifesta disponibilità ad essere un sindaco sempre presente e a disposizione di tutti, il suo accenno al nostro programma semplice ma completo e soprattutto fattibile e quello che ci vuole per rendere Massa la bomboniera per i turisti ed i cittadini che si aspettano sia perchè noi di un campo da golf o di una funicolare non sappiamo che farcene se poi i nostri figli arrivano a scuola con i piedi inzuppati dopo aver dovuto percorrere strade come fiumi, non hanno spazi verdi dove poter giocare in tutta sicurezza, la sera dobbiamo farci luce con i telefonini o torce perchè manca la pubblica illuminazione o vedere sotto i nostri occhi per decenni opere pubbliche incompiute dove sono stati sperperati tantisismi soldi ed infine l'ultimo e solito appello a noi tutti di portare avanti una campagna elettorale serena che rispecchi il nostro stato d'animo, quello che solo la serenità di chi si mette in gioco per il bene comune in maniera disinteressata puù dare e noi ce l'abbiamo.
E mentre i nostri amici portavano avanti e difficlmente perchè interrotti da forti, sponatenei e scroscianti applausi, i loro discorsi scorrevano sul maxischermo posto alle loro spalle le slide che testimoniavano le tante promesse fatte dai nostri avversari nel Loro ultimo programma e non solo non rispettate ma alcune addiruttura riproposte nel nuovo.
Dulcis in fondo il video, peccato che questo non l'han potuto registrare, da noi preparato dal titolo "Fatti non parole" e dalle immagini invece "Parole non fatti!" che vale più di mille parole ed i ringraziamenti miei e di tuttta la mia squadra ai tanti cittadini che ci dimostrano di volta in volta sempre più affetto e stima ed agli amici del Comitato de Il patto che spendono tanto tempo, tolto ai Loro affetti ed al loro lavoro, per poratre avanti questa nostra missione…………quella della rinascita di Massa!
Lello Acone