Avellino. Carcere Borbonico. Mostra “Arte da gioco” e convegno “In gioco contro l’azzardo”

0

Con il Patrocinio della Provincia di Avellino
ARTE DA GIOCO
SECONDA EDIZIONE a cura di Generoso Vella
12-19 MAGGIO 2015
COMPLESSO MONUMENTALE CARCERE BORBONICO
AVELLINO

Orari di apertura: Dal lunedi’ al venerdi’ 9.00- 13.00;  martedi’ e giovedi’ dalle 15.00 alle 17.15.
 

Martedì 12 maggio 2015, dalle ore 17.30, seconda  mostra di sensibilizzazione e prevenzione sul fenomeno dell’azzardopatia nella sala Ex Officine del  Complesso Monumentale Carcere Borbonico,  in via De Marsico ad Avellino in contemporanea al convegno ”In gioco contro l’azzardo ”

Dalla presentazione di Generoso Vella:
Arte da gioco è una mostra costituita da opere di artisti campani ispirate al gioco pubblico e realizzate mediante la lente della ricerca e dell’espressività giovanile e gli stili e linguaggi della contemporaneità come già accaduto in una prima edizione tenutasi nel 2013 presso l’Universita’ degli studi di Salerno con il patrocinio dell’Osservatorio Internazionale sul Gioco (OIG) e dell’ Osservatorio politiche Partecipazione Culture Giovanili (OCPG)
L’evento tenta di instaurare un rapporto interattivo fra il gioco e l’arte attraverso il potere evocativo delle immagini e la forza espressiva del colore e della forma capaci di interrogare lo spettatore e ispirarlo a un momento di riflessione e di dibattito. Percettibile la sensibilità degli artisti al tema della mostra e la trattazione originale e autentica dello stesso adoperando la propria creatività come strumento di denuncia della dipendenza e dell’azzardopatia o attribuendo viceversa una valenza positiva del gioco informando dell’esistenza di un gioco sano e responsabile . A rafforzare questo intento aforismi e frasi celebri che possono dimostrare l’attenzione di letterati, filosofi, scienziati e personaggi illustri sul tema del gioco e un meticoloso lavoro nell’associare ciascuna di queste alle opere quale supporto alla volontà dell’artista di offrire messaggi di deviazione e prevenzione sul gioco d’azzardo patologico ( G.A.P).
L’arte che diventa voce critica del nostro tempo e del sistema, e il gioco viceversa che diventa il soggetto che propone inedite forme e espressioni di creatività. Arte e gioco hanno poi in comune l’applicazione di regole e tecniche e la raffigurazione di stimoli e stati d’animo emozionali. Gioco che come le immagini è parte integrante della vita dell’uomo: tutta la vita si gioca e proprio nell’acquisizione delle norme e dei regolamenti il gioco diventa mezzo di educazione e anche una forma d’arte.

LA MOSTRA S’INSERISCE NELL’AMBITO DEL PROGRAMMA REALIZZATO DA VARIE ASSOCIAZIONI ADERENTI ALLA CAMPAGNA NAZIONALE ” METTIAMOCI IN GIOCO” SUI RISCHI DEL GIOCO D’AZZARDO . IL PROGETTO PREVEDE OLTRE ALLA MOSTRA ANCHE UN CONVEGNO , UN CINEFORUM E INIZIATIVE DI SENSIBILIZZAZIONE SUL TERRITORIO PROVINCIALE AL VIA DAL 12 MAGGIO AD AVELLINO.

Espongono :
GIANLUCA IKI AVELLA
PELLEGRINO CAPOBIANCO
MICHELLE DE PAOLA
ANNACHIARA DI SALVIO
ANNA UTOPIA GIORDANO
VINCENZO LIGUORI
FILOMENA MARINO
ANDREA MATARAZZO
KATIA MERCURIO
ERRICO PONTIS
RENATO PONTIS
PIETRO SATIRO
ALFONSO TRILLICOSO
GENEROSO VELLA
LINA VELLA

Mostra a cura di Generoso Vella, da un’idea di Francesco Varricchio e Generoso Vella

 

 

 

Con il Patrocinio della Provincia di Avellino
ARTE DA GIOCO
SECONDA EDIZIONE a cura di Generoso Vella
12-19 MAGGIO 2015
COMPLESSO MONUMENTALE CARCERE BORBONICO
AVELLINO

Orari di apertura: Dal lunedi' al venerdi' 9.00- 13.00;  martedi' e giovedi' dalle 15.00 alle 17.15.
 

Martedì 12 maggio 2015, dalle ore 17.30, seconda  mostra di sensibilizzazione e prevenzione sul fenomeno dell'azzardopatia nella sala Ex Officine del  Complesso Monumentale Carcere Borbonico,  in via De Marsico ad Avellino in contemporanea al convegno ''In gioco contro l'azzardo ''

Dalla presentazione di Generoso Vella:
Arte da gioco è una mostra costituita da opere di artisti campani ispirate al gioco pubblico e realizzate mediante la lente della ricerca e dell'espressività giovanile e gli stili e linguaggi della contemporaneità come già accaduto in una prima edizione tenutasi nel 2013 presso l'Universita' degli studi di Salerno con il patrocinio dell'Osservatorio Internazionale sul Gioco (OIG) e dell' Osservatorio politiche Partecipazione Culture Giovanili (OCPG)
L'evento tenta di instaurare un rapporto interattivo fra il gioco e l’arte attraverso il potere evocativo delle immagini e la forza espressiva del colore e della forma capaci di interrogare lo spettatore e ispirarlo a un momento di riflessione e di dibattito. Percettibile la sensibilità degli artisti al tema della mostra e la trattazione originale e autentica dello stesso adoperando la propria creatività come strumento di denuncia della dipendenza e dell'azzardopatia o attribuendo viceversa una valenza positiva del gioco informando dell'esistenza di un gioco sano e responsabile . A rafforzare questo intento aforismi e frasi celebri che possono dimostrare l’attenzione di letterati, filosofi, scienziati e personaggi illustri sul tema del gioco e un meticoloso lavoro nell’associare ciascuna di queste alle opere quale supporto alla volontà dell’artista di offrire messaggi di deviazione e prevenzione sul gioco d’azzardo patologico ( G.A.P).
L'arte che diventa voce critica del nostro tempo e del sistema, e il gioco viceversa che diventa il soggetto che propone inedite forme e espressioni di creatività. Arte e gioco hanno poi in comune l’applicazione di regole e tecniche e la raffigurazione di stimoli e stati d’animo emozionali. Gioco che come le immagini è parte integrante della vita dell’uomo: tutta la vita si gioca e proprio nell’acquisizione delle norme e dei regolamenti il gioco diventa mezzo di educazione e anche una forma d’arte.

LA MOSTRA S'INSERISCE NELL'AMBITO DEL PROGRAMMA REALIZZATO DA VARIE ASSOCIAZIONI ADERENTI ALLA CAMPAGNA NAZIONALE '' METTIAMOCI IN GIOCO'' SUI RISCHI DEL GIOCO D'AZZARDO . IL PROGETTO PREVEDE OLTRE ALLA MOSTRA ANCHE UN CONVEGNO , UN CINEFORUM E INIZIATIVE DI SENSIBILIZZAZIONE SUL TERRITORIO PROVINCIALE AL VIA DAL 12 MAGGIO AD AVELLINO.

Espongono :
GIANLUCA IKI AVELLA
PELLEGRINO CAPOBIANCO
MICHELLE DE PAOLA
ANNACHIARA DI SALVIO
ANNA UTOPIA GIORDANO
VINCENZO LIGUORI
FILOMENA MARINO
ANDREA MATARAZZO
KATIA MERCURIO
ERRICO PONTIS
RENATO PONTIS
PIETRO SATIRO
ALFONSO TRILLICOSO
GENEROSO VELLA
LINA VELLA

Mostra a cura di Generoso Vella, da un'idea di Francesco Varricchio e Generoso Vella