POSITANO INCONTRO PER IL PUC MARTEDI’ 12 MAGGIO PER LAURITO E ARIENZO FOTO

0

Positano, Costiera amalfitana. Dopo la spiaggia, Montepertuso e Nocelle  per il PUC martedì 12 maggio ore 18.00 si e’ tenuto un incontro  presso il ristorante la Taverna del leone per gli abitanti di Laurito e Arienzo. Con Delibera di Giunta n. 13 del 06/02/15 “Redazione nuovo PUC del comune di Positano. Atto d’indirizzo per obiettivi da perseguire nel governo del territorio”, si è proceduto a dare inizio all’iter procedurale per la redazione del nuovo Piano Urbanistico Comunale. Era da tempo che il nostro Comune attendeva una nuova regolamentazione territoriale, che andasse a colmare le lacune prodotte dal PUC precedente. “Positano attendeva da anni una nuova riorganizzazione territoriale – dice il Sindaco De Lucia -. Si tratta di una svolta importante nella riqualificazione del nostro paese, che va a sottolineare ancora di più l’effettiva vicinanza dell’Amministrazione Comunale alle concrete esigenze della cittadinanza. Riteniamo che il PUC – continua De Lucia – sia lo strumento la cui flessibilità è necessaria e indispensabile per ridisegnare l’assetto del territorio nel pieno rispetto della conservazione e valorizzazione delle risorse naturali, dei valori storico culturali, ma anche delle esigenze abitative, soprattutto per consentire ai nostri figli di continuare a vivere a Positano. L’Amministrazione Comunale che ho l’onere e il privilegio di guidare, ha da sempre ritenuto inderogabile una revisione completa dei precetti di attuazione del PUC, anche nell’ottica dello snellimento burocratico e della puntuale applicazione di norme che diano concrete risposte alle esigenze e che non si prestino alla interpretazione, soprattutto che non incentivino il loro superamento e oggi, anche alla luce delle modifiche legislative intervenute recentemente, riteniamo sia possibile proseguire in tal senso. Siamo al servizio del paese e stiamo lavorando indefessamente per colmare, oltre gli adempimenti di legge, le lacune del vecchio e superficiale piano urbanistico comunale. Tutto ciò tenendo in attenta considerazione le reali necessità della cittadinanza, a cui vogliamo garantire una sempre maggiore vivibilità”

Positano, Costiera amalfitana. Dopo la spiaggia, Montepertuso e Nocelle  per il PUC martedì 12 maggio ore 18.00 si e' tenuto un incontro  presso il ristorante la Taverna del leone per gli abitanti di Laurito e Arienzo. Con Delibera di Giunta n. 13 del 06/02/15 “Redazione nuovo PUC del comune di Positano. Atto d’indirizzo per obiettivi da perseguire nel governo del territorio”, si è proceduto a dare inizio all’iter procedurale per la redazione del nuovo Piano Urbanistico Comunale. Era da tempo che il nostro Comune attendeva una nuova regolamentazione territoriale, che andasse a colmare le lacune prodotte dal PUC precedente. “Positano attendeva da anni una nuova riorganizzazione territoriale – dice il Sindaco De Lucia -. Si tratta di una svolta importante nella riqualificazione del nostro paese, che va a sottolineare ancora di più l’effettiva vicinanza dell’Amministrazione Comunale alle concrete esigenze della cittadinanza. Riteniamo che il PUC – continua De Lucia – sia lo strumento la cui flessibilità è necessaria e indispensabile per ridisegnare l’assetto del territorio nel pieno rispetto della conservazione e valorizzazione delle risorse naturali, dei valori storico culturali, ma anche delle esigenze abitative, soprattutto per consentire ai nostri figli di continuare a vivere a Positano. L’Amministrazione Comunale che ho l’onere e il privilegio di guidare, ha da sempre ritenuto inderogabile una revisione completa dei precetti di attuazione del PUC, anche nell’ottica dello snellimento burocratico e della puntuale applicazione di norme che diano concrete risposte alle esigenze e che non si prestino alla interpretazione, soprattutto che non incentivino il loro superamento e oggi, anche alla luce delle modifiche legislative intervenute recentemente, riteniamo sia possibile proseguire in tal senso. Siamo al servizio del paese e stiamo lavorando indefessamente per colmare, oltre gli adempimenti di legge, le lacune del vecchio e superficiale piano urbanistico comunale. Tutto ciò tenendo in attenta considerazione le reali necessità della cittadinanza, a cui vogliamo garantire una sempre maggiore vivibilità”