Massa Lubrense- Intervista ad Antonella Balducelli IMPEGNO E RESPONSABILITA’ PER MASSA

0

MASSA LUBRENSE- Antonella Balduccelli è la nuova candidata di “Patto con la Città”, entrata in lista per rispetto al dettato normativo che prevede una maggiore rappresentanza di quote rosa.
È un volto nuovo che si presenterà ai cittadini alle prossime elezioni, una ragazza trentenne dal volto pulito e dagli occhi limpidi.
Sappiamo che è una persona riservata, le va di raccontarci qualcosa di lei?
Ho una vita normale ed intensa, come tanti miei concittadini. Ho un marito, due splendide bimbe, un lavoro nell’impresa di famiglia e coltivo la passione per l’associazionismo. Da diversi anni, insieme a Marco Mosca, uno dei miei nuovi compagni di viaggio nell’avventura che sto per intraprendere, collaboro con l’Associazione “Il Battito”, nata per organizzare di momenti di aggregazione e di svago per tutte le fasce d’età.
Sostituirà suo padre Luigi nella prossima tornata elettorale, qual è il vostro rapporto?
Collaboro con mio padre da dodici anni, occupandomi con lui dell’impresa di famiglia. Insieme abbiamo lavorato sodo e con passione e sacrifici abbiamo trasformato una piccola attività artigianale in un’azienda che oggi è in grado di vendere i suoi prodotti “made in Italy” all’estero oltre che in Italia. Essere accomunati anche dalla passione per la politica, di una politica “pulita” e finalizzata esclusivamente a fare il bene del paese mi riempie di gioia.
La candidatura di mio padre era nata da motivazioni ed ideali condivisi con tutti i miei familiari. Massa Lubrense si trova in uno stato di profondo degrado che è sotto gli occhi di tutti e la mia famiglia era compatta e decisa a lavorare con convinzione insieme al gruppo “Patto con la Città”, per collaborare ad un cambiamento oggi sentito e voluto da tantissime persone.
Quali sono le sue sensazioni di questi giorni?
La politica locale è sempre stata un mio grande interesse, anche se in tutta sincerità, anche a causa del mio carattere riservato, fino ad ora ho sempre preferito evitare “i riflettori”. Come ho già riferito al vostro giornale, quando io e mio padre abbiamo deciso di fare lui un passo indietro ed io un passo avanti, ho provato un grande orgoglio. Sono davvero onorata di essere entrata a far parte del gruppo di Lorenzo Balducelli, per il quale nutro da sempre una profonda stima. Metterò tutto il mio impegno per diventare una portavoce delle problematiche più sentite dai miei concittadini al fine di risolverle. Vivere “dietro le quinte” può essere molto spesso una scelta di comodo e sarebbe stato molto facile da parte mia rinunciare a questo impegno elettorale per dedicarmi esclusivamente alla mia famiglia ed al mio lavoro.
Quali sono le aree di intervento che a suo parere sono prioritarie a Massa Lubrense?
Essendo una giovane mamma conosco ovviamente meglio le problematiche che posso vivere nella mia quotidianità. Ogni giorno accompagno a scuola le mie figlie e vivo i problemi dei genitori riguardo alla viabilità ed ai parcheggi negli orari di ingresso e soprattutto di uscita. I nostri figli frequentano strutture scolastiche inadeguate a livello sia di spazi che di attrezzature. A Massa Lubrense nessuna scuola dell’Infanzia e Primaria è dotata di una palestra, per non parlare di aree verdi attrezzate, inesistenti o abbandonate anche al di fuori degli edifici scolastici. Sono convinta che a Massa Lubrense tantissime questioni potrebbero essere risolte senza grandi costi, ma semplicemente con un ascolto diretto, sincero e costante dei cittadini, e con azioni intraprese sempre riferendosi a due concetti per me fondamentali: responsabilità ed impegno.
Laura ParisiMASSA LUBRENSE- Antonella Balduccelli è la nuova candidata di “Patto con la Città”, entrata in lista per rispetto al dettato normativo che prevede una maggiore rappresentanza di quote rosa.
È un volto nuovo che si presenterà ai cittadini alle prossime elezioni, una ragazza trentenne dal volto pulito e dagli occhi limpidi.
Sappiamo che è una persona riservata, le va di raccontarci qualcosa di lei?
Ho una vita normale ed intensa, come tanti miei concittadini. Ho un marito, due splendide bimbe, un lavoro nell’impresa di famiglia e coltivo la passione per l’associazionismo. Da diversi anni, insieme a Marco Mosca, uno dei miei nuovi compagni di viaggio nell’avventura che sto per intraprendere, collaboro con l’Associazione “Il Battito”, nata per organizzare di momenti di aggregazione e di svago per tutte le fasce d’età.
Sostituirà suo padre Luigi nella prossima tornata elettorale, qual è il vostro rapporto?
Collaboro con mio padre da dodici anni, occupandomi con lui dell’impresa di famiglia. Insieme abbiamo lavorato sodo e con passione e sacrifici abbiamo trasformato una piccola attività artigianale in un’azienda che oggi è in grado di vendere i suoi prodotti “made in Italy” all’estero oltre che in Italia. Essere accomunati anche dalla passione per la politica, di una politica “pulita” e finalizzata esclusivamente a fare il bene del paese mi riempie di gioia.
La candidatura di mio padre era nata da motivazioni ed ideali condivisi con tutti i miei familiari. Massa Lubrense si trova in uno stato di profondo degrado che è sotto gli occhi di tutti e la mia famiglia era compatta e decisa a lavorare con convinzione insieme al gruppo “Patto con la Città”, per collaborare ad un cambiamento oggi sentito e voluto da tantissime persone.
Quali sono le sue sensazioni di questi giorni?
La politica locale è sempre stata un mio grande interesse, anche se in tutta sincerità, anche a causa del mio carattere riservato, fino ad ora ho sempre preferito evitare “i riflettori”. Come ho già riferito al vostro giornale, quando io e mio padre abbiamo deciso di fare lui un passo indietro ed io un passo avanti, ho provato un grande orgoglio. Sono davvero onorata di essere entrata a far parte del gruppo di Lorenzo Balducelli, per il quale nutro da sempre una profonda stima. Metterò tutto il mio impegno per diventare una portavoce delle problematiche più sentite dai miei concittadini al fine di risolverle. Vivere “dietro le quinte” può essere molto spesso una scelta di comodo e sarebbe stato molto facile da parte mia rinunciare a questo impegno elettorale per dedicarmi esclusivamente alla mia famiglia ed al mio lavoro.
Quali sono le aree di intervento che a suo parere sono prioritarie a Massa Lubrense?
Essendo una giovane mamma conosco ovviamente meglio le problematiche che posso vivere nella mia quotidianità. Ogni giorno accompagno a scuola le mie figlie e vivo i problemi dei genitori riguardo alla viabilità ed ai parcheggi negli orari di ingresso e soprattutto di uscita. I nostri figli frequentano strutture scolastiche inadeguate a livello sia di spazi che di attrezzature. A Massa Lubrense nessuna scuola dell’Infanzia e Primaria è dotata di una palestra, per non parlare di aree verdi attrezzate, inesistenti o abbandonate anche al di fuori degli edifici scolastici. Sono convinta che a Massa Lubrense tantissime questioni potrebbero essere risolte senza grandi costi, ma semplicemente con un ascolto diretto, sincero e costante dei cittadini, e con azioni intraprese sempre riferendosi a due concetti per me fondamentali: responsabilità ed impegno.
Laura Parisi