A Salerno Avalon Arte presenta “Sei.Seisei” la mostra di Rita Cafaro. Il 6 maggio il vernissage.

0

Salerno. Dal 6 al 14 maggio l’Associazione Culturale Avalon Arte presenta la personale dell’artista Rita Cafaro.

“Sei.Seisei” questo è il titolo della mostra di ceramica che è allestita presso l’Info Point Turistico al Corso Vittorio Emanuele (Galleria Capitol).

Il 6 maggio il vernissage alle ore 18.30, una breve intervista a Rita Cafaro  introdurrà il pubblico nello spirito della mostra, poi “parleranno” le opere, in un tripudio di forme e colori.

La manifestazione gode del patrocinio del Comune di Salerno. La direzione artistica è di Dina Scalera, presidente di Avalon Arte.

Avalon Arte è un’associazione che, seppure nata da pochi anni, ha creato molteplici eventi legati al mondo dell’arte e della cultura a Salerno e non solo. La sua mission, infatti, è diffondere lo studio e lo sviluppo dell’arte in tutte le sue espressioni: pittura, scultura, mosaico, ceramica, restauro, fotografia, arti grafiche, letteratura, musica, ballo, spettacolo e quant’altro attinente al mondo dell’arte; proporsi come luogo di incontro e di aggregazione nel nome di interessi culturali assolvendo alla funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile.

Rita Cafaro, cavese doc, respira l’arte grazie al padre artista incisore. Con il  maestro Franco Lorito inizia a modellare l’argilla. Laureata in Architettura, si occupa di progettazione e restauro. Dopo una lunga pausa ricomincia nel 2002 a  dipingere. Nel 2011 un blocco di argilla la fa riavvicinare al mondo della ceramica. Riassapora il momento di estasi della creazione, tanto da acquistare il forno per poter gestire ogni passo della “creazione”. Come lei stessa dichiara: “Per quanto oggi, bene o male “sento” quello che uscirà, la sorpresa c’è sempre, c’è sempre una reazione chimica inaspettata, una conoscenza in più. Il bello di quest’arte, quello che mi stimola e mi incuriosisce di più è proprio questo: non si finisce mai di imparare.”

Si tratta della sua prima personale dopo la partecipazione a varie collettive.

La mostra è visitabile dal lunedì al venerdì  ore 9,00-13,00 e 17,00-20,00. Il sabato ore 9,00-13,00. Ingresso libero.

Magrina Di Mauro

Salerno. Dal 6 al 14 maggio l'Associazione Culturale Avalon Arte presenta la personale dell’artista Rita Cafaro.

"Sei.Seisei" questo è il titolo della mostra di ceramica che è allestita presso l’Info Point Turistico al Corso Vittorio Emanuele (Galleria Capitol).

Il 6 maggio il vernissage alle ore 18.30, una breve intervista a Rita Cafaro  introdurrà il pubblico nello spirito della mostra, poi “parleranno” le opere, in un tripudio di forme e colori.

La manifestazione gode del patrocinio del Comune di Salerno. La direzione artistica è di Dina Scalera, presidente di Avalon Arte.

Avalon Arte è un’associazione che, seppure nata da pochi anni, ha creato molteplici eventi legati al mondo dell’arte e della cultura a Salerno e non solo. La sua mission, infatti, è diffondere lo studio e lo sviluppo dell’arte in tutte le sue espressioni: pittura, scultura, mosaico, ceramica, restauro, fotografia, arti grafiche, letteratura, musica, ballo, spettacolo e quant’altro attinente al mondo dell’arte; proporsi come luogo di incontro e di aggregazione nel nome di interessi culturali assolvendo alla funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile.

Rita Cafaro, cavese doc, respira l’arte grazie al padre artista incisore. Con il  maestro Franco Lorito inizia a modellare l’argilla. Laureata in Architettura, si occupa di progettazione e restauro. Dopo una lunga pausa ricomincia nel 2002 a  dipingere. Nel 2011 un blocco di argilla la fa riavvicinare al mondo della ceramica. Riassapora il momento di estasi della creazione, tanto da acquistare il forno per poter gestire ogni passo della “creazione”. Come lei stessa dichiara: “Per quanto oggi, bene o male "sento" quello che uscirà, la sorpresa c'è sempre, c’è sempre una reazione chimica inaspettata, una conoscenza in più. Il bello di quest'arte, quello che mi stimola e mi incuriosisce di più è proprio questo: non si finisce mai di imparare.”

Si tratta della sua prima personale dopo la partecipazione a varie collettive.

La mostra è visitabile dal lunedì al venerdì  ore 9,00-13,00 e 17,00-20,00. Il sabato ore 9,00-13,00. Ingresso libero.

Magrina Di Mauro