Sorrento e il futuro della città targato Lotito e Movimento Cinque Stelle.

0

di Salvatore Caccaviello

All’indomani della presentazione delle liste elettorali che ancora una volta ,nella maggioranza dei casi potremmo dire esprimono nomi che ,usando un eufemismo ,hanno fatto abbondantemente il proprio tempo, tranne alcune eccezioni, la vera ed unica novità  è rappresentata senz’altro dal Movimento 5 Stelle di Rosario Lotito.

Sorrento –  Oltre ai soliti noti e pochissime eccezioni,la prossima tornata elettorale a Sorrento registra una forte novità con la presenza di una lista del Movimento 5 Stelle. Dopo una lunga selezione ed il benestare dei vertici nazionali del Movimento, gli attivisti della penisola sorrentina ,sono riusciti per tempo e con tutte le carte in regola, a presentare la lista pentastellata al Comune di  Sorrento.  Con: Aiello Maria, Aponte Fabio, Cosenza Sabrina, De Stefano Vincenzo, Fiorito Salvatore, Guarracino Antonino, Iaccarino Francesco, La Mura Francesco, Maresca Giuseppina, Parmentola Giuseppina, Pentangelo Vincenzo, come abitudine ormai consolidata del Movimento, oltre al candidato sindaco, Rosario Lotito ,la lista del M5S anche a Sorrento è composta ,soprattutto da nomi nuovi, da  giovani e brillanti professionisti con competenze nei più svariati campi.  Iniziamo a conoscere il candidato sindaco Rosario Lotito. Sorrentino di adozione, classe 1962, figlio di un sovrintendente della Polizia di Stato,  due volte insignito dell’ encomio solenne per i servizi resi allo Stato e per anni in servizio presso la sede di Sorrento . Lotito, oltre ad essere un musicista di talento, è specializzato in musicoterapia, branca della medicina  che usa la musica come strumento terapeutico per promuovere il benessere psico-fisico della persona. In particolare il neo candidato sindaco orienta da tempo il suo impegno professionale come strumento per intervenire sul disagio di persone  affette da handicap, agendo soprattutto a livello psicosomatico. Con anni di esperienza a fianco delle persone diversamente abili e dei tanti problemi  delle loro famiglie, Rosario Lotito è da  anni impegnato nel mondo del sociale e da sempre in prima linea per i diritti dei ragazzi diversamente abili. Probabilmente con la discesa in campo del Movimento 5 Stelle si registra una vera grande novità nella politica ormai, visto i soliti nomi in competizione, nella politica ormai obsoleta della città di Sorrento. Il rinnovamento  e la discontinuità da sempre conclamato in prossimità delle elezioni ma chela storia ha poi dimostrato mai esserci, probabilmente con la discesa in campo dei grillini stavolta potrebbe in modo concreto iniziare a prendere piede. Nel chiedere a Rosario Lotito, per sommi capi  i punti basilari del programma  che il Movimento 5 Stelle si accinge a sottoporre alla cittadinanza sorrentina  ma che prossimamente andremo senz’altro ad approfondire ci elenca alcune tematiche che si ha intenzione di andare a trattare e che vedranno un forte impegno anche a livello parlamentare degli esponenti del Movimento . “Innanzitutto”  – debutta Lotito – “la soluzione della problematica Naspi, il nuovo sussidio di disoccupazione che condanna seriamente il futuro dei lavoratori stagionali del turismo. Sorrento sotto tale aspetto ,come è noto, è ampiamente esposta e che il Movimento  5 Stelle ha sollevato per primo con i suoi parlamentari in Commissione Lavoro al Senato. Inoltre la problematica relativa alle bollette pregresse della Gori ed una nuova gestione dell’ acqua pubblica in penisola sorrentina, ritornare alla vecchia Arips , potrebbe essere una soluzione.  Senza dimenticare  l’abolizione della Tasi; mentre un forte impegno sarà speso  nel dare una definitiva soluzione all’inquinamento delle nostre acque, tutela e salvaguardia del l’ambiente e del territorio della penisola sorrentina , pilastri portati della nostra economia turistica. Indirizzare e coinvolgere la politica peninsulare  verso un futuro Comune Unico  che porterebbe  ad una migliore gestione del territorio con un notevole risparmio economico per i cittadini. Sostegno alle iniziative che vedono le giovani generazioni   sempre più in difficoltà nell’inserirsi nel mondo del lavoro , assegno civico per i cittadini in difficoltà .Senza dimenticare problematiche quali la viabilità, il traffico  da sempre vere spine nel fianco del turismo sorrentino. Un particolare impegno – conclude Lotito – da parte del M5S sarà dato verso la sicurezza e la vigilanza nella nostra Città mentre fondamentale sarà un ritorno alla legalità ed al rispetto delle regole da parte di tutti , cittadini, imprenditori dirigenti ,ed autorità comunali.  Sono quelle elencate solo alcune delle tematiche che vedranno in futuro qualsiasi sarà il responso elettorale il Movimento 5 Stelle fortemente impegnato, insieme alle associazioni e soprattutto all’intera cittadinanza . Poiché “ – come ci ricorda ancora una volta Rosario Lotito- “il Movimento  5 Stelle  da sempre considera il cittadino come proprio datore di lavoro quindi pronto ad assolvere le sue richieste”.

 Ora resta alla cittadinanza sorrentina , soprattutto quella giovane che continua a rimanere emarginata poiché ancora vittima di determinati meccanismi,raccogliere e valutare tale proposta affinché la futura,…la loro Sorrento possa ritornare ad essere come lo fu un tempo un esempio da imitare. –  03 maggio 2015 – salvatorecaccaviello –positanonews.

 

di Salvatore Caccaviello

All’indomani della presentazione delle liste elettorali che ancora una volta ,nella maggioranza dei casi potremmo dire esprimono nomi che ,usando un eufemismo ,hanno fatto abbondantemente il proprio tempo, tranne alcune eccezioni, la vera ed unica novità  è rappresentata senz’altro dal Movimento 5 Stelle di Rosario Lotito.

Sorrento –  Oltre ai soliti noti e pochissime eccezioni,la prossima tornata elettorale a Sorrento registra una forte novità con la presenza di una lista del Movimento 5 Stelle. Dopo una lunga selezione ed il benestare dei vertici nazionali del Movimento, gli attivisti della penisola sorrentina ,sono riusciti per tempo e con tutte le carte in regola, a presentare la lista pentastellata al Comune di  Sorrento.  Con: Aiello Maria, Aponte Fabio, Cosenza Sabrina, De Stefano Vincenzo, Fiorito Salvatore, Guarracino Antonino, Iaccarino Francesco, La Mura Francesco, Maresca Giuseppina, Parmentola Giuseppina, Pentangelo Vincenzo, come abitudine ormai consolidata del Movimento, oltre al candidato sindaco, Rosario Lotito ,la lista del M5S anche a Sorrento è composta ,soprattutto da nomi nuovi, da  giovani e brillanti professionisti con competenze nei più svariati campi.  Iniziamo a conoscere il candidato sindaco Rosario Lotito. Sorrentino di adozione, classe 1962, figlio di un sovrintendente della Polizia di Stato,  due volte insignito dell' encomio solenne per i servizi resi allo Stato e per anni in servizio presso la sede di Sorrento . Lotito, oltre ad essere un musicista di talento, è specializzato in musicoterapia, branca della medicina  che usa la musica come strumento terapeutico per promuovere il benessere psico-fisico della persona. In particolare il neo candidato sindaco orienta da tempo il suo impegno professionale come strumento per intervenire sul disagio di persone  affette da handicap, agendo soprattutto a livello psicosomatico. Con anni di esperienza a fianco delle persone diversamente abili e dei tanti problemi  delle loro famiglie, Rosario Lotito è da  anni impegnato nel mondo del sociale e da sempre in prima linea per i diritti dei ragazzi diversamente abili. Probabilmente con la discesa in campo del Movimento 5 Stelle si registra una vera grande novità nella politica ormai, visto i soliti nomi in competizione, nella politica ormai obsoleta della città di Sorrento. Il rinnovamento  e la discontinuità da sempre conclamato in prossimità delle elezioni ma chela storia ha poi dimostrato mai esserci, probabilmente con la discesa in campo dei grillini stavolta potrebbe in modo concreto iniziare a prendere piede. Nel chiedere a Rosario Lotito, per sommi capi  i punti basilari del programma  che il Movimento 5 Stelle si accinge a sottoporre alla cittadinanza sorrentina  ma che prossimamente andremo senz’altro ad approfondire ci elenca alcune tematiche che si ha intenzione di andare a trattare e che vedranno un forte impegno anche a livello parlamentare degli esponenti del Movimento . “Innanzitutto”  – debutta Lotito – “la soluzione della problematica Naspi, il nuovo sussidio di disoccupazione che condanna seriamente il futuro dei lavoratori stagionali del turismo. Sorrento sotto tale aspetto ,come è noto, è ampiamente esposta e che il Movimento  5 Stelle ha sollevato per primo con i suoi parlamentari in Commissione Lavoro al Senato. Inoltre la problematica relativa alle bollette pregresse della Gori ed una nuova gestione dell’ acqua pubblica in penisola sorrentina, ritornare alla vecchia Arips , potrebbe essere una soluzione.  Senza dimenticare  l’abolizione della Tasi; mentre un forte impegno sarà speso  nel dare una definitiva soluzione all’inquinamento delle nostre acque, tutela e salvaguardia del l’ambiente e del territorio della penisola sorrentina , pilastri portati della nostra economia turistica. Indirizzare e coinvolgere la politica peninsulare  verso un futuro Comune Unico  che porterebbe  ad una migliore gestione del territorio con un notevole risparmio economico per i cittadini. Sostegno alle iniziative che vedono le giovani generazioni   sempre più in difficoltà nell’inserirsi nel mondo del lavoro , assegno civico per i cittadini in difficoltà .Senza dimenticare problematiche quali la viabilità, il traffico  da sempre vere spine nel fianco del turismo sorrentino. Un particolare impegno – conclude Lotito – da parte del M5S sarà dato verso la sicurezza e la vigilanza nella nostra Città mentre fondamentale sarà un ritorno alla legalità ed al rispetto delle regole da parte di tutti , cittadini, imprenditori dirigenti ,ed autorità comunali.  Sono quelle elencate solo alcune delle tematiche che vedranno in futuro qualsiasi sarà il responso elettorale il Movimento 5 Stelle fortemente impegnato, insieme alle associazioni e soprattutto all’intera cittadinanza . Poiché “ – come ci ricorda ancora una volta Rosario Lotito- “il Movimento  5 Stelle  da sempre considera il cittadino come proprio datore di lavoro quindi pronto ad assolvere le sue richieste”.

 Ora resta alla cittadinanza sorrentina , soprattutto quella giovane che continua a rimanere emarginata poiché ancora vittima di determinati meccanismi,raccogliere e valutare tale proposta affinché la futura,…la loro Sorrento possa ritornare ad essere come lo fu un tempo un esempio da imitare. –  03 maggio 2015 – salvatorecaccaviello –positanonews.