Ravello Antonio Calce candidato in “Mo” la lista civica campana meridionalista

0

Alle regionali Campania non ci saranno solo i partiti presenti nel Parlamento nazionale ma anche, per la prima volta, una lista civica che vede il riscatto del Sud e le battaglie per la salute, l’ambiente e il lavoro al primo posto. “MO”. Fra i candidati rappresentata anche la Costiera amalfitana con Antonio Calce, di una famiglia di imprenditori che ha fatto dell’onestà, i sani principi e l’attaccamento al proprio territorio dei capisaldi, a cui facciamo i nostri auguri.  I punti imprescindibili del programma della lista civica: MO SUD, una proposta di legge unica da approvare in tutte le regioni del mezzogiorno; MO BASTA, per fermare il federalismo voluto dal Nord e le discriminazioni territoriali; MO LAVORO, con burocrazia zero a sostegno delle imprese per un lavoro vero; MO SALUTE, per garantire la tutela della salute dei cittadini attraverso campagne di prevenzione diffusa e una funzionale sanità pubblica; MO FELIX, per la definitiva soluzione al dramma della Terra dei fuochi ed un corretto ciclo di smaltimento dei rifiuti urbani, passando per politiche energetiche ecosostenibili; MO RISPARMIO, per una rete commerciale moderna che informi i consumatori circa la provenienza dei prodotti, per dare la possibilità di scegliere quelli del proprio territorio; infine MO LIBERIAMOCI, per riappropriarci degli spazi pubblici, scuole, beni comuni, acqua pubblica.

Alle regionali Campania non ci saranno solo i partiti presenti nel Parlamento nazionale ma anche, per la prima volta, una lista civica che vede il riscatto del Sud e le battaglie per la salute, l’ambiente e il lavoro al primo posto. "MO". Fra i candidati rappresentata anche la Costiera amalfitana con Antonio Calce, di una famiglia di imprenditori che ha fatto dell'onestà, i sani principi e l'attaccamento al proprio territorio dei capisaldi, a cui facciamo i nostri auguri.  I punti imprescindibili del programma della lista civica: MO SUD, una proposta di legge unica da approvare in tutte le regioni del mezzogiorno; MO BASTA, per fermare il federalismo voluto dal Nord e le discriminazioni territoriali; MO LAVORO, con burocrazia zero a sostegno delle imprese per un lavoro vero; MO SALUTE, per garantire la tutela della salute dei cittadini attraverso campagne di prevenzione diffusa e una funzionale sanità pubblica; MO FELIX, per la definitiva soluzione al dramma della Terra dei fuochi ed un corretto ciclo di smaltimento dei rifiuti urbani, passando per politiche energetiche ecosostenibili; MO RISPARMIO, per una rete commerciale moderna che informi i consumatori circa la provenienza dei prodotti, per dare la possibilità di scegliere quelli del proprio territorio; infine MO LIBERIAMOCI, per riappropriarci degli spazi pubblici, scuole, beni comuni, acqua pubblica.