Napoli. Vomero, Biblioteca “Croce. Presentazione di “Fata Morgana” di Antonio Filippetti.

0

Articolo di Maurizio Vitiello – “Fata Morgana” alla Biblioteca “Croce”, al Vomero, Napoli.

S’intitola  “Fata Morgana”, l’ultima raccolta degli interessanti saggi di Antonio Filippetti, pubblicata con le Edizioni dell’Istituto Culturale del Mezzogiorno.
Il libro completa un ciclo intenso di studi decennale, iniziato con “Il lungo Sonno” (2006) e proseguito successivamente con “La Sirena Fuorilegge”, (2009), “It-Alieni, il paese delle mezze calzette” (2010) e “Bella Italia brutta gente” (2012).
I cinque volumi costituiscono un’approfondita e documentata analisi dei falsi miraggi – da qui anche l’allusione di quest’ultimo titolo – che hanno fagocitato una società suggestionata da falsi miti, allettata da scorciatoie facili, assetata di privilegi a buon mercato, e del tutto insensibile al richiamo di concetti come etica del lavoro, dovere professionale, impegno civile, rispetto istituzionale.
In una deriva, senza tregua, sono stati smarriti anche i valori della solidarietà e i vincoli della legalità, perpetrando, per altro, un continuo oltraggio alle straordinarie tradizioni culturali del nostro Paese.
Il saggio sarà presentato alla Biblioteca “Croce”, venerdì 15 maggio, alle 17,30 in un incontro di riflessione nel quale, insieme con l’autore, interverranno Mario Coppeto, Donatella Gallone, Gilberto Marselli e Bruno Pezzella; il reading sarà a cura di Adriana Carli. 

Maurizio Vitiello

Articolo di Maurizio Vitiello – “Fata Morgana” alla Biblioteca “Croce”, al Vomero, Napoli.

S’intitola  “Fata Morgana”, l’ultima raccolta degli interessanti saggi di Antonio Filippetti, pubblicata con le Edizioni dell’Istituto Culturale del Mezzogiorno.
Il libro completa un ciclo intenso di studi decennale, iniziato con “Il lungo Sonno” (2006) e proseguito successivamente con “La Sirena Fuorilegge”, (2009), “It-Alieni, il paese delle mezze calzette” (2010) e “Bella Italia brutta gente” (2012).
I cinque volumi costituiscono un’approfondita e documentata analisi dei falsi miraggi – da qui anche l’allusione di quest’ultimo titolo – che hanno fagocitato una società suggestionata da falsi miti, allettata da scorciatoie facili, assetata di privilegi a buon mercato, e del tutto insensibile al richiamo di concetti come etica del lavoro, dovere professionale, impegno civile, rispetto istituzionale.
In una deriva, senza tregua, sono stati smarriti anche i valori della solidarietà e i vincoli della legalità, perpetrando, per altro, un continuo oltraggio alle straordinarie tradizioni culturali del nostro Paese.
Il saggio sarà presentato alla Biblioteca “Croce”, venerdì 15 maggio, alle 17,30 in un incontro di riflessione nel quale, insieme con l’autore, interverranno Mario Coppeto, Donatella Gallone, Gilberto Marselli e Bruno Pezzella; il reading sarà a cura di Adriana Carli. 

Maurizio Vitiello

Lascia una risposta