Dopo Nusco, le Nevere e gli Antichi Mestieri arrivano a Santa Lucia di Serino

0

Una giornata ricca di laboratori artigianali, spettacoli musicali e degustazioni quella che si è conclusa ieri primo maggio a Nusco, seconda tappa dell’evento itinerante “Le Nevere e gli Antichi Mestieri della Terminio Cervialto”. “Pecorino di Montagnone” il titolo della manifestazione dedicata a questo apprezzato formaggio a pasta dura, di color paglierino e dal gusto piccante, con una crosta spessa e compatta di colore giallo tendente al marrone. Ampio il successo di pubblico dell’evento. Visitatori e turisti hanno assistito alle dimostrazioni di lavorazione degli antichi mestieri valorizzati dal progetto e a quelle dell’argilla, del cuoio e della pietra; hanno partecipato a laboratori sui sapori locali e sono stati coinvolti nel workshop dedicato alle professioni artigiane e alla conoscenza del territorio irpino. Due le performance di musica folkloristica: una in mattinata a cura del gruppo La Takkarata, un’altra la sera, presso la Villa Nuova, dove si è esibito il gruppo “’A Paranza da Speranza – Balli e Canti della tradizione popolare”. Dopo Nusco, l’evento itinerante dedicato alle Nevere e gli Antichi Mestieri del Terminio Cervialto fa tappa nel comune di Santa Lucia di Serino. Il primo appuntamento serale della rassegna si svolge nel piccolo borgo che diede i natali al medico Giuseppe Moscati, poi divenuto santo, e che ospita il Monastero delle Clarisse, convento di clausura. La manifestazione, terzo appuntamento della rassegna, è in programma per domenica 3 maggio 2015 e prende il nome di “Nocelle di Lucia”. L’evento inizierà a partire dalle ore 18,00, presso Piazza San Giuseppe Moscati, con i saluti istituzionali, la presentazione del progetto “Le Nevere e gli Antichi Mestieri della Terminio Cervialto” e l’apertura degli stand espositivi dedicati agli Antichi Mestieri. In questa occasione si potrà partecipare al laboratorio di degustazione a cura della Pro Loco, che proporrà i seguenti piatti: pasta e fagioli, sorbetto al limone dalle mani esperte di Vincenzo Siano e torta a base di nocciola, ingrediente protagonista dell’evento. La Mortarella Campana è la nocciola tipica di quest’area, caratterizzata da una forma allungata con un guscio sottile e un seme di colore bianco avorio, aromatico e di ottimo sapore. Alle ore 20,00 è previsto lo spettacolo musicale a cura del gruppo folkloristico “I Malanema”. L’evento è promosso dalla Comunità Montana Terminio-Cervialto e finanziato nell’ambito del PSR Campania 2007-2013, Iniziativa PIRAP – Parco Regionale dei monti Picentini, Misura 313 – Incentivazione di attività turistiche.Una giornata ricca di laboratori artigianali, spettacoli musicali e degustazioni quella che si è conclusa ieri primo maggio a Nusco, seconda tappa dell’evento itinerante “Le Nevere e gli Antichi Mestieri della Terminio Cervialto”. “Pecorino di Montagnone” il titolo della manifestazione dedicata a questo apprezzato formaggio a pasta dura, di color paglierino e dal gusto piccante, con una crosta spessa e compatta di colore giallo tendente al marrone. Ampio il successo di pubblico dell’evento. Visitatori e turisti hanno assistito alle dimostrazioni di lavorazione degli antichi mestieri valorizzati dal progetto e a quelle dell’argilla, del cuoio e della pietra; hanno partecipato a laboratori sui sapori locali e sono stati coinvolti nel workshop dedicato alle professioni artigiane e alla conoscenza del territorio irpino. Due le performance di musica folkloristica: una in mattinata a cura del gruppo La Takkarata, un’altra la sera, presso la Villa Nuova, dove si è esibito il gruppo “’A Paranza da Speranza – Balli e Canti della tradizione popolare”. Dopo Nusco, l’evento itinerante dedicato alle Nevere e gli Antichi Mestieri del Terminio Cervialto fa tappa nel comune di Santa Lucia di Serino. Il primo appuntamento serale della rassegna si svolge nel piccolo borgo che diede i natali al medico Giuseppe Moscati, poi divenuto santo, e che ospita il Monastero delle Clarisse, convento di clausura. La manifestazione, terzo appuntamento della rassegna, è in programma per domenica 3 maggio 2015 e prende il nome di “Nocelle di Lucia”. L’evento inizierà a partire dalle ore 18,00, presso Piazza San Giuseppe Moscati, con i saluti istituzionali, la presentazione del progetto “Le Nevere e gli Antichi Mestieri della Terminio Cervialto” e l’apertura degli stand espositivi dedicati agli Antichi Mestieri. In questa occasione si potrà partecipare al laboratorio di degustazione a cura della Pro Loco, che proporrà i seguenti piatti: pasta e fagioli, sorbetto al limone dalle mani esperte di Vincenzo Siano e torta a base di nocciola, ingrediente protagonista dell’evento. La Mortarella Campana è la nocciola tipica di quest’area, caratterizzata da una forma allungata con un guscio sottile e un seme di colore bianco avorio, aromatico e di ottimo sapore. Alle ore 20,00 è previsto lo spettacolo musicale a cura del gruppo folkloristico “I Malanema”. L’evento è promosso dalla Comunità Montana Terminio-Cervialto e finanziato nell’ambito del PSR Campania 2007-2013, Iniziativa PIRAP – Parco Regionale dei monti Picentini, Misura 313 – Incentivazione di attività turistiche.