Comicon a Napoli capitale del fumetto in Italia, copertina di Topolino dedicata a Pompei

0

Una iniziativa segnalata da Positanonews in Campania Al via da giovedì 30 aprile fino a domenica 3 maggio il Napoli Comicon, il Salone internazionale del fumetto che quest’anno giunge alla sua 17esima edizione. Padrino, o meglio “Magister” ovvero un’icona di riferimento del fumetto che rispecchia parte delle caratteristiche del tema annuale e che guida parte del programma culturale, è Milo Manara, uno degli autori più italiani più importanti al mondo. Due vetture di “Mad Max”, sono arrivate in questi giorni nel parco della Mostra d’Oltremare, e insieme a Topolino e Pippo saranno gli altri cardini del Salone che precede come ogni anno lo storico appuntamento di Lucca. Su un camion dall’Olanda, in esclusiva europea, sono arrivate la leggendaria Interceptor, una Ford Falcon XB coupé, e la Chevrolet 5 che i cinefili amanti della saga del “guerriero della strada” potranno ammirare. Warner Bros presenterà proprio a Napoli 7 minuti del film di George Miller, “Mad Max: Fury Road”, fuori concorso al festival di Cannes e in uscita il 14 maggio, oltre a un episodio inedito della serie Gotham. ANSA Due le “copertine” dedicate alla quattro giorni napoletana, una di Topolino (ritratto con Pluto sullo sfondo delle rovine pompeiane) e una di Julia (Bonelli), un numero 200 firmato da Vittorio Giardino. Focus di quest’anno “Fumetto e stampa”, ovvero viaggio dai giornali della stagione delle riviste al graphic journalism, presentato da Milo Manara, omaggiato per i suoi 70 anni anche da una mostra al Pan. Percorsi espositivi porteranno da Linus,che festeggia i 50 anni, agli autori di Futuro Anteriore fino a Becco Giallo. Tra gli ospiti internazionali dal Giappone arrivano Yoshiki Tonogai, Ryuhei Tamura, ci sarà la cosplayer Reika, tanti italiani, da Ortolani a Liberatore, e grande spazio per i 75 anni della Marvel. Già esauriti abbonamenti, gli ingressi giornalieri da 10 euro stanno andando a ruba e per gli organizzatori si potrebbe arrivare a 100 mila presenze, 20mila in più dello scorso anno. «Non siano scaramantici, ma stiamo diventando grandi», conferma il patron Claudio Curcio presentando l’edizione 17 accanto al sindaco Luigi de Magistris che ha parlato di «livello di qualità straordinario» di un evento da consolidare e migliorare. In occasione di Comicon torna nelle sale, e anche a Roma, “L’Arte della felicità” di Rak, il cartoon made in Napoli che ha vinto l’Oscar europeo.

Una iniziativa segnalata da Positanonews in Campania Al via da giovedì 30 aprile fino a domenica 3 maggio il Napoli Comicon, il Salone internazionale del fumetto che quest’anno giunge alla sua 17esima edizione. Padrino, o meglio “Magister” ovvero un’icona di riferimento del fumetto che rispecchia parte delle caratteristiche del tema annuale e che guida parte del programma culturale, è Milo Manara, uno degli autori più italiani più importanti al mondo. Due vetture di “Mad Max”, sono arrivate in questi giorni nel parco della Mostra d’Oltremare, e insieme a Topolino e Pippo saranno gli altri cardini del Salone che precede come ogni anno lo storico appuntamento di Lucca. Su un camion dall’Olanda, in esclusiva europea, sono arrivate la leggendaria Interceptor, una Ford Falcon XB coupé, e la Chevrolet 5 che i cinefili amanti della saga del “guerriero della strada” potranno ammirare. Warner Bros presenterà proprio a Napoli 7 minuti del film di George Miller, “Mad Max: Fury Road”, fuori concorso al festival di Cannes e in uscita il 14 maggio, oltre a un episodio inedito della serie Gotham. ANSA Due le “copertine” dedicate alla quattro giorni napoletana, una di Topolino (ritratto con Pluto sullo sfondo delle rovine pompeiane) e una di Julia (Bonelli), un numero 200 firmato da Vittorio Giardino. Focus di quest’anno “Fumetto e stampa”, ovvero viaggio dai giornali della stagione delle riviste al graphic journalism, presentato da Milo Manara, omaggiato per i suoi 70 anni anche da una mostra al Pan. Percorsi espositivi porteranno da Linus,che festeggia i 50 anni, agli autori di Futuro Anteriore fino a Becco Giallo. Tra gli ospiti internazionali dal Giappone arrivano Yoshiki Tonogai, Ryuhei Tamura, ci sarà la cosplayer Reika, tanti italiani, da Ortolani a Liberatore, e grande spazio per i 75 anni della Marvel. Già esauriti abbonamenti, gli ingressi giornalieri da 10 euro stanno andando a ruba e per gli organizzatori si potrebbe arrivare a 100 mila presenze, 20mila in più dello scorso anno. «Non siano scaramantici, ma stiamo diventando grandi», conferma il patron Claudio Curcio presentando l’edizione 17 accanto al sindaco Luigi de Magistris che ha parlato di «livello di qualità straordinario» di un evento da consolidare e migliorare. In occasione di Comicon torna nelle sale, e anche a Roma, “L’Arte della felicità” di Rak, il cartoon made in Napoli che ha vinto l’Oscar europeo.