Anche Sorrento 5 Stelle presente a Napoli ,alla festa del Movimento ,per raccogliere fondi per le regionali. VIDEO

0

di Salvatore Caccaviello

Una delegazione del Movimento 5 Stelle Sorrento, capeggiata dal candidato sindaco Rosario Lotito ha partecipato all’entusiasmante incontro con la cittadinanza dei parlamentari pentastellati, improvvisatosi per l’occasione  pizzaioli. Lo scopo, ben riuscito, era  raccogliere fondi per la candidata alla Regione , Valeria Ciarambino.

Un Rosario Lotito entusiasta quello che si potuto incontrare, insieme agli altri componenti della delegazione M5S di Sorrento, all’interno di  una delle pizzerie del lungomare di Napoli .Dove il Movimento 5  ha organizzato uno straordinario evento a favore della candidata grillina alla regione campania,. Conscio dell’importante impegno che lo attende prossimamente alle amministrative sorrentine, Lotito dimostra sicurezza nell’elencare alcune delle tematiche che vedranno il M5s protagonista nella terra del Tasso. Dal comune unico, all’abolizione della Tasi, sul sussidio di disoccupazione Naspi per la quale già i parlamentari 5 Stelle si stanno con tenacia da tempo battendo in Parlamento. Viabilità, sicurezza, ma soprattutto avviare il percorso informativo per accedere al Microcredito da parte dei giovani e delle piccole imprese peninsulari. saranno un minima parte gli impegni che saranno perseguiti senza mai dimenticare che il candidato 5 Stelle è un dipendente dei cittadini, dai quali viene pagato e pertanto deve essere al loro servizio. Intanto la serata decolla con una enorme affluenza di persone.  L’invito era quello di sedersi e mettersi comodi in pizzeria. Per la sera del  27 aprile  la pizza gliela avrebbero servita  i deputati ed i senatori del Movimento 5 Stelle. Lo scopo era, a fine serata ampiamente raggiunto , di raccogliere soldi e sostenere la candidata grillina alla presidenza della Regione Campania, Valeria Ciarambino. .- Mentre il deputato Riccardo Fraccaro era intendo a dare man forte ai pizzaioli,Roberto Fico, il vice presidente della Camera,Luigi Di Maio,Alessandro Di Battista, Fabiana Dadone , Andrea Cioffi,Vito Crimi,Nicola Morra,Sergio Puglia,Fabiana Dandone ed altri parlamentari pentastellati,si sono improvvisati camerieri per una sera ed hanno servito in allegria le pizze ad una moltitudine incredibile di avventori precipitatosi presso i i due locali del lungomare  partenopeo. saranno i “camerieri doc” della cena di autofinanziamento. “Il Movimento 5 Stelle non riceve alcun finanziamento pubblico e ha rinunciato a quasi 50 milioni di euro di rimborsi” –  ricordano i grillini. La campagna elettorale in Campania, è stata appunto finanziata preparando e servendo una pizza e una birra ai cittadini per sostenere con libere microdonazioni Valeria Ciarambino, candidata presidente M5S in Campania in vista delle elezioni regionali del 31 maggio. “Con una sola serata e con migliaia di cittadini che hanno mangiato una pizza”, ha dichiarato Alessandro di Battista si è riusciti a finanziare la campagna in Campania. Non ci serve molto. Non abbiamo bisogno dei Buzzi, dei Carminati o di cooperative che acquistano bottiglie di vino ‘D’Alemiane’”. Mentre Luigi Di Maio ha spiegato: “Siamo disposti a tutto per far conoscere la nostra candidata in tutta la Regione, anche con questa iniziativa con la quale ci finanziamo. Per gli altri i soldi li mettono privato il pubblico e alla fine passano il tempo a spartire favori”. Roberto Fico, presidente della Commissione di vigilanza Rai, “all’interno del Parlamento”, ha aggiunto: “In Consiglio regionale saremo il baluardo per tutti i cittadini onesti” Siamo pronti a servirvi, siete tutti invitati! I partiti incassano milioni di euro di finanziamenti pubblici dalle tasse dei cittadini, noi invece preferiamo servirvi una buona pizza a 5 Stelle!”- La serata ha avuto   un successo straordinario, con centinaia di pizze sforante.La più richiesta chiaramente , la pizza all’onestà! 29 aprile 2015 – salvatorecaccaviello positanonews.

Dichiarazioni parlamentari, fonte: Il Fatto Quotidiano

di Salvatore Caccaviello

Una delegazione del Movimento 5 Stelle Sorrento, capeggiata dal candidato sindaco Rosario Lotito ha partecipato all’entusiasmante incontro con la cittadinanza dei parlamentari pentastellati, improvvisatosi per l’occasione  pizzaioli. Lo scopo, ben riuscito, era  raccogliere fondi per la candidata alla Regione , Valeria Ciarambino.

Un Rosario Lotito entusiasta quello che si potuto incontrare, insieme agli altri componenti della delegazione M5S di Sorrento, all’interno di  una delle pizzerie del lungomare di Napoli .Dove il Movimento 5  ha organizzato uno straordinario evento a favore della candidata grillina alla regione campania,. Conscio dell’importante impegno che lo attende prossimamente alle amministrative sorrentine, Lotito dimostra sicurezza nell’elencare alcune delle tematiche che vedranno il M5s protagonista nella terra del Tasso. Dal comune unico, all’abolizione della Tasi, sul sussidio di disoccupazione Naspi per la quale già i parlamentari 5 Stelle si stanno con tenacia da tempo battendo in Parlamento. Viabilità, sicurezza, ma soprattutto avviare il percorso informativo per accedere al Microcredito da parte dei giovani e delle piccole imprese peninsulari. saranno un minima parte gli impegni che saranno perseguiti senza mai dimenticare che il candidato 5 Stelle è un dipendente dei cittadini, dai quali viene pagato e pertanto deve essere al loro servizio. Intanto la serata decolla con una enorme affluenza di persone.  L’invito era quello di sedersi e mettersi comodi in pizzeria. Per la sera del  27 aprile  la pizza gliela avrebbero servita  i deputati ed i senatori del Movimento 5 Stelle. Lo scopo era, a fine serata ampiamente raggiunto , di raccogliere soldi e sostenere la candidata grillina alla presidenza della Regione Campania, Valeria Ciarambino. .- Mentre il deputato Riccardo Fraccaro era intendo a dare man forte ai pizzaioli,Roberto Fico, il vice presidente della Camera,Luigi Di Maio,Alessandro Di Battista, Fabiana Dadone , Andrea Cioffi,Vito Crimi,Nicola Morra,Sergio Puglia,Fabiana Dandone ed altri parlamentari pentastellati,si sono improvvisati camerieri per una sera ed hanno servito in allegria le pizze ad una moltitudine incredibile di avventori precipitatosi presso i i due locali del lungomare  partenopeo. saranno i “camerieri doc” della cena di autofinanziamento. “Il Movimento 5 Stelle non riceve alcun finanziamento pubblico e ha rinunciato a quasi 50 milioni di euro di rimborsi” –  ricordano i grillini. La campagna elettorale in Campania, è stata appunto finanziata preparando e servendo una pizza e una birra ai cittadini per sostenere con libere microdonazioni Valeria Ciarambino, candidata presidente M5S in Campania in vista delle elezioni regionali del 31 maggio. “Con una sola serata e con migliaia di cittadini che hanno mangiato una pizza”, ha dichiarato Alessandro di Battista si è riusciti a finanziare la campagna in Campania. Non ci serve molto. Non abbiamo bisogno dei Buzzi, dei Carminati o di cooperative che acquistano bottiglie di vino ‘D’Alemiane'”. Mentre Luigi Di Maio ha spiegato: “Siamo disposti a tutto per far conoscere la nostra candidata in tutta la Regione, anche con questa iniziativa con la quale ci finanziamo. Per gli altri i soldi li mettono privato il pubblico e alla fine passano il tempo a spartire favori”. Roberto Fico, presidente della Commissione di vigilanza Rai,all’interno del Parlamento”, ha aggiunto: “In Consiglio regionale saremo il baluardo per tutti i cittadini onesti” Siamo pronti a servirvi, siete tutti invitati! I partiti incassano milioni di euro di finanziamenti pubblici dalle tasse dei cittadini, noi invece preferiamo servirvi una buona pizza a 5 Stelle!”- La serata ha avuto   un successo straordinario, con centinaia di pizze sforante.La più richiesta chiaramente , la pizza all’onestà! 29 aprile 2015 – salvatorecaccaviello positanonews.

Dichiarazioni parlamentari, fonte: Il Fatto Quotidiano