Capri si mobilita a difesa dell’ospedale. Corteo pacifico e consiglio comunale congiunto mercoledì mattina

0

Capri scende in piazza per tutelare il diritto alla salute e per difendere il mantenimento del punto nascita dell’ospedale isolano. “Giù le mani dal punto nascita: vogliamo nascere, vivere, curarci e morire con dignità qui a Capri”: è questa la frase stampata su volantini e locandine distribuite negli esercizi pubblici di Capri ed Anacapri da parte dei responsabili del Comitato Articolo 32 Isola di Capri-Salviamo il Capilupi. Comitato che si è fatto promotore di una manifestazione pubblica, che si terrà mercoledì 29 aprile, a favore del diritto alla salute e del potenziamento dei servizi all’ospedale Capilupi. Il raduno è alle 9.15 in piazzale Europa: da qui un corteo muoverà verso la Piazzetta e raggiungerà il Centro Congressi dove, alle 10, inizierà la seduta del consiglio comunale congiunto Capri-Anacapri sulle problematiche del nosocomio. Intanto, l’Ascom di Capri ed Anacapri, in una comunicazione inviata a tutti gli associati, invita a una serrata temporanea delle attività dalle 8:30 alle 10:30 come gesto simbolico di condivisione. Adesione è stata annunciata dalla Federalberghi dell’isola e al corteo parteciperanno anche alcune delegazioni di studenti e insegnanti. Tutti i partecipanti indosseranno magliette, felpe o cappellini azzurro o rosa, scelti quali colori simbolo della mobilitazione. (Telecaprinews) 

Capri scende in piazza per tutelare il diritto alla salute e per difendere il mantenimento del punto nascita dell'ospedale isolano. "Giù le mani dal punto nascita: vogliamo nascere, vivere, curarci e morire con dignità qui a Capri": è questa la frase stampata su volantini e locandine distribuite negli esercizi pubblici di Capri ed Anacapri da parte dei responsabili del Comitato Articolo 32 Isola di Capri-Salviamo il Capilupi. Comitato che si è fatto promotore di una manifestazione pubblica, che si terrà mercoledì 29 aprile, a favore del diritto alla salute e del potenziamento dei servizi all'ospedale Capilupi. Il raduno è alle 9.15 in piazzale Europa: da qui un corteo muoverà verso la Piazzetta e raggiungerà il Centro Congressi dove, alle 10, inizierà la seduta del consiglio comunale congiunto Capri-Anacapri sulle problematiche del nosocomio. Intanto, l'Ascom di Capri ed Anacapri, in una comunicazione inviata a tutti gli associati, invita a una serrata temporanea delle attività dalle 8:30 alle 10:30 come gesto simbolico di condivisione. Adesione è stata annunciata dalla Federalberghi dell'isola e al corteo parteciperanno anche alcune delegazioni di studenti e insegnanti. Tutti i partecipanti indosseranno magliette, felpe o cappellini azzurro o rosa, scelti quali colori simbolo della mobilitazione. (Telecaprinews)