Positano e Praiano blocco per il Tir di 18 metri , complimenti all’autista. Le colpe dell’Enel VIDEO

0

Positano e Praiano in Costiera amalfitana  nel disagio per le manovre del  Tir di 18 metri di rientro per Sorrento , con i generatori di corrente utilizzati sabato per risolvere il black out, che c’è stato per tutti i comuni ad ovest di Amalfi,  Praiano, Positano e Conca dei Marini. L’ autista dell’ articolato di 17,80 , come scrive Ciro Buonocore, deve avere tutta la nostra stima,  non solo ha dovuto fare in retromarcia tutto il tratto Tritone-Ceramica Casola, ma ha condotto lo stesso mezzo fuori dalla nostra costiera, ha iniziato tutta l’ operazione dalle 15 e alle 19 e’ arrivato alla Garitta. Un ringraziamento va anche ai colleghi che al meglio hanno gestito la difficile situazione anche in presenza di un’ emergenza dovuta ad intervento sanitario. Purtroppo per chi ha subito disagi si pensi che è stata una situazione di emergenza dovuta al black out e l’ articolato mai avrebbe potuto fare tali manovre di notte…insomma un po’ di pazienza ..e tutto è bene ciò che finisce bene” . Conoscendo la Costiera all’autista , e alla polizia municipale, va fatto solo un’encomio. Purtroppo la situazione era imprevedibile perchè la riparazione si è protratta e di notte l’autoarticolato non poteva assolutamente andarsene. Sicuramente si poteva fare qualcosa nella comunicazione da parte dell’Enel, procrastinare di alcune ore la partenza del Tir, tipo alle 5 del mattino quando già c’è luce, organizzarsi e avvisare tutti , si trattava solo di aspettare 12 ore per andarsene e, in alternativa , usare Positanonews, che da dieni anni oramai è il riferimento indiscusso di tutti sul territorio, e i social, riconosciuto a livello istituzionale dal Corecom della Regione Campania e quindi noto a chi fa comunicazione anche a livello nazionale. Colpe dell’Enel che ha un’ufficio comunicazione pagato con soldi pubblici e le nostre bollette che non sappiamo cosa faccia, non tanto per questo alla fine, ma addirittura ancora ad oggi non ha fatto un comunicato ufficiale, e  non dei comuni che hanno fatto il massimo ne tantomeno dell’autista che considerata come è la Strada Statale Amalfitana 163 è un eroe.  Non siamo d’accordo con chi si è scandalizzato per quello che è successo,  il traffico viene bloccato dagli autobus turistici anche per ore sulla Statale Amalfitana 163 e ci rende la vita difficile quotidianamento  senza che nessuno si scandalizzi o prenda provvedimenti. Tralasciando le responsabilità dell’Enel, dalla quale ancora aspettiamo una risposta ufficiale su quanto è successo, bisogna davvero far i complimenti ad autista e vigili per come sono riusciti a far circolare un Tir di queste proporzioni Foto Massimo Capodanno 

 

GUARDATO
0:50

Traffico in tilt in Costiera amalfitana.

 

Positano e Praiano in Costiera amalfitana  nel disagio per le manovre del  Tir di 18 metri di rientro per Sorrento , con i generatori di corrente utilizzati sabato per risolvere il black out, che c'è stato per tutti i comuni ad ovest di Amalfi,  Praiano, Positano e Conca dei Marini. L' autista dell' articolato di 17,80 , come scrive Ciro Buonocore, deve avere tutta la nostra stima,  non solo ha dovuto fare in retromarcia tutto il tratto Tritone-Ceramica Casola, ma ha condotto lo stesso mezzo fuori dalla nostra costiera, ha iniziato tutta l' operazione dalle 15 e alle 19 e' arrivato alla Garitta. Un ringraziamento va anche ai colleghi che al meglio hanno gestito la difficile situazione anche in presenza di un' emergenza dovuta ad intervento sanitario. Purtroppo per chi ha subito disagi si pensi che è stata una situazione di emergenza dovuta al black out e l' articolato mai avrebbe potuto fare tali manovre di notte…insomma un po' di pazienza ..e tutto è bene ciò che finisce bene" . Conoscendo la Costiera all'autista , e alla polizia municipale, va fatto solo un'encomio. Purtroppo la situazione era imprevedibile perchè la riparazione si è protratta e di notte l'autoarticolato non poteva assolutamente andarsene. Sicuramente si poteva fare qualcosa nella comunicazione da parte dell'Enel, procrastinare di alcune ore la partenza del Tir, tipo alle 5 del mattino quando già c'è luce, organizzarsi e avvisare tutti , si trattava solo di aspettare 12 ore per andarsene e, in alternativa , usare Positanonews, che da dieni anni oramai è il riferimento indiscusso di tutti sul territorio, e i social, riconosciuto a livello istituzionale dal Corecom della Regione Campania e quindi noto a chi fa comunicazione anche a livello nazionale. Colpe dell'Enel che ha un'ufficio comunicazione pagato con soldi pubblici e le nostre bollette che non sappiamo cosa faccia, non tanto per questo alla fine, ma addirittura ancora ad oggi non ha fatto un comunicato ufficiale, e  non dei comuni che hanno fatto il massimo ne tantomeno dell'autista che considerata come è la Strada Statale Amalfitana 163 è un eroe.  Non siamo d'accordo con chi si è scandalizzato per quello che è successo,  il traffico viene bloccato dagli autobus turistici anche per ore sulla Statale Amalfitana 163 e ci rende la vita difficile quotidianamento  senza che nessuno si scandalizzi o prenda provvedimenti. Tralasciando le responsabilità dell'Enel, dalla quale ancora aspettiamo una risposta ufficiale su quanto è successo, bisogna davvero far i complimenti ad autista e vigili per come sono riusciti a far circolare un Tir di queste proporzioni Foto Massimo Capodanno 

 

Lascia una risposta