GRAN FESTA A PISCIOTTA

0

GRAN FESTA A PISCIOTTA

Francesca Marsicano, primogenita dell’anestesista Aniello Marsicano e della dottoressa Anita Sigrist il 24 aprile 2015 ha compiuto diciotto anni e ha varcato la porta del mondo degli adulti, iniziando il suo cammino da maggiorenne, che la scrivente di quest’articolo e la redazione del giornale le augurano costellato di gioia e felicità senza fine. Grandi e magnifici sono stati i festeggiamenti organizzati per lei nel casale di famiglia in contrada valle di Pisciotta ( Sa ), dove la sua festa è stata allietata dalla compagnia di tutti i suoi amici e compagni della mitica classe IV A del liceo scientifico “Leonardo da Vinci”di Vallo della Lucania, che hanno ballato a cielo aperto sotto le stelle, e siccome niente è casuale, questa notte è coincisa con “ la notte del libro ”e non poteva essere diversamente dato l’amore infinito che Francesca nutre per i libri, passione che le ha permesso di primeggiare in ogni campo, di essere una ragazza poliedrica e poliglotta, orgoglio incommensurabile dei genitori e dei parenti tutti, che invece il 25 aprile 2015 l’hanno festeggiata nel rinomato ristorante “Osteria del borgo”di Pisciotta ( che piaceva tanto anche al nonno Viuccio) dove lo chef Gerardo Pirfo sa deliziare i commensali come pochi sanno fare. A chiudere i festeggiamenti il taglio di un’altra torta nella location della terrazza del predetto casale, allestita dalla mamma con il gusto e la finezza di un’artista del suo talento. Ancora auguri Francesca e che la vita ti sorrida sempre.GRAN FESTA A PISCIOTTA

Francesca Marsicano, primogenita dell’anestesista Aniello Marsicano e della dottoressa Anita Sigrist il 24 aprile 2015 ha compiuto diciotto anni e ha varcato la porta del mondo degli adulti, iniziando il suo cammino da maggiorenne, che la scrivente di quest’articolo e la redazione del giornale le augurano costellato di gioia e felicità senza fine. Grandi e magnifici sono stati i festeggiamenti organizzati per lei nel casale di famiglia in contrada valle di Pisciotta ( Sa ), dove la sua festa è stata allietata dalla compagnia di tutti i suoi amici e compagni della mitica classe IV A del liceo scientifico “Leonardo da Vinci”di Vallo della Lucania, che hanno ballato a cielo aperto sotto le stelle, e siccome niente è casuale, questa notte è coincisa con “ la notte del libro ”e non poteva essere diversamente dato l’amore infinito che Francesca nutre per i libri, passione che le ha permesso di primeggiare in ogni campo, di essere una ragazza poliedrica e poliglotta, orgoglio incommensurabile dei genitori e dei parenti tutti, che invece il 25 aprile 2015 l’hanno festeggiata nel rinomato ristorante “Osteria del borgo”di Pisciotta ( che piaceva tanto anche al nonno Viuccio) dove lo chef Gerardo Pirfo sa deliziare i commensali come pochi sanno fare. A chiudere i festeggiamenti il taglio di un’altra torta nella location della terrazza del predetto casale, allestita dalla mamma con il gusto e la finezza di un’artista del suo talento. Ancora auguri Francesca e che la vita ti sorrida sempre.