Fiorentina e Napoli in semifinale di Europa League, i viola vincono , gli azzurri resistono DIRETTA

0

Bella partita della Fiorentina con la Dinamo Kiev che vince per 2 – 0 (l’andata finì 1 – 1 ) . Il Napoli resiste col Wolfsburg 2- 2 forte del risutato positivo che ha visto gli azzurri vincere 4 – 1 in Germania 

La festa più grande è stata quella della Fiorentina per il suo 2-0 alla Dinamo Kiev, mentre il Napoli se l’è presa un po’ più comoda. Juventus, Napoli e Fiorentina nelle semifinali delle Coppe europee rappresentano un bel punto di ripartenza per il calcio italiano. Una ripartenza dico, non un traguardo. Non un calcio che ha risolto i suoi problemi e parte alla riscossa, ma un calcio che forse comincia a risalire dal fondo che ha toccato in questi anni. Il punto più basso direi la doppia eliminazione della nazionale al primo turno dei Mondiali.

 

Non credo che Juventus, Napoli e Fiorentina rappresentino un consolidamento strutturale del nostro calcio, ma insomma dicono forse che si può tornare a sperare in un futuro. A ragionare in maniera diversa, più costruttiva. La Juventus tutto sommato è tornata a recitare il ruolo che ha sempre recitato nel calcio italiano, tutto quello che verrà è in più. Napoli e Fiorentina chiudono si spera quel periodo nefasto in cui il calcio italiano è stato talmente presuntuoso da snobbare l’Europa League. Per poi trovarsi superato da una parte e dall’altra. Anche se nel caso di Napoli e Fiorentina questo è avvenuto per motivi di opportunità: il Napoli aveva sprecato e buttato via l’occasione troppo importante della Champions League per potersi permettere altri lussi, il campionato è stato abbastanza avaro. La Fiorentina di Montella è arrivata spesso a un passo dalla gloria per poi non riuscire a trarre soddisfazione da una squadra che qualche pezzo pregiato lo ha.

La risalita ha i volti di Tevez, Gomez, Higuain, sono grandi calciatori stranieri che riescono a fare la differenza. La Juventus ha ancora una forte radice italiana, Napoli e Fiorentina sono più poliglotte. La mentalità degli allenatori, dal più esperto Benitez che di questi trofei ha fatto il suo terreno di caccia, all’emergente Montella (anche se la qualifica di emergente comincia addisittura a stargli stretta) ha fatto il resto. Si spera tutti di evitare il derby italiano in Europa League, per puntare a mandare Napoli e Fiorentina in finale. Sarebbe sì questo il segno della svolta, di una rinascita concreta. Già perché prendere schiaffi alla fine cominciava a stufare… E’ una grande occasione, possono farlo sia Napoli che Fiorentina: l’Europa League si può vincere per davvero.

Clicca qui per la diretta della Fiorentina http://dirette.sport.repubblica.it/diretta/UE/200910

Clicca qui per la diretta del Napoli http://dirette.sport.repubblica.it/diretta/UE/200911

Bella partita della Fiorentina con la Dinamo Kiev che vince per 2 – 0 (l'andata finì 1 – 1 ) . Il Napoli resiste col Wolfsburg 2- 2 forte del risutato positivo che ha visto gli azzurri vincere 4 – 1 in Germania 

La festa più grande è stata quella della Fiorentina per il suo 2-0 alla Dinamo Kiev, mentre il Napoli se l'è presa un po' più comoda. Juventus, Napoli e Fiorentina nelle semifinali delle Coppe europee rappresentano un bel punto di ripartenza per il calcio italiano. Una ripartenza dico, non un traguardo. Non un calcio che ha risolto i suoi problemi e parte alla riscossa, ma un calcio che forse comincia a risalire dal fondo che ha toccato in questi anni. Il punto più basso direi la doppia eliminazione della nazionale al primo turno dei Mondiali.

 

Non credo che Juventus, Napoli e Fiorentina rappresentino un consolidamento strutturale del nostro calcio, ma insomma dicono forse che si può tornare a sperare in un futuro. A ragionare in maniera diversa, più costruttiva. La Juventus tutto sommato è tornata a recitare il ruolo che ha sempre recitato nel calcio italiano, tutto quello che verrà è in più. Napoli e Fiorentina chiudono si spera quel periodo nefasto in cui il calcio italiano è stato talmente presuntuoso da snobbare l’Europa League. Per poi trovarsi superato da una parte e dall’altra. Anche se nel caso di Napoli e Fiorentina questo è avvenuto per motivi di opportunità: il Napoli aveva sprecato e buttato via l’occasione troppo importante della Champions League per potersi permettere altri lussi, il campionato è stato abbastanza avaro. La Fiorentina di Montella è arrivata spesso a un passo dalla gloria per poi non riuscire a trarre soddisfazione da una squadra che qualche pezzo pregiato lo ha.

La risalita ha i volti di Tevez, Gomez, Higuain, sono grandi calciatori stranieri che riescono a fare la differenza. La Juventus ha ancora una forte radice italiana, Napoli e Fiorentina sono più poliglotte. La mentalità degli allenatori, dal più esperto Benitez che di questi trofei ha fatto il suo terreno di caccia, all’emergente Montella (anche se la qualifica di emergente comincia addisittura a stargli stretta) ha fatto il resto. Si spera tutti di evitare il derby italiano in Europa League, per puntare a mandare Napoli e Fiorentina in finale. Sarebbe sì questo il segno della svolta, di una rinascita concreta. Già perché prendere schiaffi alla fine cominciava a stufare… E' una grande occasione, possono farlo sia Napoli che Fiorentina: l'Europa League si può vincere per davvero.

Clicca qui per la diretta della Fiorentina http://dirette.sport.repubblica.it/diretta/UE/200910

Clicca qui per la diretta del Napoli http://dirette.sport.repubblica.it/diretta/UE/200911