Lucia Santucci make up artist a Miss Italia

0

La truccatrice salernitana scelta da Robin per far parte della sua squadra che preparerà i volti delle “atlete” per le Olimpiadi della Bellezza di settembre

Si può seguire una dieta sana, investire una piccola fortuna in creme, fard e rossetti, ma basta uscire da casa indossando la sfumatura di colore sbagliata per annullare all’istante i risultati di tanti lodevoli sforzi. Quando si accosta al viso e al collo un colore che non si intona alla propria carnagione se ne accentuano tutte le imperfezioni.
La pelle può apparire chiazzata, arrossata, opaca, spenta o slavata. Difetti e imperfezioni come occhiaie, capillari rotti e segni di espressione vengono evidenziati. La prima reazione è di ricorrere al maquillage per cercare di nasconderli, ma talvolta si riesce solo a peggiorare la situazione.
Non c’è da sorprendersi, poiché è molto probabile che almeno qualche colore del nostro trucco sia completamente sbagliato. Le tonalità giuste, al contrario, schiariscono e levigano la pelle, la rendono radiosa e luminosa. Le ombre e i segni d’espressione vengono attenuati, mentre l’ossatura e i contorni del viso acquistano risalto. Anche lo sguardo si trasforma e diventa più intenso e vivace. Il make-up è un elemento fondamentale per la donna: è eleganza, bellezza e sensualità. E’ l’espressione della femminilità. Dovrebbe essere facile da indossare e nello stesso tempo possedere e donare sempre un tocco di fantasia.  Di  tutti questi segreti è certamente depositaria la ventinovenne Lucia Santucci, make-up artist  salernitana, diplomatasi presso la Scuola Professionale di Estetica Italia – Spei, scelta tra le truccatrici di Miss Italia 2010. E’ composto da 40 truccatori lo staff di Miss Italia diretto dal make-up artist Roberto Ciasca, in arte Robin, responsabile della “bellezza” per il Concorso di Miss Italia e Miss Italia nel Mondo le cui serate finali saranno trasmesse su Rai 1 nei giorni 11,12, 13 settembre. “Sarà un’esperienza pregnante ma faticosissima, insieme alle mie colleghe, per  studiare la preparazione delle 230 ragazze che saranno impegnate in selezioni, backstage, reportage,interviste televisive, un mestiere questo che fa della creatività il suo assunto centrale, ma che non eluderà mai l’approfondimento psicologico del soggetto, che dovrà trovarsi a proprio agio nell’intero look scelto per l’occasione”. “Il trucco per me è interpretazione,è colore, è energia …Sono sempre alla ricerca del fascino, del contrasto, della sensualità , per questo provo ad interpretare la forza interiore nelle multi sfaccettature che compongono il modo di essere di una donna” conclude Lucia Santucci, sicura  protagonista  di questa prestigiosa “vetrina” che farà da talismano per l’abbrivio di una felice e lunga carriera professionale nel fascinoso mondo della moda e dello spettacolo.

(o.c.)

Lascia una risposta