Più di seicento ragazzi, della scuola Tasso di Sorrento, hanno detto no alle violenze con Mamme al Centro e Positanonews

0

Una giornata da non dimenticare questa organizzata da Mamme al Centro affiancate da Positanonews, il giornale online della Penisola Sorrentina e Costiera amalfitana . Sorrento : 20 Aprile 2015 ,Un giorno speciale, un giorno di sole, fuori e dentro il cuore di tanti giovani, un giorno da ricordare…per non dimenticare, mai, che ogni forma di violenza uccide la dignità e che, oggi, siamo tutti chiamati ad avere un ruolo importante nella nostra società: essere testimoni e portatori di pace, tutti con il nostro impegno, di ogni giorno, possiamo, a piccoli passi, cambiare ciò che ci circonda e migliorare il mondo in cui viviamo…”L’indifferenza uccide l’anima e il silenzio è piombo…anzichè oro !” Questo, in sintesi, ciò che racconta “La Storia di Mara” . Poche ore da dedicare ai ragazzi, poche ore dove si alternano esperti, artisti, presentatori e persone del mondo dello spettacolo ,per prendere per mano i ragazzi e dargli messaggi forti, sensibilizzarli al tema ,difficile, dell violenze contro le donne e del bullismo: “Che ogni giorno sia un giorno contro la violenza e di piccoli gesti per creare un terreno diverso dove crescere coscienza”. Uno staff di “Angeli Custodi” ed “Educatori” per un giorno , uno staff che prende in carica i ragazzi per un giorno, che si fà carico dei loro pensieri, delle loro emozioni, di quello che vivranno e di come dovranno affrontarlo…Uno staff che comunica con il cuore…. Un “empatia” forte che si respira e che entra nel vivo da subito, dal primo momento…Lo staff “mamme al Centro ” durante il tour contro le violenze vuole trasmettere messaggi forti: Nella vita è possibile scegliere e la cosa più giusta da fare non è sempre la più facile ma è la migliore, la via necessaria. Nella vita ,spesso, bisogna usare “occhiali” speciali e vedere quello che altri fanno finta di non vedere e rendersi testimoni di vicende, di violenze…e, soprattutto, raccontarle, denunciarle, parlarne sempre. Chi riceve il braccialetto bianco ,della pace, e l’attestato di presa coscienza diventa portatore e testimone di pace e il suo impegno deve perdurare nel tempo…. Continuano, quindi, sempre più numerosi gli appuntamenti nelle scuole della penisola dell’Associazione Mamme al centro, che presenta la campagna contro le violenze di genere e il bullismo. Una campagna che vede protagonisti i ragazzi delle scuole, perchè è soprattutto nelle scuole che si formano i futuri uomini. Ed è giusto partire da lì. Il programma si basa sul concetto di “Edutainment” cioè educazione e intrattenimento. Infatti i professionisti che stanno portando avanti questa campagna lavorano in sinergia pur appartenendo a sfere diverse di lavori ed interessi. La non violenza spiegata da Ciro Gallo, detentore di titoli mondiali, che ha fatto la guerra in prima persona (ed ha scelto di diventare un eroe “buono”, di indirizzare la propia esperienza e la propia forza al bene , anzichè al male, alla pace anzichè alla guerra ) la non violenza spiegata da un rapper (L’Artista Mauro Marsu ) che canta il sociale (perchè ,lui, il sociale lo conosce ,anche, in prima persona, perchè l’ha anche vissuto e “studiato” , da un gruppo di esperti che sanno parlare ai ragazzi (Dott. Carlo Alfaro, Anna Sallusto, Letizia Raus, Enzo Cirillo ) da un giornale on-line che segue assiduamente le tappe (Positano news media patners ) Il tutto condotto da un abile presentatore-speaker radiofonico (Nino Lauro ) e portato avanti dall’Associazione Mamme al Centro (rappresentata dalla Dott.ssa Roberta d’Esposito) Questa è la formula magica che cattura l’attenzione del pubblico adolescenziale. Le prossime date saranno: Il 21 aprile all’Istituto comprensivo Pulcarelli di Sant’Agata. Il 16 Maggio all’Istituto comprensivo LucaAntonio-Porzio di Positano (SA), il 26 Maggio all’Istituto Comprensivo di Praiano . Inoltre il 27 aprile è previsto al Pulcarelli di Sant’Agata un incontro rivolto ai genitori, perchè è giusto sensibilizzare anche e soprattutto gli adulti su un fenomeno che sta dilagando. Ricordiamo che il tour ha toccato, già , i comprensivi di Meta, Massa Lubrense, Piano di Sorrentoe che il progetto gode del Patrocinio morale del Piano Sociale di zona Na 33 e dei comuni della Penisola Sorrentina Associati, il positanonews Media Patners . Insieme si può cercare di costruire un mondo migliore, dove la violenza non trovi terreno fertile su cui germogliare. ha partecipato , all’incontro nell’Istituto comprensivo Tasso, la nota attrice Imma Gaudimonte : L’attrice Napoletana ha testimoniato contro la violenza raccontando la sua esperienza personale.

Una giornata da non dimenticare questa organizzata da Mamme al Centro affiancate da Positanonews, il giornale online della Penisola Sorrentina e Costiera amalfitana . Sorrento : 20 Aprile 2015 ,Un giorno speciale, un giorno di sole, fuori e dentro il cuore di tanti giovani, un giorno da ricordare…per non dimenticare, mai, che ogni forma di violenza uccide la dignità e che, oggi, siamo tutti chiamati ad avere un ruolo importante nella nostra società: essere testimoni e portatori di pace, tutti con il nostro impegno, di ogni giorno, possiamo, a piccoli passi, cambiare ciò che ci circonda e migliorare il mondo in cui viviamo…"L'indifferenza uccide l'anima e il silenzio è piombo…anzichè oro !" Questo, in sintesi, ciò che racconta "La Storia di Mara" . Poche ore da dedicare ai ragazzi, poche ore dove si alternano esperti, artisti, presentatori e persone del mondo dello spettacolo ,per prendere per mano i ragazzi e dargli messaggi forti, sensibilizzarli al tema ,difficile, dell violenze contro le donne e del bullismo: "Che ogni giorno sia un giorno contro la violenza e di piccoli gesti per creare un terreno diverso dove crescere coscienza". Uno staff di "Angeli Custodi" ed "Educatori" per un giorno , uno staff che prende in carica i ragazzi per un giorno, che si fà carico dei loro pensieri, delle loro emozioni, di quello che vivranno e di come dovranno affrontarlo…Uno staff che comunica con il cuore…. Un "empatia" forte che si respira e che entra nel vivo da subito, dal primo momento…Lo staff "mamme al Centro " durante il tour contro le violenze vuole trasmettere messaggi forti: Nella vita è possibile scegliere e la cosa più giusta da fare non è sempre la più facile ma è la migliore, la via necessaria. Nella vita ,spesso, bisogna usare "occhiali" speciali e vedere quello che altri fanno finta di non vedere e rendersi testimoni di vicende, di violenze…e, soprattutto, raccontarle, denunciarle, parlarne sempre. Chi riceve il braccialetto bianco ,della pace, e l'attestato di presa coscienza diventa portatore e testimone di pace e il suo impegno deve perdurare nel tempo…. Continuano, quindi, sempre più numerosi gli appuntamenti nelle scuole della penisola dell'Associazione Mamme al centro, che presenta la campagna contro le violenze di genere e il bullismo. Una campagna che vede protagonisti i ragazzi delle scuole, perchè è soprattutto nelle scuole che si formano i futuri uomini. Ed è giusto partire da lì. Il programma si basa sul concetto di "Edutainment" cioè educazione e intrattenimento. Infatti i professionisti che stanno portando avanti questa campagna lavorano in sinergia pur appartenendo a sfere diverse di lavori ed interessi. La non violenza spiegata da Ciro Gallo, detentore di titoli mondiali, che ha fatto la guerra in prima persona (ed ha scelto di diventare un eroe "buono", di indirizzare la propia esperienza e la propia forza al bene , anzichè al male, alla pace anzichè alla guerra ) la non violenza spiegata da un rapper (L'Artista Mauro Marsu ) che canta il sociale (perchè ,lui, il sociale lo conosce ,anche, in prima persona, perchè l'ha anche vissuto e "studiato" , da un gruppo di esperti che sanno parlare ai ragazzi (Dott. Carlo Alfaro, Anna Sallusto, Letizia Raus, Enzo Cirillo ) da un giornale on-line che segue assiduamente le tappe (Positano news media patners ) Il tutto condotto da un abile presentatore-speaker radiofonico (Nino Lauro ) e portato avanti dall'Associazione Mamme al Centro (rappresentata dalla Dott.ssa Roberta d'Esposito) Questa è la formula magica che cattura l'attenzione del pubblico adolescenziale. Le prossime date saranno: Il 21 aprile all'Istituto comprensivo Pulcarelli di Sant'Agata. Il 16 Maggio all'Istituto comprensivo LucaAntonio-Porzio di Positano (SA), il 26 Maggio all'Istituto Comprensivo di Praiano . Inoltre il 27 aprile è previsto al Pulcarelli di Sant'Agata un incontro rivolto ai genitori, perchè è giusto sensibilizzare anche e soprattutto gli adulti su un fenomeno che sta dilagando. Ricordiamo che il tour ha toccato, già , i comprensivi di Meta, Massa Lubrense, Piano di Sorrentoe che il progetto gode del Patrocinio morale del Piano Sociale di zona Na 33 e dei comuni della Penisola Sorrentina Associati, il positanonews Media Patners . Insieme si può cercare di costruire un mondo migliore, dove la violenza non trovi terreno fertile su cui germogliare. ha partecipato , all'incontro nell'Istituto comprensivo Tasso, la nota attrice Imma Gaudimonte : L'attrice Napoletana ha testimoniato contro la violenza raccontando la sua esperienza personale.

Lascia una risposta