Mari FC – S.Vito Positano 0-1, si chiude con una vittoria uno straordinario campionato e ora i play off

0

Mari FC – S.Vito Positano 0-1

 

MARI: Damiani, D’Ambrosio, Serra P., Russo S., De Rosa, Santoro, Gallo, Russo A. (5’st Perna), Borrelli, Palumbo, Pirone. A disp: Russo L., Abesadze. All: Castellano

S.V. POSITANO: Munao, Volpe (1’st Riso), Scippa, Mandara (9’st Raffone), D’Alesio M., De Filippo, Gargiulo, Cappiello A., Cifani, Mosca (1’st Iannucci), Macarone. A disp: Imperato, Cappiello L., Caracciolo, Pollio. All: Guarracino.

ARBITRO: Esposito di Ercolano – ASSISTENTI: Scuotto e Agorini di Frattamaggiore

MARCATORE: 15’st D’Alesio M.

NOTE: Ammoniti D’Ambrosio, Serra P., Palumbo, Perna A. (M) e Riso (SV). Angoli 4-11. Fuorigioco 0-2. Recuperi: pt 1’, st 4’.

 

Nell’ultima, combattuta partita della regular season, il Positano vede sfumare la promozione diretta a favore del Castel San Giorgio: il 23° risultato utile consecutivo non serve a vincere il campionato, ma permette di mantenere la seconda posizione e a distanza il Poggiomarino.

Al ‘Paudice’ Guarracino deve fare a meno di D’Alesio S. squalificato e degli infortunati Esposito e Porzio, mandando in campo dal primo minuto Mandara e De Filippo. Il Mari, in formazione ridotta e già retrocesso, darà filo da torcere ai positanesi, che sbloccheranno il risultato solo nella seconda frazione di gioco. In avvio di gara l’occasione giusta capita subita a Mosca, che sottoporta spedisce a lato. I padroni di casa si fanno vedere in attacco con due calci da fermo di Palumbo e Russo S., la sfera finisce sul fondo. Al 16’ Cappiello su punizione impegna la retroguardia del Mari, conquistando due corner che non portano gol. Al 22’ è Cifani a tentare un pallonetto, Damiani in due tempi riesce a sventare il pericolo. Il Mari riparte e va al tiro con Borrelli, troppo debole per impensierire Munao. Al 25’ Scippa piazza al centro un cross per la testa di Gargiulo, la mira è alta. Ancora San Vito in attacco con un’azione manovrata di Macarone, al centro per Mandara, apertura per Gargiulo, palla ancora alta. I giallorossi vogliono il vantaggio, ma la conclusione di Mosca finisce sull’esterno della rete ed il rasoterra di Cifani fra le braccia del portiere. Sul fronte opposto il tiro di Palumbo dal limite è senza pretese. Al 36’st Cappiello batte il sesto corner a favore, D’Alesio arriva sulla palla ma viene fermato dall’arbitro. Chiude il primo tempo una ripartenza del Mari con la conclusione di Palumbo, di potenza ma fuori misura.

La ripresa si apre con l’entrata in campo di Riso e Iannucci dal 1’; proprio il nuovo entrato Iannucci serve ottimamente Cifani in area, Damiani respinge, Macarone raccoglie e conclude di un soffio fuori. Ancora Cappiello ci prova su calcio piazzato, il portiere di casa di mano riesce a mandare in angolo. Sugli sviluppi Iannucci innesca Gargiulo che stacca di testa, Damiani vola a salvare la sua porta. Il Positano assedia l’area avversaria ed al 15’ vede premiati i suoi sforzi: corner di Cappiello, mischia sottoporta, arriva D’Alesio e con una zampata spedisce in rete. Lo svantaggio spinge alla reazione il Mari: la punizione di Russo S. è bloccata a terra da Munao, mentre la conclusione dalla distanza di Palumbo è alta. Il San Vito risponde per due volte con Raffone che lancia in velocità Iannucci, ma il giovane attaccante giallorosso viene fermato in offside la prima volta, mentre dopo spedisce sul fondo. Al 35’ Riso controlla la palla di testa in area, viene abbattuto dal diretto avversario ma l’arbitro non concede il rigore. Ci prova ancora Iannucci, con un’incursione dalla sinistra, Damiani esce sui piedi. L’ultimo sussulto per il Positano un tiro potente di Perna alla destra di Munao. Poi per i giallorossi c’è tempo solo di salutare i propri tifosi, dando loro appuntamento ai playoff.

 

Antonella Scippa

 

Mari FC – S.Vito Positano 0-1

 

MARI: Damiani, D’Ambrosio, Serra P., Russo S., De Rosa, Santoro, Gallo, Russo A. (5’st Perna), Borrelli, Palumbo, Pirone. A disp: Russo L., Abesadze. All: Castellano

S.V. POSITANO: Munao, Volpe (1’st Riso), Scippa, Mandara (9’st Raffone), D’Alesio M., De Filippo, Gargiulo, Cappiello A., Cifani, Mosca (1’st Iannucci), Macarone. A disp: Imperato, Cappiello L., Caracciolo, Pollio. All: Guarracino.

ARBITRO: Esposito di Ercolano – ASSISTENTI: Scuotto e Agorini di Frattamaggiore

MARCATORE: 15’st D’Alesio M.

NOTE: Ammoniti D’Ambrosio, Serra P., Palumbo, Perna A. (M) e Riso (SV). Angoli 4-11. Fuorigioco 0-2. Recuperi: pt 1’, st 4’.

 

Nell’ultima, combattuta partita della regular season, il Positano vede sfumare la promozione diretta a favore del Castel San Giorgio: il 23° risultato utile consecutivo non serve a vincere il campionato, ma permette di mantenere la seconda posizione e a distanza il Poggiomarino.

Al ‘Paudice’ Guarracino deve fare a meno di D’Alesio S. squalificato e degli infortunati Esposito e Porzio, mandando in campo dal primo minuto Mandara e De Filippo. Il Mari, in formazione ridotta e già retrocesso, darà filo da torcere ai positanesi, che sbloccheranno il risultato solo nella seconda frazione di gioco. In avvio di gara l’occasione giusta capita subita a Mosca, che sottoporta spedisce a lato. I padroni di casa si fanno vedere in attacco con due calci da fermo di Palumbo e Russo S., la sfera finisce sul fondo. Al 16’ Cappiello su punizione impegna la retroguardia del Mari, conquistando due corner che non portano gol. Al 22’ è Cifani a tentare un pallonetto, Damiani in due tempi riesce a sventare il pericolo. Il Mari riparte e va al tiro con Borrelli, troppo debole per impensierire Munao. Al 25’ Scippa piazza al centro un cross per la testa di Gargiulo, la mira è alta. Ancora San Vito in attacco con un’azione manovrata di Macarone, al centro per Mandara, apertura per Gargiulo, palla ancora alta. I giallorossi vogliono il vantaggio, ma la conclusione di Mosca finisce sull’esterno della rete ed il rasoterra di Cifani fra le braccia del portiere. Sul fronte opposto il tiro di Palumbo dal limite è senza pretese. Al 36’st Cappiello batte il sesto corner a favore, D’Alesio arriva sulla palla ma viene fermato dall’arbitro. Chiude il primo tempo una ripartenza del Mari con la conclusione di Palumbo, di potenza ma fuori misura.

La ripresa si apre con l’entrata in campo di Riso e Iannucci dal 1’; proprio il nuovo entrato Iannucci serve ottimamente Cifani in area, Damiani respinge, Macarone raccoglie e conclude di un soffio fuori. Ancora Cappiello ci prova su calcio piazzato, il portiere di casa di mano riesce a mandare in angolo. Sugli sviluppi Iannucci innesca Gargiulo che stacca di testa, Damiani vola a salvare la sua porta. Il Positano assedia l’area avversaria ed al 15’ vede premiati i suoi sforzi: corner di Cappiello, mischia sottoporta, arriva D’Alesio e con una zampata spedisce in rete. Lo svantaggio spinge alla reazione il Mari: la punizione di Russo S. è bloccata a terra da Munao, mentre la conclusione dalla distanza di Palumbo è alta. Il San Vito risponde per due volte con Raffone che lancia in velocità Iannucci, ma il giovane attaccante giallorosso viene fermato in offside la prima volta, mentre dopo spedisce sul fondo. Al 35’ Riso controlla la palla di testa in area, viene abbattuto dal diretto avversario ma l’arbitro non concede il rigore. Ci prova ancora Iannucci, con un’incursione dalla sinistra, Damiani esce sui piedi. L’ultimo sussulto per il Positano un tiro potente di Perna alla destra di Munao. Poi per i giallorossi c’è tempo solo di salutare i propri tifosi, dando loro appuntamento ai playoff.

 

Antonella Scippa