Vico Equense. Il Partito della Gente

0

Vico Equense – Partecipata e nutrita di grande entusiasmo la prima Assemblea del Comitato Comunale di Vico Equense del “Partito della Gente”, che si afferma come fertile spazio di riferimento della comunità locale, in un innovativo percorso propositivo di crescita di livello nazionale. Tanti i temi discussi, dal lavoro alla scuola, dalla famiglia all’impresa fino ai temi dell’agroalimentare in ordine ai quali sono stati prefigurati specifici gruppi di lavoro per costruire delle linee programmatiche espressione “vera” dei territori. Occorre invertire la rotta rafforzando l’impegno per creare percorsi che abbiano a cuore il miglioramento della qualità della vita delle nostre comunità – afferma il neo presidente eletto Giuseppe Russo – e ricreare quel clima di fiducia utile ad rinsaldare il rapporto tra politica e società civile. L’intento è quello di affermare un modello funzionale di formulazione e rappresentanza delle istanze che al di là delle vecchie logiche di partito e schieramenti e attuali campagne elettorali, è totalmente proiettato al futuro. E’ nostro preciso compito accompagnare con proposte e soluzioni realistiche e concrete la rivitalizzazione del tessuto economico e sociale di questo territorio – afferma Giuseppe Guida, tesoriere del Comitato – per attivare quel percorso virtuoso e utile a far esplodere le potenzialità infinite della nostra città. “Abbiamo il dovere di provarci “, aggiunge Mena Caccioppoli coordinatrice regionale del Partito della gente, che crede fortemente nella chiamata di tanti uomini e donne, giovani e meno giovani che su passione, entusiasmo e competenza possono maturare una visione diversa di futuro. “Non cercate il nostro programma in dettaglio – precisa Caccioppoli – semplicemente perché non c’è, lo stiamo costruendo insieme”.

Vico Equense – Partecipata e nutrita di grande entusiasmo la prima Assemblea del Comitato Comunale di Vico Equense del "Partito della Gente", che si afferma come fertile spazio di riferimento della comunità locale, in un innovativo percorso propositivo di crescita di livello nazionale. Tanti i temi discussi, dal lavoro alla scuola, dalla famiglia all’impresa fino ai temi dell’agroalimentare in ordine ai quali sono stati prefigurati specifici gruppi di lavoro per costruire delle linee programmatiche espressione “vera” dei territori. Occorre invertire la rotta rafforzando l’impegno per creare percorsi che abbiano a cuore il miglioramento della qualità della vita delle nostre comunità – afferma il neo presidente eletto Giuseppe Russo – e ricreare quel clima di fiducia utile ad rinsaldare il rapporto tra politica e società civile. L’intento è quello di affermare un modello funzionale di formulazione e rappresentanza delle istanze che al di là delle vecchie logiche di partito e schieramenti e attuali campagne elettorali, è totalmente proiettato al futuro. E’ nostro preciso compito accompagnare con proposte e soluzioni realistiche e concrete la rivitalizzazione del tessuto economico e sociale di questo territorio – afferma Giuseppe Guida, tesoriere del Comitato – per attivare quel percorso virtuoso e utile a far esplodere le potenzialità infinite della nostra città. “Abbiamo il dovere di provarci “, aggiunge Mena Caccioppoli coordinatrice regionale del Partito della gente, che crede fortemente nella chiamata di tanti uomini e donne, giovani e meno giovani che su passione, entusiasmo e competenza possono maturare una visione diversa di futuro. “Non cercate il nostro programma in dettaglio – precisa Caccioppoli – semplicemente perché non c’è, lo stiamo costruendo insieme”.